Scalfari oligarca diabolicum e la democrazia populista – 486

ieri pensavo che ci doveva essere qualcosa di meglio da fare  che scrivere nel blog, e perfino cento argomenti piu` importanti delle aggrovigliate e rinnovate argomentazioni di Scalfari sull’oligarchia.

persevera, infatti: diabolicum.

ma oggi approfitto invece del freddo di questo inverno precoce,

della neve caduta stanotte fino a 1.400 metri,

di questo ritorno sorprendente al clima di trenta o quarant’anni fa,

in una parola dell’agonia della Corrente del Golfo come effetto del riscaldamento globale.

ed ecco, scrivendo senza essermi ancora alzato, come vorrei smantellare le pseudo-argomentazioni di Scalfari,

prive di una solida base storica.

(ma questo chi ha letto il mio post precedente sul tema lo sa gia`:

la vera democrazia e` l’oligarchia (secondo Scalfari oligarca) – 475

https://wordpress.com/post/corpus15.wordpress.com/42430)

. . .

In democrazia sono pochi al volante e molti i passeggeri

ecco il titolo, ecco il tema, ma diciamo meglio il programma e l’obiettivo di Scalfari:

la democrazia come un autobus. 

dove l’autista e` uno solo, comunque.

questo per dire che chi difende l’oligarchia come privilegio dei pochi, difende comunque in realta` la dittatura di uno solo.

quasi sempre, infatti, l’oligarchia si nasconde all’ombra di un capo che ne difenda meglio gli interessi.

ma negli autobus di Scalfari sono gli autisti  che decidono dove andare.

l’autista e` uno solo, dice Scalfari in soldoni, e non ce ne possono essere di piu`, e dunque la decisione sulla meta e sul percorso spetta a lui.

non i passeggeri che hanno pagato il biglietto (le tasse).

. . .

in Italia negli ultimi quarant’anni vi e` stata una sequenza quasi ininterrotta di leader al servizio sempre della stessa oligarchia sociale:

Craxi, Andreotti, Berlusconi, D’Alema, Renzi.

i pochi leader che esprimevano una linea politica anche solo parzialmente diversa (Prodi, Monti, Letta) sono state breve parentesi per stati di necessita`.

e il sistema si e` rapidamente liberato di loro.

parzialmente diverso il caso di Berlusconi:

faceva gli interessi degli stessi gruppi sociali e continuava sostanzialmente la stessa politica.

ma colpiva una parte potente della sua stessa oligarchia di riferimento.

che alla fine e` riuscita a liberarsi anche di lui.

. . .

ma torniamo alle questioni dell’oligarchia e della democrazia, come le chiama Scalfari.

ecco che pretende di spiegarcele, ma sa pochino:

Crazia è un termine greco che significa potere, dice Scalfari.

piu` esattamente e` connesso a kratos, la forza; quindi esprime l’aspetto del potere come forza.

la democrazia e` la forza esercitata dall’insieme del popolo.

anche nel suo aspetto sgradevole, urtante, grossolano.

se la democrazia e` il potere, anche sgradevole, del popolo, la democrazia e` appunto populismo.

populismo: il termine inventato dai moderni membri dell’aristocrazia per mettere in cattiva luce il potere del popolo, la democrazia.

. . .

il potere politico in senso proprio nell’antica Grecia e` definito dal termine arche`.

arconti erano infatti chiamate le massime cariche, civili e militari.

archia dunque e` l’esercizio del potere nel suo aspetto istituzionale.

. . .

continua Scalfari:

Oli significa pochi, demos significa molti, cioè in politica popolo sovrano.

ma demos non significa affatto molti, che si rende in greco antico con termini completamente diversi.

demos e` l’insieme della popolazione dotata di diritti civili che vive in un certo territorio.

e diventa anche il termine usato per definire le suddivisioni amministrative dello stato.

ed ecco come Scalfari tira le sue conclusioni:

Il potere a pochi o il potere a molti.

Così dicono i vocabolari, così pensa la maggior parte della gente (…).

Al contrario io penso che la democrazia, di fatto, sia guidata da pochi e quindi, di fatto, altro non sia che un’oligarchia.

. . .

mi pare che a Scalfari sfugga un punto essenziale:

la vera contrapposizione nel mondo greco era tra la democrazia e l’aristocrazia,

cioe` fra il potere come forza esercitata dall’insieme del popolo OPPURE dai nobili, dai migliori in senso lato.

l’oligarchia, cioe` il potere istituzionale esercitato da un gruppo piu ristretto, non e` contrapposto a nulla.

o meglio, si contrappone alla monarchia:

oligarchia contro monarchia.

concentrazione del potere nelle mani di un solo, contro il potere diffuso.

non ci sono altre contrapposizioni nell’archia.

non esiste la “demarchia”, un regime dove ciascun cittadino ricopre una carica.

. . .

e` evidente a tutti che chi puo` accedere alle istituzioni e` un gruppo di pochi, rispetto all’insieme dei cittadini.

ed e` anche interessante ricordare come si diventava arconti ad Atene:

per estrazione a sorte!

e a rotazione.

l’esercizio concreto delle cariche poliche, cioe` l’appartenenza all’oligarchia istituzionale, ai pochi che esercitano il governo, e` necessariamente limitato.

ma questo non ha nulla a che fare con la vera opposizione politica

che e` tra il governare in nome degli interessi degli aristoi, i pochi che si ritengono migliori,

o in nome del demos, cioe` dell’insieme dei cittadini.

download

. . .

basta: ho detto l’essenziale.

Scalfari bara:

siccome l’esercizio istituzionale del potere attraverso le cariche viene necessariamente svolto da un gruppo piu` ristretto di cittadini, ed e` oligarchia, ecco che lui invece sostiene, con un gioco di parole, che l’aristocrazia, ribattezzata oligarchia, e` la vera democrazia.

c’e` bisogno di aggiungere altro a un pasticcio simile?

direi di no.

(o meglio: ci sarebbe anche, ma rinvio a prossimi post).

Annunci

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...