le troppe bufale del Mein Kampf gratuito – 284

ho letto il Mein Kampf a 15 anni.

me lo aveva fornito un maturo vicino di casa, che forse sperava facesse presa.

era un testo che trovai sconnesso e delirante anche allora.

poi non sono piu` riuscito a riguardarlo: e` finito chissa` dove nella mia biblioteca dispersa fra varie cantine.

(insciallah, spero di riuscire a ricostituirla per l’anno prossimo, a casa ristrutturata).

per cui, capitemi, ho letto con interesse dell’iniziativa del Giornale di distribuirlo gratis col numero di oggi.

. . .

non  ho vergogna a dirlo: nessuno puo` dubitare che io abbia la minima simpatia filo-nazista.

e mi sono divertito a leggere le solite polemiche della sinistra idiota.

si scandalizzano perche` viene ristampato e fatto conoscere.

l’introduzione, molto corretta e valida, di Francesco Perfetti non serve a cancellare le polemiche,

tanto sono fatte tutte da chi non neppure guardato il libro.

sarebbe come scandalizzarsi perche` e` stato ristampato anche in Germania, in edizione critica commentata, a 70 euro,

quest’anno che scadevano i diritti d’autore a novant’anni dalla prima edizione del 1925.

. . .

si scandalizzano contro chi si informa con la sua testa:

pecore vogliono, che pasturino alla voce del pregiudizio.

Il Mein Kampf in edicola con Il Giornale è un attacco alla memoria dell’Italia.
Manuela Consonni, Direttrice del Centro Vidal Sassoon per lo Studio dell’Antisemitismo, Università ebraica di Gerusalemme.

tesi davvero strana:

ricordare un libro, ristamparlo, sarebbe un attacco alla memoria.

immancabile il De Luca, nel senso di Erri, non il governatore della Campania.

che fruscio di vesti stracciate, ovunque…

ridicoli!

. . .

to’, ci si e` messo anche Renzi: non lo sapevo, giuro:

aggiungo questa frase all’ultimo momento prima del clic della pubblicazione.

ti pareva che poteva mancare…

costa niente farsi passare per anti-nazista con qualche frasaccia ad effetti, mentre si sta provando a cancellare la democrazia in Italia.

. . .

ecco il solito modo di fare politica in Italia: ideologico, retorico, inconcludente, becero.

ma perche` prendersela con Renzi e i suoi lecchini

e non col popolo servo che aspira ad essere trattato cosi`

e non ne prova neppure vergogna?

. . .

sono sceso a valle in edicola e ho comperato Il Giornale.

al quale occorre fare attenzione in questo periodo, visto che – col Fatto Quotidiano – da` voce alle ragioni del NO al referendum costituzionale.

e cosi` ho scoperto la bufala, anzi anche la piccola truffa che sta collegata alla bufala.

  1. la piccola truffa: il Mein Kampf del Giornale non e` affatto gratuito, visto che e` distribuito col primo volume della bella opera di William L. Shirer, Hitler e il terzo Reich, e assieme i due libri costano euro 13,40
  2. la bufala: il Mein Kampf del Giornale non e` affato quello autentico: si tratta della ristampa anastatica di una edizione italiana ridotta del 1934.

ma le bufale non sono finite:

ci sono anche quelle di chi vuol farsi passare per democratico mettendo alla gogna qualcun altro con toni sguaiati e propaganda becera.

. . .

quindi, un invito convinto.

non cascateci.

non comperatelo quel bignamino del Mein Kampf.

non per astratti motivi ideologici, ma perche` sprecate i soldi.

e non ascoltate neppure chi si scandalizza.

e, comunque, cercate anche di non sbagliare i voti…

Annunci

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...