canone RAI: avviso utile a tutti i tele-indipendenti – 576

come sfuggire al canone RAI 2017?

. . .

siamo il paese d’Europa e forse al mondo dove si passa piu` tempo davanti alla televisione:

4 ore al giorno in media…

e nella media rientrano anche i pochi che non ci passano neppure un minuto l’anno come me.

quindi, chi la guarda davvero, ci sta davanti ancora di piu`.

praticamente ci vive dentro.

per questo i pochi che non sono tele-dipendenti, cioe` i pochi tele-indipendenti, vanno o andrebbero particolarmente tutelati…

download-8

. . .

e dunque, ecco un avviso utile a tutte le mosche bianche che non hanno una televisione in Italia e che rifiutano di averla.

lo sapevate che domani e` l’ultimo giorno effettivamente utile per mandare la comunicazione che non possedete una televisione per posta normale?

e che avete tempo solo fino al 31 dicembre, se volete avventurarvi in quella caccia al tesoro che e` la dichiarazione per via telematica?

anzi lo sapevate che dovete dichiarare di non possederla nel 2017 anche se avete gia` dichiarato di non averla nel 2016?

e che dovrete continuare a dichiararlo di nuovo ogni anno fino alla fine dei vostri giorni?

o fino alla nascita impossibile in Italia di un governo che non perseguiti i cittadini masochisti che continuano imperterriti a votare per queste forze politiche sia che si dicano di maggioranza che di opposizione?

. . .

farete anche fatica a credere che la legge di stabilita` 2016 (quella dell’anno scorso) ha introdotto in Italia la presunzione (vessatoria ed arbitraria) del possesso della televisione per tutti coloro che non dichiarano di vivere benissimo senza, anche sotto minaccia di essere processati se dicono il falso.

la cosa, ammettiamolo in questo paese di tele-dipendenti, e` talmente incredibile che la domanda vi verra` ripetuta ogni anno;

anzi, non vi verra` neppure ripetuta:

siete voi che dovrete leggerla nella mente del legislatore

e ribadirgli che avete abbandonato la civilta` del lavaggio del cervello.

altrimenti pagate,

come e` gia` successo a chi si e` dimenticato di dichiararlo l’anno scorso.

e adesso avra` difficolta` aumentate:

se l’anno scorso non ha dichiarato di non avere una televisione, e dunque l’aveva, adesso come fa a dichiarare di non averla piu`?

dove e` andata finire quella televisione presunta?

lo dimostri, se e` capace!

. . .

e` incredibile: per essere dominati e controllati televisivamente si deve anche pagare.

pensate: il tempo e` sempre denaro,

ma mai come e` denaro il tempo passato davanti alla televisione…

e` denaro, ma non per voi, per altri…

i pubblicitari campano vendendo il tempo che voi passate davanti allo schermo ipnotizzatore.

eppure siete voi che dovete pagare per sorbirvi la pubblicita`, la propaganda politica, le veline e i tronisti, e insomma per essere schiavi della civilta` dei consumi.

che del resto non sarebbe tale se non si dovesse pagare per qualunque cosa…

. . .

si potrebbe perfino pensare che, visto che paghiamo il canone per una televisione pubblica, questa dovrebbe almeno essere libera dalla pubblicita`.

errore: la televisione e` pubblica solamente nel senso che si dava una volta alla parola abbinandola al sostantivo donna: donna publica era la prostituta, donna di tutti.

e in questo senso la nostra televisione di stato e` una tv prostituta.

e dunque va pagata!

questa televisione pagata io l’ho! (La traviata, Atto e Scena non so quali).

. . .

aggiungo che detenere una televisione non e` una colpa,

salvo che dal mio molto soggettivo e discutibile punto di vista.

ma, da questo punto di vista, la presunzione di innocenza, cioe` di non detenzione di un televisore, non e` un principio costituzionale?

… da applicare almeno per analogia anche in questo caso…

sono io che devo dimostrare di non possedere una schifosissima ed immorale televisione?

oppure e` lo stato che deve dimostrare che ne possiedo una?

visto che vuole farmi pagare la tassa relativa…

. . .

sia chiaro: io sono favorevole a che tutti paghino:

quelli che se la guardano,

e che non ci siano i furbi che evadono.

chi trova la tassa odiosa mandi la televisione in discarica.

e si guardi la televisione al computer, quando ne ha tempo e voglia,

che tanto questo in Italia non paga… 

. . .

o divina semplicita` della normativa tedesca!

in Germania chi acquista una televisione o una radio o un computer deve rilasciare il suo numero di conto corrente al venditore, all’atto dell’acquisto;

questo procede ad inviarlo all’ufficio delle imposte,

e da quel momento lo Stato calcola e trattiene direttamente la tassa annuale in rate trimestrali dal conto corrente…

e` cosi` difficile fare altrettanto anche in Italia?

. . .

chi e` il demente che ha fissato questa procedura?

non ditemelo, lo so gia`: governo Renzi.

non potevano almeno fissare il termine della dichiarazione al 20 dicembre ed evitare la trafila dei rimborsi della rata di gennaio…?

ma no, piu` le disposizioni sono complicate e demenziali, piu` e` facile che la gente paghi per sbaglio o si confonda.

. . .

questo succede dove lo stato e` nemico e dove condivide con i suoi sudditi la lotta a chi dei due frega meglio l’altro.

. . .

concludendo: io capisco di essere quasi incredibile in quello che affermo,

o almeno cosi` dovrei risultare a cervelli normalmente funzionanti.

quindi lascio la parola al comunicato della Agenzia delle Entrate:

La Stabilità 2016 (legge 208/2015) ha disposto, a partire da quest’anno, la presunzione di possesso della tv in presenza di utenza elettrica nella dimora di residenza anagrafica, con “automatico” addebito del canone nella relativa bolletta, in dieci rate, a partire da gennaio.

sono andato a cercarlo (per voi!):

Comma 153. (…) La detenzione di un apparecchio si presume altresì nel caso in cui esista un’utenza per la fornitura di energia elettrica nel luogo in cui un soggetto ha la sua residenza anagrafica.

Allo scopo di superare le presunzioni di cui ai precedenti periodi, a decorrere dall’anno 2016 è ammessa esclusivamente una dichiarazione rilasciata ai sensi del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, la cui mendacia comporta gli effetti, anche penali, di cui all’articolo 76 del medesimo testo unico.

Tale dichiarazione è presentata all’Agenzia delle entrate – Direzione provinciale I di Torino – Ufficio territoriale di Torino I – Sportello S.A.T., con le modalità definite con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate, e ha validità per l’anno in cui è stata presentata.

ed ecco che riprendono le istruzioni della Agenzia delle Entrate:

Per superare tale presunzione ed evitare l’inserimento del canone nella bolletta della luce, occorre produrre una dichiarazione sostitutiva in cui si attesta di non detenere televisori (né il diretto interessato né altro componente della famiglia anagrafica) in alcuna delle abitazioni per le quali il dichiarante è titolare di un’utenza elettrica.

I contribuenti hanno tempo fino al 31 gennaio 2017 per presentare la dichiarazione di non detenzione dell’apparecchio televisivo.

e subito dopo, perche` repetita iuvant:

Chi è titolare di un’utenza elettrica residenziale, ma non possiede alcun apparecchio televisivo, ha tempo fino al 31 gennaio 2017 per presentare all’Agenzia delle Entrate la dichiarazione di non detenzione e acquisire l’esenzione per l’intero anno.

pero`, attenzione:

Tuttavia, per scongiurare l’addebito di gennaio (con conseguente necessità di richiedere successivamente il rimborso), conviene agire prima, entro la fine di dicembre ovvero entro il 20 del mese, se la comunicazione non avviene in via telematica.

Annunci

One thought on “canone RAI: avviso utile a tutti i tele-indipendenti – 576

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...