Soros prepara una nuova crisi finanziaria globale – 68.

George Soros e` nato a Budapest come György Schwartz, da una famiglia ebrea non praticante che riusci` a scampare alle persecuzioni antisemite dei nazisti, anche cambiando il proprio cognome, e poi fuggi` in Inghilterra dal regime comunista di Budapest nel 1947.

nel settembre 1992 aveva sui sessant’anni e divenne l’uomo che distrusse la Banca d’Inghilterra.

decise infatti di investire una parte dei miliardi che aveva guadagnato con i fondi hedge, cioe` fondi speculativi privati, in una operazione ribassista sulla sterlina e gli riusci` talmente bene che in un giorno solo guadagno` 1,1 miliardi di dollari.

piu` o meno il triplo del contributo alla Turchia dell’Italia perche` trattenga i rifugiati di Siria, nel quadro dell’azione europea concordata a fine anno scorso: quello per cui Renzi sta litigando con mezza Europa.

. . .

ora, la vera notizia di oggi non sta nella possibilita` per un solo iper-plutocrate di realizzare un guadagno cosi` mostruoso con una semplice operazione finanziaria che e` in grado di agire sull’economia mondiale piu` delle scelte di uno stato.

sono storie vecchie e perfino piu` o meno ordinarie (dimensioni e conseguenze sociali immediate a parte) nell’economia di oggi.

la vera notizia e` che a 85 anni Soros ha deciso di riprovarci.

. . .

il personaggio e’ una specie di macchina catatonica per fare soldi.

qualcosa che a me appare deviato e maniacale; ho quasi vent’anni di meno e gia` a questa eta` l’evidenza della assoluta inutilita` del denaro se non per fare cose utili a se stessi agli altri si e` consolidata nella mia mente diventando una certezza morale.

il fatto che Soros sia di origine ebraica, purtroppo, aggiunge una coloritura nefasta a quel che fa, anche se a me e` ben chiaro che questa predisposizione al feticismo finanziario non ha altra nazionalita` che certe storture intrinseche potenziali del cervello umano.

ma, come macchina produci soldi, indifferente agli esiti catastrofici delle sue inziative, Soros si e` guardato intorno, come un lupo che cerca la preda, e crede di averla trovata di nuovo.

del resto, se non fosse lui a farlo, prima o poi arriverebbe qualcun altro.

. . .

e` la FAZ, il quotidiano economico di Francoforte, che informa sulle mosse che sta preparando Soros, e dovrebbe essere una fonte di informazione abbastanza attendibile da non divulgare bubbole senza fondamento.

Soros ha individuato la sua nuova preda nella moneta che gli pare piu` debole in questo momento: e, a sorpresa, per lui e` lo yuan cinese (detto anche renminbi).

Soros aspetta, e per dir meglio, prepara anche, la sua drammatica svalutazione, scommettendoci su, e dunque contribuendo a determinarla, con la forza della sua potenza economica.

. . .

potrebbe parere che questa volta Soros si sia scelto un avversario troppo grosso: forse l’immensa Cina e` meno vulnerabile della pur potente Inghilterra di 24 anni fa.

ma Soros ha predisposto anche un’azione parallela, scommettendo contemporaneamente su un crollo della borsa di New York, che inevitabilmente seguirebbe alla svalutazione massiccia della moneta cinese, e anche li’ investe massicciamente al ribasso.

insomma, Soros sta lavorando attivamente per un nuovo crollo dell’economia globale, dopo quello del 2008, dato che potrebbe essere molto vantaggioso per lui.

. . .

non chiedete, o ingenui, come tutto cio` sia, non dico possibile, ma anche soltanto concepibile.

e` il capitalismo, bellezza, o, se preferite, e` la bellezza del capitalismo.

ora staremo a vedere chi vincera`.

. . .

se vince, Soros potra` morire tranquillo, dopo avere realizzato la vittoria finanziaria piu` grandiosa della storia umana, relegando a curiosita` e vaga anticipazione la sua grande impresa del 1992.

se gli andra` male, perdera` un po’ di soldi, ma potra` tenersi pronto a recuperare la prossima volta.

vita permettendo.

 


4 risposte a "Soros prepara una nuova crisi finanziaria globale – 68."

    1. non ho visto quel film, ma sono andato a guardarmi la trama, dopo letto il tuo commento, e credo che sia davvero azzeccato il tuo riferimento.

      ho preparato il post fra ieri sera e stamattina presto, prima di leggere i quotidiani online.

      non immaginavo affatto di essere cosi` tempestivo… 😦

      fra l’altro, nello scenario globale, non sfugge un dettaglio importante: il crollo in borsa di Marchionne, iper-indebitato come il suo fantoccio Renzi.

      e’ la ripetizione esatta dei crolli in borsa Mediaset che nel 2011 prepararono la caduta di Berlusconi; qui si colpisce direttamente la fonte del potere renziano, la FCA.

      il tutto in uno scenario che potrebbe diventare un nuovo drammatico crollo globale…

      teniamoci stretti mentre precipitiamo…

      Piace a 1 persona

      1. inutile ribadire che moltissime delle tue riflessioni sono esattamente le mie, sul mio blog ho smesso di fare analisi politiche interno al renzismo che considero però come un autentico pericolo per il nostro paese. Quale è il tallone d’Achille del nostro gradasso? Se hai tempo guardati il film, è anche tragicamente divertente.

        "Mi piace"

        1. ciao, ho notato che hai smesso con i commenti politici, in cui io periodicamente ricasco invece, e stai pubblicando delle memorie professionali molto interessanti (ti ho appena lasciato un commento volante).

          avevo iniziato anche io, subito dopo il pensionamento, a scrivere sul tema della mia esperienza scolastica, di studente, docente e preside (ma poi dirigente scolastico), ma poi ho lasciato cadere la cosa, un poco per pigirizia, un poco per il mio carattere che mi proietta piuttosto continuamente verso il futuro, e quindi rende per me piu’ adatto uno strumento come il blog, per quanto ancora potra` durare…

          guardero` il film uno dei prossimi giorni…

          quanto a Renzi, forse ha il disegno di staccare l’Italia dal nucleo attivo dell’Europa e di metterla ai margini, come si appresta a fare l’Inghilterra…

          a me sinceramente pare messo all’angolo, ma potrebbe riemergere come leader dichiarato della destra anti-euro…, da trasformista puro come e`.

          Piace a 1 persona

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.