ma perche` un democratico dovrebbe votare Renzi? – 183

ma perche` un democratico dovrebbe votare Renzi?

il pensiero democratico in Italia ha avuto alcuni punti fermi negli anni berlusconiani (e mi limito a questi):

  1. la difesa della Costituzione, nata dalla Resistenza, dai tentativi di riforma di Berlusconi e dagli attacchi della finanza internazionale che ne ha chiesto esplicitamente il cambiamento. bene, Renzi realizza appunto il cambiamento richiesto.
  2. la solidarieta` tra lavoratori dipendenti e la difesa delle liberta` sindacali; Renzi attacca i sindacati da quando e` capo del governo, li ha esclusi da ogni tipo di trattativa e persino di consultazione; oggi ha appena rilasciato dichiarazione gravissime: fra Marchionne e i sindacati lui e` dalla parte di Marchionne; ma l’azienda di Marchionne, la FIAT, e` stata condannata 5 volte per comportamento anti-sindacale contro la CGIL solo nel 2012; Renzi dunque esprime il suo appoggio a una condotta illegale e a chi combatte da anni attivamente il sindacato che e` una storica riserva di voti democratici
  3. la difesa dell’ambiente e Renzi si schiera attivamente contro il referendum promosso da ben nove regioni, perdipiu` amministrate quasi tutte dallo stesso Partito Democratico (Basilicata, Marche, Puglia, Sardegna, Veneto, Calabria, Liguria, Campania e Molise); fa di peggio: invita a non andare a votare, come fecero Craxi e Bossi al referendum sulle preferenze nel 1991, che fu per il primo la campana a morto che preannunciava (inascoltata) la fine.
  4. la difesa della sicurezza del posto di lavoro, che Renzi ha cancellato col Job Acts
  5. l’europeismo, con Renzi diventato un ricordo del passato
  6. l’antiberlusconismo, ma Renzi e` andato al governo grazie ad un accordo con Berlusconi e ci resta solo per l’appoggio di due leader berlusconiani: Alfano e l’ex-braccio destro di Berlusconi, Verdini, personaggio francamente impresentabile e assolutamente incompatibile con i valori democratici
  7. il rifiuto del leaderismo e dell’autoritarismo, e Renzi e` francamente un autoritario che fa apparire Berlusconi come un debole.

si deve aggiungere, nella sostanza poi delle scelte concrete, che il governo Renzi rappresenta la continuazione della politica economia un tempo democristiana e poi berlusconiana di raccogliere consenso politico aumentando il deficit con spese per nulla qualificanti e dal carattere prettamente clientelare, e rappresenta la negazione diretta della politica economica dei due governi Prodi, di agire per la riduzione del deficit.

Renzi ha liquidato del resto la candidatura Prodi alla presidenza della repubblica e in ogni scelta rappresnta una prosecuzione diretta delle scelte berlusconiane, solo con maggiore efficacia e determinazione nel realizzarle, cosi` da esprimere una tendenza ancor piu` vigorosa di tipo autoritario e peronista.

aggiungiamo i lati oscuri del clientelismo toscano e non solo, le spese folli degne della Corea del Nord (ora da capo del governo 40.000 euro al giorno per un aereo ciofeca che non puo` neppure volare, come l’uccellino della comare), un petulante gracchiare continuo e una evidente inadeguatezza conoscitiva e culturale.

. . .

nonostante tutto questo, i sondaggi assegnano al Partito Democratico di Renzi delle percentuali significative di voti, che ne fanno il principale partito politico italiano, ma non si capisce bene da dove vengano: in parte dall’elettorato storico del Partito Democratico, suppongo, ma una parte credo larga credo che lo possa votare soltanto con enorme disagio e forse si stia decidendo a non votarlo affatto.

ma i sondaggi mentono, non solo perche` questa e` la loro specifica funzione, ma qui in particolare perche` prescindono completamente dal dato piu` importante, che e` quello sull’astensionismo.

con un astensionismo previsto del 42%, che cosa significa attribuire al Partito Democratico di Renzi il 34% dei voti?

certo, potrebbe essere il 34% dei voti espressi, ma sarebbe pur sempre l’appoggio di meno del 20% dei votanti.

la forza reale di Renzi sta tutta nella debolezza e nell’inconcludenza della sua fossilizzata sinistra interna, che non e` in grado di esprimere nessuna vera opposizione e nei momenti critici cade sempre vittima dell’insulso ricatto affettivo dell’amore per la ditta, come la chiama Bersani con ben poca eleganza e con sottintesi clientelari evidenti.

ma ancora piu` caro e` che l’appoggio di Berlusconi non e` mai davvero venito meno, dato che Berlusconi considera Renzi una sua creatura e Renzi lo ripaga appoggiandone gli interessi concreti, tanto che si profila un ritorno all’appoggio concreto e diretto.

. . .

ma si puo` governare col 20% dei consensi reali?

anzi, forse ancora meno, se andiamo a guardare al disagio interno al Partito Democratico.

solo se l’altro 80% non riesce ad organizzarsi

Craxi ci riusci` per un periodo non breve, e con percentuali ancora un poco iferiori, semplicmente agendo come Ghino di Tacco, come amava definirsi: occupando uno svincolo politico strategico…

ma aveva di fronte un grande oppositore, Berlinguer.

Renzi non ha di fronte nessuna grande figura, ma sembra molto portato a scavarsi la fossa con le proprie mani.

. . .

sei mesi fa scrissi che sarebbe stata la primavera la tomba di Renzi: ora vedremo se avevo torto.

certo, i poteri forti che lo hanno portato al governo sono ancora tutti dalla sua parte, ma a me pare che l’insofferenza reale sta crescendo.

in ogni caso e` stato dato per morto gia` altre volte e non e` detto che le mie profezie si realizzino sempre.

 

 

Annunci

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...