Scalfari: stomachevole mentitore faccia di bronzo o farneticante massone? – 21

non dovrei perdere il mio tempo con Repubblica.

pero` devo avere un fondo masochista e passo ancora, qualche volta sul suo fondo domenicale a leggermi Scalfari che un tempo consideravo un maestro.

quello di oggi e` incredibile.

mi limito alla parte finale e a metterci dei punti esclamativi, non merita di piu`:

Draghi non ha sopra o accanto a sé un solo ministro del Tesoro, ma ne ha 19, il che in una materia squisitamente tecnica (?) significa nessuno.

squisitamente tecnica la politica economica dell’Unione Europea?

come a dire che noi comuni cittadini che non siamo parte dell’oligarchia non dobbiamo occuparcene?

Eppure è proprio Draghi ad avere chiesto con insistenza che sia creato un ministro del Tesoro unico dell’Eurozona. (…)

Eppure quell’uno, che ridurrebbe in qualche modo il potere di Draghi sulla politica monetaria dell’Eurozona e non soltanto, è proprio lui che lo vuole, appoggiato in questo anche da Renzi quando era capo del governo.

questa affermazione e` una tale sfida alla memoria sia pure frastornata dei lettori e contrasta talmente con la verita`, che Scalfari ci mette un link per corroborarla, come a far credere che ci sono dietro dei documenti.

http://www.repubblica.it/economia/2016/02/22/news/l_italia_alla_ue_la_bce_non_basta_a_sostenere_la_crescita_-133983530/

confida sul fatto che nessuno lo apra, evidentemente.

ma fatelo: scoprirete che rimanda ad un articolo che parla di tutt’altro.

certo che far passare adesso Renzi per europeista, ce ne vuole…

Scalfari stesso non ha fatto altro che criticarlo negli ultimi tre anni perche` non faceva quello che adesso invece gli attribuisce come merito.

Come mai?

La riposta è semplice: Draghi è un favorevole assertore dell’Europa federale e non soltanto confederata, e sa che un solo ministro del Tesoro dell’Eurozona sarebbe un passo importante verso la federazione europea.

Draghi vede lucidamente i pericoli di un’Europa di governicchi in una società globale, non sente ovviamente sentimenti nazionalistici ed è perciò il più franco e sincero sostenitore degli Stati Uniti d’Europa. Purtroppo con pochi alleati.

L’Italia di Renzi lo è stata

!!!

e anche quella di Gentiloni lo è e lo è stata quella di Napolitano, di Ciampi, di Prodi.

Fine: non lo è Grillo, non lo è Salvini.

io sono europeista.

per me i presunti ultrasinistri al soldo di Putin, che sono contrari all’Unione Eropea perche` governata dalla destra, sono come i fascisti che sono contrari al parlamento e vorrebbero abolirlo, perche` non hanno la maggioranza li dentro.

ma per definire Renzi europeista bisogna veramente mancare di ogni pudore!

(…) Se la sinistra italiana prendesse sul serio questo tema come dovrebbe, sarebbe una forza politica non trascurabile, ma è occupata soltanto dalle sue beghe interne di partito; è europeista ma non ha mai mosso un dito per dimostrarlo.

la sinistra italiana europeista…, buon dio…

Non così il suo leader: Renzi

Renzi il leader della sinistra italiana…, buon dio…

in Europa ha dato il meglio di sé

nooo…

e se avesse agito con altrettanta lucidità sul piano italiano non si sarebbe cacciato nel mare di guai che sta e stiamo attraversando.

È incredibile come in tre anni sia venuto meno un leader che sembrava poter governare con carisma e con efficacia (che è più importante del carisma).

carisma: fasullo, e presto bruciato.

Renzi e` un ciancolo, come si dice da queste parti.

totalmente inaffidabile e la sua parola non vale un dollaro bucato…

Berlusconi e` un mostro di coerenza, affidabilita` e sincerita`, al confronto.

Ce la farà a riprender quota?

ma Renzi non aveva promesso di ritirarsi a vita privata davanti agli italiani?

dio mio che accechi chi vuole perdersi…

Avrebbe fatto meglio a proseguire il suo governo

!!!

contro la volonta` palese degli elettori – che non contano una cippa, per Scalfari?

e, visto che rifiutò l’offerta in quel senso del presidente Mattarella, farebbe bene ad occuparsi del partito, dell’Europa ed attendere che Gentiloni conduca il governo fino alla fine naturale della legislatura;

quale e` la fine naturale della legislatura di un parlamento incostituzionale, lasciato proseguire dalla Corte Costituzionale con uno stretto riferimento alla continuita` ben delimitata nell’emergenza?

a quel punto potrebbe ripresentarsi al Paese con una legge elettorale appropriata.

un’altra, dopo averne appena fatta entrare in vigore una che non e` neppure mai stata applicata?

qui siamo al Cottolengo.

Pubblichiamo in questo numero di Repubblica una sua ampia intervista con Ezio Mauro.

È interessante, le domande di Ezio sono tutte appropriate come sempre.

Le risposte di Renzi altrettanto precise;

!!

a sentirlo parla del futuro suo e di quello del Paese. Si tira un respiro di sollievo,

!!

ma sul tema delle elezioni subito, e con quale legge elettorale, c’è il silenzio pressoché assoluto.

E quindi altrettanto assoluto è il mio giudizio sulla sua figura di statista.

statista Renzi? ahahahahahaha

A me sembra piuttosto essere un perfetto giocatore di roulette.

o di poker.

diciamo pure un baro.

Spero ovviamente di sbagliare: non tanto nell’interesse di Renzi ma in quello del Paese.

Scalfari, ma va a da` via i ciapp

Annunci

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...