Italia · Renzi

Lo-Renzi il Magnifico – 101

sono esausto: non so voi, forse e` l’eta`, ma io tutti questi intrighi attorno a Renzi non riesco proprio a seguirli.

e` come giocare a scacchi col programma: manca la motivazione e non riesci a concentrarti.

a me pare che la vera notizia che si ricava da questa notizia e` una sola: che l’intero sistema politico ed economico italiano e` marcio.

cambiano soltanto i soggetti piu` in vista che vengono issati ai vertici del potere di volta in volta, anzi a volte ritornano, ma quelli nell’ombra sono sempre quelli.

si aggirano famelici da decenni e non basta qualche condanna casuale qua e la` ad allontanarli dalla preda.

chicca-daniele-lo-renzi-il-magnifico

dal sito dedicato al Carnevale di Viareggio

. . .

mi fa soltanto ridere Renzi e la stampa di regime asservita.

l’ipotesi se” mio padre e` colpevole

Carlo Russo, imprenditore farmaceutico sta facendo pressioni sull’amministratore delegato di Consip Luigi Marroni, per agevolare Alfredo Romeo nell’assegnazione di un appalto da 2,7 miliardi di euro (miliardi di euro, non milioni), come lui stesso ha confermato in un interrogatorio con i pubblici ministeri di Napoli.

ma ieri si e` avvalso della facolta` di non rispondere.

Il 27 settembre Russo riceve Romeo nel suo ufficio.

Parlano a bassa voce, quasi bisbigliando, ma le cimici dei carabinieri riescono a registrare: «Tiziano gli chiede, mi chiede… anzi mi dice di chiederle… se per lei non è un problema, dice che lui è a disposizione, qualsiasi cosa gli manda un m… Però dice aspettiamo dopo il referendum».

millanterie?

Il 28 settembre, il giorno dopo Romeo, chiama la moglie di Renzi senior, Laura; lei gli dice che ha bisogno di parlargli, lui dice che può farlo domani, e prima di fissare l’orario la donna chiede conferma a un uomo accanto a lei, che secondo gli investigatori è «con molta probabilità» il padre di Matteo Renzi.

ma arriva il 4 dicembre e la catastrofe renzina del referendum.

Il 7 dicembre Roberto Bargilli, già autista del camper di Matteo Renzi nella campagna per le primarie del 2012 e ora assessore Pd nel Comune di Rignano sull’Arno, dove abita l’ex premier, chiama Carlo Russo, imprenditore farmaceutico che sta facendo pressioni sull’amministratore delegato di Consip Luigi Marroni, per agevolare Alfredo Romeo:

“Scusami, ti telefonavo… per conto di babbo… Mi ha detto di dirti di non chiamarlo, e non mandargli messaggi”.

“Ok, ok… Va bene, Ciao, grazie”.

Lo stesso giorno «babbo» Tiziano si mette in macchina dalla Toscana, percorre circa 300 chilometri, arriva all’aeroporto di Fiumicino, si ferma all’esterno nell’area partenze, incontra e parla con una persona che gli investigatori dell’Arma non hanno identificato e, dopo nemmeno tre quarti d’ora, saluta e riparte.

notizie in gran parte prese dal Corriere della Sera.

. . .

una persona pulita non teme le intercettazioni.

e le testimonianze che vengono tutte dagli uomini stessi di Renzi?

ma, d’accordo, questo e` il padre.

difeso dal figlio, come la Boschi difendeva il suo.

e il figlio non ne sapeva niente?

. . .

ma insomma, finalmente a me pare chiaro come mai Renzi si e` portato da Firenze la sua piccola corte dei miracoli e l’ha fissata ai vertici dello stato…

certo, tutto questo non basta ancora a dire, giudiziariamente, che sia colpevole…

ma per un giudizio politico non ne abbiamo neppure bisogno.

tutti millantatori, che tramavano alle sue spalle, incontravano il padre, ma lui non ne sapeva nulla?

ma allora possiamo farci governare da uno sprovveduto simile?

. . .

ho riflettuto a lungo sulla posizione personale di Renzi:

attacco mediatico giudiziario

(c’e` all’origine delle indagini l’insuperabile pubblico ministero Woodcock,

non manca neppure una spruzzatina di CIA, qua e la`).

oppure effettivamente colpevole?

sinceramente la cosa non mi interessa proprio:

Renzi e` colpevole politicamente.

le sue altre colpe eventuali non mi interessano neppure.

la sua colpa politica e` di non avere mai voluto affrontare il problema della corruzione.

ma questo lo si sapeva gia` benissimo anche prima di questa indagine.

che arriva ora perche` lo stupido arrogante non ha saputo fiutare il vento e ritirarsi davvero al momento giusto.

si fosse fatto un paio d’anni sabbatici tutto sarebbe rimasto nel cassetto;

invece vuole strafare e ora lo fanno fuori anche sul piano giudiziario.

. . .

tranquilli, c’e` gia al suo posto una persona perbene, una faccia presentabile, Gentiloni.

anche lui non sta facendo nulla contro la corruzione, pero`.

e forse e` addirittura impossibile fare qualcosa.

perche` dovresti abbattere l’intera struttura di uno stato mafioso.

. . .

che alternative ci sono?

perfino i Cinque Stelle hanno mostrato a Roma legami pericolosi appena si sono affidati agli esperti.

perche` gli esperti sono marci, in generale.

in ogni caso, se ci saranno date elezioni con un metodo corretto, non resta altro che incrociare le dita e votare loro.

non sono affidabili, e` un salto nel buio, Grillo e` un aspirante dittatore pericoloso.

un piccolo Trump fatto in casa…

potro` sempre dire che ve l’avevo detto. 😦

ma tutti gli alri sono peggio,

e non c’e` altra scelta che buttarsi dalla finestra mentre dietro il fuoco brucia.

. . .

Ad ognuno puzza questo barbaro dominio.

Niccolo` Machiavelli, Il Principe, cap. 26

. . .

Virtù contro al furore

Prenderà l’armi

Francesco Petrarca

Advertisements

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...