LA RAGGI E I BOCCALONI A 5 STELLE – 443

7 settembre 2016

Due righe, se posso, sulla prevedibilissima cacciare contro la Raggi e la Muraro, e poi voltiamo pagina in fretta e occupiamoci di problemi veri.

L’unico giornalista serio che spiega bene come sta la faccenda è Bechis, su Libero.

Un giornale che certamente non è favorevole a Grillo.

Se qualcuno mi chiede: ma come tu leggi Libero? rispondo sì, ogni giorno mi tappo il naso e cerco se c’è qualcosa di buono nel letame.

Stavolta l’ho trovato.

La Muraro è iscritta nel registro degli indagati per un reato assolutamente bagatellare che nel suo caso comporterebbe al massimo soltanto una multa, per la denuncia subita dall’amministratore delegato dell’AMA.

La sua colpa sarebbe quella di avere dato un consiglio giuridicamente errato per la gestione dei rifiuti di Roma nel tritovagliatore nel frattempo diventato famosissimo.

La magistratura ha soltanto compiuto un atto burocratico dovuto, cioè ha registrato che questa denuncia c’è stata. E non ha neppure cominciato a indagare.

E tutto finisca qui, per favore.

Un normale caso di uso di armi di distruzione di massa.

Ops, volevo scrivere distrazione, ma l’android mi legge nel pensiero e decide che devo scrivere quel che vuole lui.

Comunque va bene anche distruzione, non sottilizziamo.

Tutto il resto è caciara, ma gli italiani teledipendenti sono un popolo di boccaloni, a iniziare evidentemente dagli elettori a 5 stelle.

. . .

18 risposte a “La Raggi e i boccaloni a 5 stelle – 442”

sherazade 7 settembre 2016 alle 14:37
Non leggo libero e ancora meno Bechis e sinceramente l’unico mio dubbio(ne) con la gestione romana dei cinque stelle è nell’avere utilizzato fette di un vecchio mondo politico a partire dal buon Marra già braccio destro di Alemanno e sappiamo come è finita!
Quanto all’assessore all’ambiente risulta iscritta nel registro degli indagati sin dal 21 aprile e la Raggi ammette di esserne stata al corrente sin da luglio cioè prima della nomina della stessa!
Anche qui mancanza di tatto o tattica nominare una personalità in bilico perché a Roma soprattutto dopo mafia capitale basta il grattino di un gatto per esser quasi certi di far venire fuori la cacca😰!
Mah senza contare i precedenti 9 anni come consulente Ama ovvero ‘monnezza’ !
Sheramentrefuoriparepiova

bortocal 7 settembre 2016 alle 15:07
Ti rendi conto che possiamo dire cose simili per chiunque? Ribadisco che questa campagna è puerile e ridicola e male fanno i 5 Stelle ad andarle dietro. I romani hanno votato, nel bene e nel male la Raggi, e adesso chiunque la lasci lavorare come meglio crede, poi tireremo le somme. Ma contro di lei riecco le stesse forze che hanno affossato Marino. Povera Roma in mano ai palazzinari…

bortocal 7 settembre 2016 alle 15:08
Solo con te i commenti guizzano sempre in testa, pare…

sherazade 7 settembre 2016 alle 15:20 
Nn ho capito cosa vuoi dire?
Male o bene?

bortocal 7 settembre 2016 alle 16:47
Sembra che ci sia un meccanismo perverso che conduce le mie risposte lontane dalle tue… se sia un bene o un male lo lascio valutare a te! 😉😉😉😉

sherazade 7 settembre 2016 alle 15:27
“Chiunque” per molto meno perde il lavoro! Ammesso che… e i 5 stelle sono un nuovo gattopardesco ‘gurati ‘ da un coatto neppur più comico.
Passo è chiudo le finestre!
Sherabientot

bortocal 7 settembre 2016 alle 16:58
Attenta agli spifferi, che sta rinfrescando la famosa Morgana!

Figurati se si perde il lavoro per sciocchezze simili!

Guarda che io ci sono passato personalmente per fatti simili: in Italia manca una norma che punisce il promotore di cause pretestuose.

Da preside ebbi le denunce di una madre pazza che entrava in classe in quinta liceo a provare al figlio il maglione che aveva trovato al mercato, 14 raccomandate al giorno, e un giudice che apre le indagini e archivia subito. La denuncia, figurati, era per la riduzione dell’orario di 10 minuti stabilita dal Ministero per motivi di trasporto degli alunni, avevo soltanto applicato la circolare che a lei non piaceva. Lei fa ricorso e la denuncia viene archiviata di nuovo, col giudice che la minaccia di toglierle la patria potestà se non la pianta di perseguitarmi. Ma l’avvocato ho dovuto pagarmelo io.

E secondo te avrei dovuto dimettermi da preside per questo?

Per ora il caso Muraro è analogo, se verrà fuori qualcosa di più ne riparleremo.

Il fatto è che le regole stabilite da Grillo sono idiote, e i giornali dovrebbero dirlo e non marciarci su.

sherazade 7 settembre 2016 alle 18:29
Scusami mi pare che fai un po’ di confusione… (mi permetto)
Sul fatto che un partito a tutti gli effetti debba rendere conto ad un direttorio interno, esterno al singolo ruolo mi pare follia anticostituzionale.
sherabuonacena

bortocal 7 settembre 2016 alle 19:25
Cara Shera, siamo perfettamente d’accordo! ! !

È proprio quello che sto dicendo!

Il vero problema non è la denuncia della Muraro da parte dell’amministratore delegato dell’AMA, ma il modo arrogante e idiota con cui ancora una volta sta trattando il problema Grillo.

La Raggi, piaccia o non piaccia, risponde agli elettori romani e non a Grillo.

L’aspetto proprietario del Movimento, questo ho sempre detto e scritto che è il vero problema.

L’Italia non merita di sfuggire a Renzi e alla destra per mettersi nelle sue mani, quelle di Grillo, intendo.

E questa condanna è senza appello: Grillo è anche cretino ed è caduto nella manovra da vero sprovveduto.

Meglio così, che abbia rivelato anche ai ciechi che cosa significherebbe mettersi nelle sue mani: il Venezuela di Maduro.

Purtroppo l’Italia non sa esprimere di meglio che i Berlusconi, i Renzi e i Grillo.

Segno chiarissimo della sua decadenza.

Questo è quello che cerco di dire: non mi interessa affatto schierarmi per uno dei tre protagonisti di questa partita comunque truccata.

sherazade 7 settembre 2016 alle 20:49
Purtroppo impresa impossibile contraddirti! Questo è!
Sherapaciabenpienasensidicolpa 😥

bortocal 7 settembre 2016 alle 21:44 · · Rispondi →
Ma dai, c’è chi ci riesce benissimo (o almeno crede 😈).

E c’era una volta uno che si incacchiava molto per le mie risposte e mi definiva gran maestro dei voltafrittate! 😀😀😀

sherazade 7 settembre 2016 alle 22:26 
Ah ! Frittata megasquisita di zucchine e mai una volta che le rivolto male!!!
ShhherAshhhemetta

. . .

Raphael Pallavicini 7 settembre 2016 alle 11:27 
A chi la dai a bere, lo sanno tutti che scrivi con portatile! 😃
Oppure no? La.vittima dei correttori automagici sono io…. 😃
Era per caso distrazione?

bortocal 7 settembre 2016 alle 12:54
Di solito è come dici, ma adesso sono in Germania e scrivo sull’android. O meglio l’Android mi usa x scrivere quello che vuole lui… 😠

Automagici, ahah, non mi esce mica, se non violento l’android…

Raphael Pallavicini 7 settembre 2016 alle 15:04
Prova a cambiare tastiera. Ce ne sono nel play store di ottime.
La swiftkey è praticamente magica, dopo averla usata un paio di giorni ti chiederai se sia in grado di leggerti nel pensiero. Purtroppo è software proprietario.
Poi c’è AnySoftKeyboard che è multilingua ma è assai meno magica https://f-droid.org/repository/browse/?fdfilter=keyboard&fdid=com.menny.android.anysoftkeyboard

bortocal 7 settembre 2016 alle 15:12
Mi sento imbranato , ma come faccio a cambiare tastiera di un android? È un programma ad hoc immagino. Comunque domani torno in Italia e al vecchio network con cui da vecchietto mi trovo più a mio agio. 😑

L’unica cosa che rimpiangero’ di questo android è la ricchezza del repertorio delle faccine…

Raphael Pallavicini 7 settembre 2016 alle 15:49
Vai sull’app store e installi swiftkey o anysoftkeyboard (che è libera ma la trovi anche sullo store https://play.google.com/store/apps/details?id=com.menny.android.anysoftkeyboard ) poi vai nelle impostazioni, “Lingua ed immissione”, “Tastiera e metodi di immissione” da qui puoi scegliere quale tastiera usare.

bortocal 7 settembre 2016 alle 17:00 · · Rispondi →
Ci proverò al rientro, immagino. Grazie!

Annunci

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...