[Krammer] La divisione moltiplica

Prendete un pezzo di pane, dividetelo in due parti. Ecco, l’avete moltiplicato per due.

Allora perché utilizzare due diversi operatori matematici per veicolare lo stesso concetto?

Semplice: la sotto-astrazione mentale della divisione nasce per aderire alla percezione sensoriale, in quanto, oltre a moltiplicare l’unità, la ridefinisce spazialmente in base ad un metro di misura. I due pezzi di pane risulteranno più piccoli del pezzo di pane iniziale di una quantità definita (convenzionale).

Viceversa l’operatore moltiplicativo, concetto di più astratta portata e fisicamente paradossale, non ridefinisce alcun peso mantenendo l’unità moltiplicata singolarmente pari a se stessa.

Il metro della divisione e del pensiero analitico è personale, strettamente correlato al nostro senso percettivo.

Moltiplicazione, la smania umana di possesso.
Divisione, la moltiplicazione imprigionata nella carne, la nostra prostrazione al mondo.


5 risposte a "[Krammer] La divisione moltiplica"

  1. geniale (senza esagerazione): lascia a bocca aperta l’osservazione,

    uovo di Colombo!

    come nai nessuno ci ha pensato prima?

    a me verrebbe di dire che la moltiplicazione e` una divisione mentalmente degenerata.

    solo la divisione e` possibile in natura, in base al principio della conservazione della massa/energia.

    ma il pensiero umano che la trasforma in moltiplicazione ha dentro di se` il germe della crescita infinita e in ultima analisi dell’auto-distruzione.

    "Mi piace"

      1. prima si fece della addizione di un numero negativo una sottrazione, anche se l’operazione e` sempre la stessa.

        ma la sottrazione era invenzione necessaria filosoficamente per salvare il principio greco di numeri semp-re e soltanto positivi: un numero negativo avrebbe messo in crisi la fislofia dell’Essere.

        poi si invento` la moltiplicazione, che in realta` e` sempre e soltanto una somma, soltanto ripetuta piu` volte.

        poi si volle introdurre un principio di simmetria e si fece della divisione una anti-moltiplicazione, come se potesse essere una sottrazione moltiplicata.

        ma basta pensarci bene un attimo per capire che la moltiplicazione e` effettivamente una addizione ripetuta.

        ma la divisione non e` affatto una sottrazione ripetuta: e` qualcosa a se stante.

        due sole sono le operazioni matematiche di base: addizione (che genera anche sottrazione e moltiplicazione) e divisione.

        "Mi piace"

        1. penso che la pratica della divisione come l’addizione e la sottrazione sia nata ben prima dei principi matematici che la descrivono.
          pratiche umane grossolane, in cui il gregario aggiunge, il bandito sottrae, il principe spartisce.
          la moltiplicazione, beh, nella grezza pratica presuppone già considerevoli quantità di gregari che aggiungano. diversi gruppi di gregari che aggiungono 🙂

          "Mi piace"

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.