come vincere un referendum perso in partenza – considerazioni controcorrente sul referendum costituzionale. 4 – 222

da manuale…

lo stratega americano di Renzi, quello che ha fatto eleggere Obama, sa bene che la tecnica per centrare un target, un bersaglio, e` di farne un caso.

e adesso per i prossimi mesi non dobbiamo aspettarci altro che questo isterico agitarsi dei media sul tema che il governo vuol mettere al centro dei nostri pensieri.

. . .

Trump, che sta ponendo tutte le premesse per vincere le elezioni presidenziali negli Usa, sa bene che la tecnica migliore per suscitare un caso e` di spararle grosse.

lo sapeva bene anche Berlusconi.

dopo un paio di decenni nei quali queste tecniche dovrebbero averle imparate anche i sassi, mi meraviglio ancora che tutti siano cosi` allocchi da cascarci.

del resto, se gli esseri umani non fossero in prevalenza allocchi, non si capirebbe come mai funzioni immutata da millenni l’arte di governare gli stupidi.

. . .

ecco la Boschi che spara che chi e` contrario al referendum e` come Casa Pound.

mossa perfetta.

cosi` stiamo tutti a parlare del niente, il clima emotivo cresce, e non si discute piu` dei problemi nel merito.

. . .

niente funziona meglio per manipolare gli uomini che suscitare in loro emozioni…

non lo sanno bene anche le donne? 🙂

se sapete emozionare qualcuno come volete, lo avete sotto controllo.

. . .

perdonatemi se ora cito da un post mio di dieci anni fa, quelli che sto ripubblicando in https://corpus0blog.wordpress.com:

Gabriel Garcia Marquez nella sua autobiografia racconta l’omicidio politico del capo dell’opposizione di sinistra in Colombia negli anni 50:

nel tumulto che segue gli spari e le grida di orrore della folla, un uomo freddo, impassibile, ben vestito, autorevole quindi prima di tutto per il suo sangue freddo, si mette a gridare che l’assassino è un povero disgraziato pezzente che sta lì mescolato agli altri

e che viene linciato sul posto dai sostenitori dell’ammazzato,

mentre il denunciatore si allontana indisturbato.

Marquez ripensa all’episodio ed è oggi convinto che l’assassino fosse proprio quello,

o quanto meno che quello fosse l’organizzatore dell’omicidio, che in questo modo si è liberato di un esecutore che avrebbe potuto diventare scomodo e mettersi a parlare.

suscitare l’emotività dei presenti per sviare l’attenzione dalle prove.

niente di nuovo.

la tecnica è quella dei borseggiatori e dei delinquenti di ogni specie.

5-06. i trucchi del borseggiatore – 14 gennaio 2006

https://corpus0blog.wordpress.com/2016/01/15/5-i-trucchi-del-borseggiatore-14-gennaio-2006/

. . .

d’altra parte, se ignori le accuse sembra che tu confermi o che non sappia come difenderti.

se reagisci sparandole grosse altrettanto, diventi meno credibile.

se reagisci con calma, nessuno ti ascolta.

e comunque i media, controllati da chi guida le danze, hanno il potere di cambiare il significato emotivo di quel che dici.

. . .

l’unica tecnica efficace di risposta, a pare mio, potrebbe essere quella che sto provando qui:

smascherare il senso della manovra.

pero` se sei troppo freddo nel farlo, perdi.

e se sei troppo caldo, perdi lo stesso.

oppure trovare uno slogan altrettanto idiota:

e se la Boschi pensasse invece a quella brava persona del su’ babbo?

ma cosi` cadi comunque nella trappola perche` dai credito alla discussione sul niente..

. . .

ovviamente, bisognerebbe provare a riportare la discussione sui contenuti.

ma e` inutile: i contenuti sono cosi` noiosi…

. . .

la verita` e` che chi controlla i media ha gia` vinto, sempre e comunque.

per questo la democrazia nella societa` di massa e` soltanto una presa in giro.

un aspetto generale del mercato universale:

il mercato delle emozioni e del controllo emozionale.

Annunci

6 thoughts on “come vincere un referendum perso in partenza – considerazioni controcorrente sul referendum costituzionale. 4 – 222

    1. ahha, ogni tanto metto nei post seriosi qualche piccola provocazione…

      se no chi li commenta? 🙂

      poi ovviamente, tutto dipende dall’osservatore.

      non ho avuto molte occasioni di osservare uomini che manipolano attraverso le emozioni…

      pero`, ora che ci penso, se vuoi, mi ci candido… 🙂 🙂 🙂

      Mi piace

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...