Italicum massonellum: le vere origini massoniche dell’Italicum – 372

Antonio Carbonelli e`, oltre che un avvocato di raro valore, anche il figlio di un ex-collega di lavoro e un amico.

assieme abbiamo vinto alcune battaglie memorabili, e ne abbiamo perso una.

ma non e` autobiografico questo post.

nel nostro ultimo incontro Antonio mi ha regalato il suo primo e per il momento anche ultimo libro

(ma ne ha gia` in programma un altro, sul nichilismo, che ci vedra` un po’ meno d’accordo):

I fondamenti teoretici della “crisi”, Marco Serra Tarantola Editore, Brescia 2015

a meta` strada tra l’economia e la filosfia.

e gia` il fatto che per conto suo metta nel titolo la parola crisi tra virgolette ne fa un fratello della mente.

gli ho promesso una recensione, che non sara` facile, data la complessita` del libro.

e intanto la preparo diligentemente, leggendolo con attenzione.

. . .

ma oggi, arrivato a pag. 95 ho fatto un balzo.

quel che sta scritto e` assolutamente stupefacente e rivelatore.

sara` colpa mia, ma non ho mai letto la notizia altrove.

e` come un lampo, che illumina di colpo sulla vera origine della legge elettorale Italicum voluta da Renzi.

la parola ad Antonio Carbonelli:

. . .

Nel 2009 un conoscente mi chiese un parere giuridico sul regolamento interno della massoneria del Grande Oriente d’Italia (…):

vi veniva attribuita automaticamente la carica di presidente a chi avesse riportato il 40% dei voti: nel caso in cui nessun candidato avesse raggiunto il 40% dei voti si sarebbe fatto un ballottaggio tra i due piu` votati al primo scrutinio.

Questo sistema sembra che abbia permesso al presidente che lo aveva imposto di restare in carica per 15 anni e al suo successore di essere eletto anch’egli al primo scutinio senza necessita` di ballottaggio (…)

La loro forza (…), contando un po’ sull’astensionismo, un po’ sulla conquista dei voti delle regioni del sud, un po’ sulla divisione dei voti di opposizione, e` consistita nella debolezza dei suoi avversari, che pure numericamente erano la maggioranza.

Il parere che diedi all’epoca fu dunque che i candidati alternativi avevano errato nel non allearsi e nel presentare due o piu` liste di opposizione.

E oggi desta una certa sorpresa vedere che un identico meccanismo elettorale diventare legge dello stato (…) sotto il il nome piu` o meno esotico di Italicum.

. . .

in effetti questo nome e` improprio:

d’ora in poi dovremmo chiamare l’Italicum di Renzi massonellum.

stretta_di_mano_massonica

Annunci

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...