ma la Clinton sarebbe una donna? – 276

i media e le forze politiche al servizio del sistema iper-plutocratico provano a dirci che sarebbe storico che una donna si candida a presidentessa degli Stati Uniti.

ridicoli!

la Merkel, la Thatcher, Golda Meir la regina Elisabetta e perfino la Bandaranaike singalese della mia infanzia lontana fanno gentilmente notare che di storico c’e` soltanto lo spaventoso ritardo culturale degli USA,

stato di cow boy.

. . .

di storico semmai e` che per pensare ad una donna a capo dello stato gli americani abbiano avuto bisogno di scegliersene una notoriamente (ma segretamente) lesbica.

cioe` psicologicamente piuttosto macho, piu` che altro.

e moglie connivente di un abusatore seriale e forse di un violentatore.

viva l’emancipazione della donna macho cowboy americana, allora!

il resto delle donne americane sta a guardare e non potrebbe fregargliene di meno!

. . .

la cosa tragica e` che la Clinton ha dato prove ripetute di essere mentalmente instabile.

oltre che una bugiarda seriale,

come evidenzia Diana Johnstone – biografa ed autrice di Hillary Clinton regina del Caos, Zambon Editore 2016.

A partire dalla sua prima campagna per la nomination del Partito Democratico nel 2008, allorquando più volte raccontò – per commuovere le platee – di come, poverina, fosse dovuta «fuggire dal fuoco dei cecchini», non appena atterrata per una visita ufficiale in Bosnia, mesi dopo la fine della guerra:

sbugiardata da testimoni, giornalisti e perfino filmati non seppe dire altro che è naturale, pronunciando tante parole, inciampare in errori.

ed e` una guerrafondaia pericolosa.

. . .

comunque la notizia e` stata data con un anticipo sospetto.

i giochi non saranno chiusi del tutto fino a luglio.

Sanders, l’unico candidato in grado di battere con certezza Trump, resiste.

io spero ancora in un colpo di scena:

che alla fine corra da solo.

per il futuro, piu` che per il presente.

Annunci

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...