Berlinguer era per il monocameralismo, ma Renzi no – 246.

dice Renzi che Berlinguer era per il monocameralismo.

appunto.

Renzi no.

il Senato lo mantiene.

non elimina il Senato, elimina gli elettori.

. . .

ma come si puo` credere ad un bugiardo cronico?

prima di tutto Berlinguer e` sempre stato rigorosamente favorevole ad un sistema elettorale rigorosamente proporzionale.

cioe` rappresentativo delle diverse tendenze politiche presenti nel corpo sociale.

la sua stessa proposta del compromesso storico non avrebbe avuto senso altrimenti.

come e` noto a chiunque, il senso di una proposta si ricava soltanto dal contesto nel quale si colloca.

. . .

ma, poi, leggiamolo bene quel documento,

che era comunque del Partito Comunista Italiano e non personale di Berlinguer:

Il bicameralismo appare come un ostacolo e come un appesantimento dei lavori parlamentari.

La soluzione più razionale è l’unicità dell’assemblea parlamentare.

In questo quadro, può ritrovare una sua peculiare funzione consultiva un organismo come il CNEL adeguatamente riformato.

da Materiali e proposte per un programma di politica economico-sociale e di governo della economia, 1981

ci ritroviamo il CNEL, che la riforma Renzi abolisce,

e con funzione consultiva, non come parte del processo legislativo vero e proprio.

. . .

il Senato di Renzi invece rimane e partecipa attivamente al processo di formazione delle leggi,

che non viene affatto semplificato, anzi.

quindi Renzi propone un sistema costituzionale dove governa un partito solo, anche se di minoranza, grazie ad un premio di maggioranza molto forte e gia` considerato incostituzionale dalla Corte.

e dove al processo di formazione delle leggi partecipa ancora il Senato,

che pero` non rappresenta piu` i cittadini, ma il ceto dei politici regionali.

Annunci

14 thoughts on “Berlinguer era per il monocameralismo, ma Renzi no – 246.

    1. chapeau a Berlinguer, direi, e alla sua coerenza.

      non ero affatto berlingueriano a quei tempi e resto convinto che una minoranza detrminata e con le idee chiare abbia diritto di governare, in mancanza di alternative.

      il mio dissenso da Renzi non e` su questo punto, ma riguarda proprio i contenuti di quello che fa.

      condivido completamente e trovo molto ben fatta questa analisi:
      http://phastidio.net/2016/05/20/la-triste-storia-matteo-non-sapeva-far-conto/

      siamo di fronte ad altra pasta di uomini o meglio di pupazzi, e a un crollo culturale pauroso, questo e` evidente…

      Mi piace

      1. Infatti trovo ammirevole il tuo spenderti io nn ce la faccio . Oggi al mercato giravo per i miei banchi ma sentivo anche brandelli di conversazioni … sconcerto generale sul chi votare è di certo tutti a loro giudizio se voteranno lo faranno x il male minore!
        Berlinguer? Ma nn scherziamo.
        Altro buongiorno!

        Mi piace

        1. il mio spendermi?

          il blog mi ha dato dipendenza dieci anni fa, quando era una realta` quasi miracolosa.

          ed oggi non riesco razionalmente a dare un taglio ad una attivita` diventata ampiamente auto-referenziale.

          comunque scrivevo solo per me, prima di scoprire il blog, come strumento di potenziamento della riflessione interiore: e tornare indietro non avrebbe senso.

          in fondo si incontrano sempre belle persone qui dentro…

          la scelta del male minore sembra diventata la filosofia politica del momento a livello mondiale: non mi pare un segno che la democrazia se la passi molto bene.

          quando la gente e` costretta a scegliere il male minore sembra evidente che ha perso la liberta` di scegliere quel che semplicemente le pare un bene.

          ma perche` ripetere ancora concetti che ho inseguito pochi post fa?

          Mi piace

          1. Infatti!
            Cmq ti sia chiaro che – ben oltre i baci e bacini e il rapporto molto buono spesso qlc di più “tra donne” che tendiamo ad aprirci – il mio blog da oltre 15 anni è espressione spesso giocosa e sempre volutamente nn approfondita, che segue e segna il corso di miei pensieri!
            A volte taluni con un Like mi portano indietro di anni e mi rendo conto che l’umanità nn cambia -continua a nn trovare pace!
            Troppo arzigogolato ?
            Serena giornata

            Mi piace

            1. dici arzigogolato il tuo commento?

              stai parlando di corda in casa dell’impiccato, lo sai bene… 🙂

              ho corretto qua e la` degli errori di battitura: spero di non avere alterato il tuo pensiero.

              ognuno ha il diritto di farsi il blog che preferisce, in base ad esigenze personali che sono solo sue.

              al massimo si interagira` poco.

              pero` posso osservare il successo notevole che ha la formula che hai scelto tu e il dibattito difficile che riesco a sollevare io… 🙂 🙂 🙂

              Mi piace

      2. Il Job acta nn bisogna essere dei geni per immaginare che chi ha assunto nn ha creato nuovi posti ma regolarizzato a suo vantaggio il precariato che a scadenza dei tre anni con la cancellazione dell art 18 tornerà tale : gattopardesco!
        Fumo negli occhi ma nn bruciano x ché nn abbiamo più occhi x piangere.
        Aribuongiorno,
        Ps nn soffro di insonnia è che mi piace proprio il silenzio , il buio della casa e sally che dorme

        Mi piace

        1. anche io amo il silenzio della notte.

          poi per fortuna mi sono trovato un posto deve il silenzio domina quasi sovrano anche di giorno.

          guardare la luce dell’alba che avanza, mentre l’unico rumore e` il canto del cuculo…

          – il quadro complessivo che viviamo e` quello della scarnificazione del ceto medio ad opera degli iper-plutocrati e dunque della distruzione dei diritti dello stato sociale, fino a quelli nati nella rivoluzione francese.

          e va be`: ma in Italia, per giunta, tutto viene portato avanti da politici guitti, di livello culturale mediocrissimo e in un clima di insopportabile dominio della menzogna.

          Mi piace

    1. mi piace quando la democrazia viene definito inciucio.

      e invece gli accordi prima con Berlusconi ed oggi con Verdini non sono inciucio, sono democrazia…

      oh come mi piace il capovolgimento di tutti i valori e del senso stesso delle parole…

      abbiamo cominciato vent’anni fa con Berlusconi, e poi non abbiamo piu` smesso, a dire pane al vino e vino al pane… 🙂

      Mi piace

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...