Renzi, Raggi, Marino e la memoria delle amebe – 35

mica riesco a crederci a questo post su facebook di Matteo Renzi, che e` ancora, indegnamente, il segretario del Partito Democratico.

ma che cosa crede? che gli italiani abbiano, tutti, la memoria delle amebe?

scusatemi se non mi trattengo da alcuni commenti miei (in neretto), messi al punto giusto.

. . .

La nostra costituzione prevede che tutti i cittadini siano innocenti fino a sentenza passata in giudicato.

a meno che il cittadino non si chiami Ignazio Marino.

E questo vale per tutti, a qualunque partito appartengano.

a meno che non sia del Partito Democratico e non dia ombra al suo segretario.

Invito dunque tutto il Pd a rispettare la presunzione di innocenza e non rincorrere le polemiche.

le polemiche sono ammesse soltanto verso i propri iscritti non allineati.

La Raggi faccia il suo lavoro, al quale i cittadini di Roma l’hanno chiamata e mostri quel che vale, se ne è capace.

Lo so, lo so: qualcuno di voi adesso mi dirà che i cinque stelle usano due pesi e due misure e il loro atteggiamento è ingiusto e contraddittorio.

ma no! stiamo soltanto dicendo che TU usi due pesi e due misure e che il TUO comportamento e` indegno e contraddittorio.

Ok, vero, avete ragione. Ma questo cosa cambia? se loro sbagliano, dobbiamo sbagliare anche noi?

infatti, voi avete GIA` sbagliato…

Dimostriamo che siamo davvero diversi. Non cerchiamo scorciatoie giudiziarie, non cediamo all’odio per l’avversario, non attacchiamo Virginia Raggi oggi.

ci basta avere liquidato politicamente Marino giusto qualche mese fa!

Ha avuto un avviso di garanzia? Ok, auguriamoci che sia innocente.

cosa che non hai mai augurato a Marino,

che infatti e` stato assolto alla grande dalle montature…

Per lei, per Roma, per chi crede nella politica.

scusa, e chi sarebbe quello che crede nella politica?

e tu osi chiamare politica la disonesta`?

download-6

Annunci

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...