SCS e NSA: complotti buoni e complotti cattivi – 111

non e` colpa mia se scrivo tanto oggi, che doveva essere la giornata in cui semmai prendermi una bella sosta dal blog come dieci anni fa, ma la giornata e` densa di fatti politici del tipo piu` diverso.

l’ultimo di cui mi occupero` oggi riguarda la pubblicazione dei report che venivano preparati dai Special Collection Service (Scs), unità speciali insediate nelle ambasciate e nei consolati americani di tutto il mondo, sulla base di intercettazioni illegali fatte per il governo americano, al tempo nel quale (tra parentesi) Segretario di Sato, cioe` ministro degli esteri, era la Clinton: tra molte parentesi, perche` la cosa non e` poi da dire ora che bisogna farla passare per una paladina della democrazia…

un premio nobel per la pace come Obama e una campionessa della democrazia al servizio degli iper-plutocrati come la Clinton facevano spiare abusivamente i loro alleati?

si`.

images (1)

. . .

ma c’e` un altro particolare taciuto, e invece estremamente rivelatore: alcune di queste intercettazioni, le piu` preziose e riservate, se le tenevano per se`; altre invece le condividevano con una cerchia molto ristretta di alleati fedeli: fra cui Inghilterra, Australia, Nuova Zelanda.

fate attenzione a questo: l’Inghilterra, membro dell’Unione Europea, riceveva dagli Stati uniti alcuni rapporti sulle conversazioni intercettate di altri leader di paesi dell’Unione Europea.

non basta questo per ritenere che e` bene che se ne vada dall’Unione?

. . .

ma la cosa piu` divertente non riguarda la gravita` della cosa in se stessa, che Renzi ha liquidato distrattamente con un “Ci accingiamo a chiedere informazioni in tutte le sedi, anche con passi formali, sulla vicenda di Berlusconi”.

che poi non e` la vicenda di Berlusconi, ma del governo italiano in quanto tale.

del resto, perche` meravigliarsi?

Renzi ha completamente ignorato lo scandalo, che del resto era noto sin dal 2013 (oggi serve solo a fare pubblicita` all’Espresso).

quanto a Enrico Letta, capo del governo nei mesi del caso Snowden, dichiarava alla Camera:

In base alle risultanze dell’intelligence e ai contatti internazionali avuti, non risultano compromissioni della sicurezza delle comunicazioni dei vertici del governo, né delle nostre ambasciate.

Non risulta che la privacy dei cittadini italiani sia stata violata.

vi pare che se ne salvi qualcuno?

. . .

ma veniamo  ai contenuti di quanto intercettato.

l’occasione e` troppo ghiotta per non rilanciare la bufala ricorrente del complotto europeo per liquidare Berlusconi.

un complotto facilitato da Berlusconi stesso, che diede le dimissioni senza nessuna evidente costrizione fisica e poi voto` la fiducia al suo successore Monti.

dettagli che contano poco in un paese di visionari.

leggo proprio adesso, in un blog che non ammette repliche ne` commenti, la versione piu` completa del complotto, che sarebbe iniziato quando Berlusconi rifiuto` di accettare l’intervento del Fondo Monetario Internazionale che volevano imporgli; e per questo fu sostituito con Monti – che, infatti (?), riusci` ad evitarlo…

tremendo complotto che Berlusconi avrebbe potuto bloccare in ogni momento, rifiutando di appoggiare il governo Monti con i suoi voti…

ma la mozzarella di bufala berlusconiana e` cosi` gustosa, di cosi` facile spaccio nel paese superstizioso, che finalmente la potete trovare anche su Repubblica, col ritornello del governo non eletto.

come se in Italia i cittadini potessero eleggere il governo.

e pensare che, in base alla legge elettorale incostituzionale fatta approvare da Berlusconi, non possono eleggere neppure i parlamentari, e dopo Renzi tantomeno quelli del Senato.

. . .

un complotto contro Berlusconi sostenuto da Berlusconi stesso, che si dimise senza neppure voto del parlamento?

ridicolo, vero?

ma allora non e` gomblottismo anche questo?

un momento: se i complotti vengono dai Cinque Stelle sono gomblotti e giu` tutti a ridere; se invece vengono dal governo e da chi lo sostiene in vario modo, allora sono complotti DOC, che possono anche essere certificati.

e possiamo essere sicuri che anche i siti internet filo-renziani specializzati nella messa in ridicolo dei complotti in rete non arriveranno ad accorgersene.

. . .

ora che cosa dicono di cosi` tremendo questi rapporti?

che Sarkozy e la Merkel erano molto preoccupati per la crisi italiana e consigliavano (invano) a Berlusconi di darsi una mossa e di fare qualcosa.

“Sarkozy avrebbe detto a Berlusconi che, mentre le affermazioni di quest’ultimo sulla solidità del sistema bancario italiano, in teoria, potevano anche wessere vere, le situazioni finanziare italiane potrebbero presto ‘saltare in aria’ come il tappo di una bottiglia di champagne e che ‘le parole non bastano più’ e che Berlusconi ‘ora deve prende delle decisioni'”.

Il presidente del Consiglio europeo, Herman Van Rompuy “ha sollecitato l’italia ad adottare misure finalizzate a ridurre l’impressione  (!) all’interno dell’Unione europea che l’Italia sia oppressa da un enorme debito, in un momento in cui sta lottando anche con una bassa produttività e la sua economia sta mostrando poco dinamismo”.

e pensate che, per ottenere informazioni cosi` preziose, il governo americano violava ogni legge internazionale e trasformava le sue ambasciate in centri di spionaggio!

ed ora la nostra destra strepita e vuole perfino una commissione parlamentare di inchiesta!

ma, nel merito, a voi sembra che quelle considerazioni siano strane?

dopotutto siamo in un’Unione e quel che succede in Italia ha delle conseguenze anche per gli altri stati membri.

. . .

e allora io tiro le mie conclusioni sarcastiche.

considerando che oggi probabilmente una maggioranza di italiani non vuole piu` fare parte dell’Unione Europea e anche una maggioranza di europei sarebbe felice di vederci andar fuori dalle balle, forse e` il momento di pensare che non soltanto l’Inghilterra debba andarsene, per il motivo visto sopra, ma che anche per l’Italia si debba prendere atto della sua totale inadeguatezza a starci.

liberiamo l’Unione Europea dall’Italia!

fuori l’Italia dall’Unione Europea e fuori l’Unione Europea dall’Italia.

anzi, fuori tutte le unioni che abbiano anche soltanto un vago sapore europeo, fuori tutte e del tutto.

. . .

a me dispace soltanto per la mia pensione, ma spero che non si svaluti fino al punto da impedirmi di sopravvivere, perche` prima di me la vedrei molto grama per milioni di persone che l’hanno piu` bassa della mia.

Annunci

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...