abrogata l’elettivita` diretta del Senato – la deforma-costituzione renzina art. 58 – 248

dunque, e` accertato.

per i prossimi sei mesi e` garantito un “dibattito” sulla riforma costituzionale da asilo infantile.

a suon di “come si permette Lei” e  “Lei non sa chi sono i partigiani”.

ma quali partigiani, per dio!

gente che deve avere minimo minimo 21 anni piu` di me, almeno.

che sono nato nel 1948.

e dunque marcia per i 90…,

e non dovrebbe avere paura, nonostante la cabala…

un dibattito dove non sapresti dire, per come parlano, se sono piu`coglioni i favorevoli o i contrari alla deforma della Costituzione che quella generazione si conquisto` col sangue.

. . .

occorrerebbe staccare la spina non solo dalla televisione, ma perfino dai giornali in questo paese imbecille.

in ogni caso io continuo.

mi spiace sia passato inosservato l’ultimo mio post di analisi concreta della legge Boschi.

quello che ha scoperto l’art. 41:

Le disposizioni della presente legge si applicano a decorrere dalla legislatura successiva allo scioglimento di entrambe le Camere.

quindi le prossime elezioni del Senato avverrano ancora con la Costituzione attuale, se l’italiano ha un senso…

(ma ce l’ha ancora?)

. . .

ma quel post era troppo lungo e soprattutto richiedeva troppa pazienza.

per fortuna quello di oggi, che si occupa dell’articolo successivo, il 58, puo` essere brevissimo.

e direi che non ha neppure bisogno di commenti.

. . .

Art. 58 Costituzione Testo attuale:

.1. I senatori sono eletti a suffragio universale e diretto dagli elettori che hanno
superato  il venticinquesimo anno di età.
.2. Sono eleggibili a senatori gli elettori che hanno compiuto il quarantesimo anno.

. . .

Art. 58 riforma berlusconiana del 2005 (in neretto le integrazioni o le modifiche):

“Art. 58. – Sono eleggibili a senatori di una Regione gli elettori che hanno compiuto i venticinque anni di eta’ e hanno ricoperto o ricoprono cariche pubbliche elettive in enti territoriali locali o regionali, all’interno della Regione, o sono stati eletti senatori o deputati nella Regione o risiedono nella Regione alla data di indizione delle elezioni”.

fermo restando il carattere elettivo diretto dei membri del Senato, fissato nella riforma costituzionale di Berlusconi dall’art. 57, qui si conferma soltanto il carattere strettamente locale della rappresentanza.

e si abbassa a 25 anni il limite di eta` per essere eletti.

. . .

Art. 58 Testo della riforma Renzi

abrogato

. . .

lo ripeto: Renzi abroga l’elettivita` del Senato, non il Senato.

a sentirlo parlare, a volte pare che non lo sappia neppure lui.

renzi-senato-598389_tn


Una risposta a "abrogata l’elettivita` diretta del Senato – la deforma-costituzione renzina art. 58 – 248"

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...