Dacca: Faraaz e Tarishi su Facebook – 330

metti che tu sei bengalese, quindi musulmano, hai vent’anni e vivi a Dacca; ti chiami Faraaz.

e metti che lei si chiama Tarishi, e invece e` indiana, ha 19 anni e studia a un college americano; certamente non e` islamica.

ma eccola a Dacca a studiare, cosi` vi conoscete .

due ragazzi benestanti e colti, ma di mondi diversi che non dovrebbero conoscersi, frequentarsi, amarsi.

penso che lei ti piacesse, vero, Faraaz?

hai messo la vostra foto su Facebook.

Dacca, commando 'grazia' studente musulmano ma lui rifiuta di lasciare amiche: ucciso

. . .

siete due ragazzi bellissimi e giovani, siete l’immagine delle nostre speranze, e per noi sessantenni anche dei nostri ricordi.

non so se i vent’anni sono l’eta` piu` bella della vita, ma non la penso come Nizan e non sono sicuro che non lo siano.

so soltanto che sono i piu` intensi, pieni di una forza straordinaria.

. . .

e` stata questa forza, Faraaz, che ti ha permesso di rifiutarti di lasciare Tarishi da sola nelle mani dei suoi sequestratori?

tu il Corano lo conoscevi a memoria, lei no; aggiungi che non portava il velo.

motivi sufficienti per i pazzi che vi hanno sequestrato, per farla morire.

pero` quando ti hanno detto che tu potevi andare, tu l’hai guardata negli occhi e hai deciso che non potevi lasciarla.

e` stata la forza straordinaria dei tuoi vent’anni, Faraaz.

. . .

credo che poi tu abbia dovuto sentire le sue urla mentre la torturavano, prima di finirla.

poi sono venuti da te e hanno spento anche la luce della tua vita.

hanno staccato la spina, ti hanno tagliato la gola.

povero Taraaz impuro che hai amato una ragazza che non portava il velo

fino a decidere, al momento, d’impulso che

una vita dove si puo` finire ammazzati cosi` non ha nessun senso.

. . .

Taraaz, ragazzo islamico, dolce eroe senza eroismo alcuno, Taraaz che sei morto per non tradire il tuo amore

ucciso da chi abusa del nome dell’islam,

lascia che il mondo dimentichi te e la tua dolce Tarishi.

storie come queste le sapeva scrivere soltanto un certo William all’inizio del Seicento.

lette su Facebook hanno un suono strano, di irrealta`.

sono cosi` passate di moda.

qualcuno pensa ancora che la vita possa essere come un film?

. . .

e non fanno forse senso, raccontate in un mondo dove i nazisti anti-islamici cercano di costruire giorno giorno l’odio contro popoli interi?

strettamente alleati dei nazi-islamisti che cercano di costruire lo stesso odio contro ogni altro popolo…

stesso odio, stessa cecita`, stessa follia.

. . .

addio, ragazzi Faraaz e Tarishi, che non ci siete piu`,

ma il futuro e` vostro lo stesso.

anche se costa la vita continuare a sognarlo.

non c’e` nessun futuro nell’odio, solo un presente da incubo.

l’eterno presente di chi si fa esplodere pur di ammazzare chi ama.

Annunci

One thought on “Dacca: Faraaz e Tarishi su Facebook – 330

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...