egoismo, grado zero del narcisismo.

uno dei sintomi della vecchiaia e` che l’egoismo prende il posto del narcisismo.

c’e` sempre meno motivo di essere narcisi, invecchiando.

in compenso l’egoismo diventa quasi indispensabile.

ci si deve difendere di piu` se si diventa piu` fragili.

. . .

egoismo, un narcisismo senza amore.

una specie di grado zero del narcisismo.

si diventa semplicemente egoisti quando si smette di provare ammirazione per se stessi.

Annunci

6 thoughts on “egoismo, grado zero del narcisismo.

    1. bentornata, Chiara, mi mancavano i tuoi commenti, anche se questo e` di quelli che lasciano l’amaro in bocca.

      mi verrebbe da dire che, se tuo padre a 83 anni e` ancora un narcisista, probabilmente e` anche in discreta salute: cerca di vedere il lato positivo della cosa.

      il narcisismo purtroppo non e` incompatibile con l’egoismo, pero` l’egoismo non e` un risultato inevitabile del narcisismo: si potrebbe essere narcicisticamente altruisti, benefattori senza altra empatia che per il proprio ruolo.

      ma sto girando attorno al tuo malessere, che merita soltanto solidarieta`.

      un caro saluto e un abbraccio.

      Mi piace

      1. Per fortuna è in ottime condizioni di salute, è attivo ed è andato in pensione da poco come libero professionista. Gli voglio molto bene come immagini, ho lavorato con lui 25 anni ma ancora non riesco a tollerare certi suoi tratti.
        Mi sa che devo accettarli.
        Spesso latito dal web, arrivo, scrivo, leggo ma commento poco.
        Un po’ per il tempo, un po’ perché spesso su certi argomenti non so cosa dire e preferisco tacere.
        Un abbraccio anche a te.
        Buona notte.

        Mi piace

        1. vedi? siamo tutti animali a due facce, esseri in bianco e nero, pieni di luci ed ombre.

          si`, e` saggio accettare i limiti, con un padre di 83 anni non si possono piu` rompere i rapporti.

          sapere di non sapere, e dunque neppure commentare” saggezza!

          Mi piace

          1. Sono incapace di natura a rompere i rapporti, figurati con mio padre. Ci si accetta per quello che si è, caro Bortocal, ognuno ha i propri difetti e pregi, come dici tu.
            Spero solo di non diventare come lui, lo dico sempre ai miei figli: se divento come il nonno tagliatemi la testa 😉

            Mi piace

            1. ahaha, vedo che stai educando i tuoi figli come futuri talebani, ma magari la testa poi te la tagliano perche` non hai rispettato abbastanza l’autorita` maschile di tuo padre… 😦

              personalmente ho sempre avuto qualche difficolta` a rompere i rapporti, soprattutto da giovane – ma erano gli altri (le altre) che prendevano l’iniziativa 😉

              onestamente credo che mi fossi specializzato a rendere i rapporti invivibili, in modo da non assumermi responsabilita` formali.

              ma oggi sono diventato molto piu` esperto e capace anche di secche rotture, anche se difficilmente le reggo sulle lunghe distanze…

              (giusto per confrontare le esperienze dei diversi vissuti…)

              Liked by 1 persona

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...