il potere ipnotico della maggioranza

il problema principale per ottenere la maggioranza dei consensi e` far credere che ce l’hai gia`.

uno dei segreti meglio custoditi di quella forma di governo paradossale che si autodefinisce democrazia e` che una parte molto importante della specie umana, per propria natura, sta sempre e comunque dalla parte del vincitore, si sente piu` sicura ad essere assieme al piu` forte.

in questo caso nella maggioranza, indipendentemente da quello che questa vuole.

. . .

questa non e` neppure una novita`, anzi e` sempre stato il vero segreto del potere.

ma le possibilita` di controllo a distanza introdotte il secolo scorso dai media audiovisivi ed elevati a potenza n dall’internet pervasiva dell’inizio di questo secolo rendono la regola indistruttibile.

per questo dietro la democrazia apparente, che da` il controllo a menti che per loro natura non sono libere, agiscono indisturbati i poteri veri che guidano quelle menti.

. . .

e quando la maggioranza decide di essere stupida oppure decide che lo sia chi ha davvero il potere di decidere, lo fa fino in fondo.

e` la stessa massa che si accalca ai film di Zalone, solo perche` tutti ci vanno; oppure al festival di Sanremo se le si dice che gli ascolti sono strepitosi.

e infatti nessuna notizia di stampa ha il coraggio di dire che il Festival e` bello, ma ci informano paranoicamente dello share: lo share del Festival di Sanremo in questo paese di dementi e` la notizia di apertura dei principali quotidiani italiani online stamattina.

per questo chi votava Berlusconi ieri vota (o meglio voterebbe, se potesse) Renzi oggi: non per quello che dicono o fanno, ma perche` sono la maggioranza.

o almeno fino che riescono a far credere di esserlo.

. . .

cosi` del resto funzionavano fascismo e nazismo, cosi` funzionano le dittature.

la democrazia e` soltanto una forma di dittatura apparentemente un po’ piu` complicata.

Annunci

2 thoughts on “il potere ipnotico della maggioranza

    1. si potrebbe anche rovesciare l’affermazione che fai, e rimane vera lo stesso.

      cosi`: proprio per questo, invece, oggi non sappiamo neppure piu` immaginare una democrazia senza sondaggi: il potere si sentirebbe perso se non dicesse ai cittadini come devono votare.

      e si sente perso anche ogni volta che i cittadini fanno quello che gli pare e se ne fregano dei sondaggi 😉

      buon segno, quando questo succede.

      Mi piace

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...