Renzi spaccone e la sceneggiata di Bratislava – 458

a pensare che quella di Renzi a Bratislava sia soltanto una sceneggiata ad uso interno per tirare su voti per il referendum non sono solo io,

ma perfino uno dei giornali piu` filo-renzini, La Stampa,

che di solito contende duramente il primato a Repubblica:

Il capo del governo riaccende la partita europea con un occhio al referendum

http://www.lastampa.it/2016/09/17/italia/politica/la-furia-del-premier-non-ci-tengono-buoni-con-i-contentini-eAOCGdmknYINW7znWBQRwK/pagina.html

la recita tipica della commedia dell’arte col gradasso che urla e minaccia a vuoto e` talmente canonica nella nostra cultura che ha generato perfino una parola:

spaccone.

download-1

. . .

spaccone e` far credere in Italia che sia stato lui a rifiutare la conferenza stampa a tre con la Merkel ed Hollande.

“Non potevo fare una conferenza stampa con loro se non condivido le loro conclusioni su economia e migranti “

la verita` contraria trapela a stento, ma chi vuole la trova:

Il vertice dei 27 si è concluso con la sorpresa finale messa in scena dal duo Merkel-Hollande, un colpo di teatro che ha costretto Renzi a muoversi sul piano della comunicazione, provando a invertire l’ordine dei fattori.

Dopo aver riflettuto se fosse meglio tacere, ripartendo subito per l’Italia, Renzi ha deciso di parlare. E di giocarsela tutta al contrattacco.

Provando a cancellare con un colpo ad effetto le complicazioni di questi giorni.

La Stampa, articolo citato sopra (che dice e non dice…)

È la degna fine di una giornata tesa, segnata dalla decisione di Merkel e Hollande di presentarsi davanti alle telecamere da soli, senza l’alleato italiano.

Repubblica (piu` chiara…)

. . .

l’equivalente del sorrisetto di Merkel e Sarkozy su Berlusconi alla conferenza stampa del 2011 che ne segno` la fine politica?

puo` darsi che Bratislava abbia segnato non la fine dell’Europa, ma la fine di Renzi?

ci era arrivato come leader dell’Europa del Sud, che chiede di potere continuare a indebitarsi,

ma alla prova finale Hollande lo ha mollato, pare.

. . .

ora Renzi minaccia (per interposta stampa e Stampa):

“Il 18 ottobre, due giorni prima del vertice di Bruxelles, vedrò Obama e avrò la sua sponda”.

si attacca a un’anatra zoppa, ad Obama nel suo triste declino.

e non fa i conti con le elezioni americane del 6 novembre…

. . .

pero` non credo neppure alla realta` di questa rottura con Francia e Germania:

probabilmente a Renzi erano saltati i nervi, negli incontri bilaterali,

non riuscendo ad allargare ancora la forbice del debito che pretende da bravo andreottiano o anche erede di Craxi,

neppure strumentalizzando il terremoto.

e due leader professionali come Hollande e Merkel hanno soltanto voluto evitare rischi nella conferenza stampa.

. . .

la nuova flessibilità sui conti italiani in vista del referendum concordata a Ventotene sopravvivera`.

la Merkel e Holland capiranno che Renzi sta recitando lo spaccone nel suo teatrino dei pupi.

la menzogna dei leader rispetto ai loro popoli e` oramai un dato costitutivo della moderna democrazia dei turlupinatori.

se non si capisce questo, non si capisce il successo dei Trump o dei Grillo, che danno l’idea di non mentire.

. . .

intendiamoci, su un punto Renzi ha ragione rispetto alla Germania:

ed e` il surplus nell’export superiore al 3%, in quel paese,

col mancato rispetto della clausola dei trattati europei che prevede l’obbligo di reinvestirlo all’interno per alimentare i consumi.

e ancora piu` torto ha nel non chiedere una modifica dei trattati:

che il surplus commerciale superiore al 6% venga reinvestito non nel paese che lo produce, ma nell’intera Unione Europea.

ma dove ha torto completo e` nell’agitare questo argomento per chiedere non il rispetto dei Trattati, ma una violazione sul fronte del debito da parte sua…

. . .

ma su questo Renzi rappresenta il paese intero.

bravo chi parla anche sui blog di pensiero unico,

e non si accorge che in Italia domina incontrastato e universale il pensiero unico che continuare a indebitarsi e` bello…

proprio come ci chiede la finanza mondiale degli strozzini,

ben radicata negli Stati Uniti e nel Regno Unito del brexit…

debito-pubblico

dal blog amico TerraSpazio, https://terraspazio.wordpress.com/

 

Annunci

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...