l’islam pacifico di Ahmad – 151

davanti ad uno degli ingressi al metro` della stazione di Stuttgart due giovani barbuti distribuiscono dei depliant.

Musulmani per la pace, la liberta`, il rispetto della legge.

la bandiera tedesca campeggia sulla copertina, sovrastata dalla sagoma in bianco di una colomba della pace in volo.

due citazioni: una in alto:

Amore per tutti, odio per nessuno

e una in basso:

L’amore per la terra dove si vive e` parte della fede.

. . .

altre citazioni campeggiano all’interno,

una presa direttamente dal Corano:

Nella fede non ci deve essere nessuna costrizione 2, 257

altre due, attribuite comunque al santo profeta Mohammed, sono prese invece da una raccolta degli hadith, i suoi detti,

quella molto autorevole compiuta da Muhammed ibn Isa at-Tirmidhi:

Il migliore tra di voi e` quello che tratta al meglio la sua donna.

Chi cresce bene una figlia e le fa impartire una buona formazione ed educazione, si conquista con questo il Paradiso.

. . .

altre citazioni sono di Hadhrat Mirza Gulam Ahmad (1835-1908):

Diffondete la pace sulla Terra.

Quelli che di definiscono musulmani, ma cercano di diffondere l’islam con la violenza, non sono affatto consapevoli delle bellezze in esso contenute.

Un autentico musulmano che conosce gli insegnamenti della sua fede si comportera` sempre in modo sincero e leale verso la terra sotto la cui ombra protettiva vive in pace. La differenza di fede non gli impedisce di sentirsi obbediente al suo governo.

mga

. . .

ecco un islam sconosciuto agli alimentatori sovrabbondanti dell’odio, mi dico.

ma mi rallegro troppo presto: 

Hadhrat Mirza Gulam Ahmad, nato e vissuto  in Pakistan tra Ottocento e Novecento, si defini` un musulmano per tutta la vita, ma venne rifiutato come tale dall’islam ufficiale.

ebbe un notevole successo, visto che raggiunse in vita i 400.000 seguaci, e che il movimento da lui fondato, Ahmadiyya Muslim Jamaat, e` tuttora vitale, anche se fortemente contrastato dal resto dell’islam.

si presento` come il Mahdi, o discendente di Mohammed, che alla fine dei tempi, secondo la tradizione islamica, combattera` l’ingiustizia sulla Terra,

e nello stesso tempo come il nuovo interprete di Jeshu (Isa ibn Maryam, Isa figlio di Maria) che secondo una simile tradizione cristiana ritornera` egualmente sulla terra alla fine dei tempi.

Ahmad ridiede forza all’idea islamica che Jeshu non mori` in croce, ma sopravvisse in stato di incoscienza e poi, guarito dalle ferite, si rifugio` in Pakistan, dove mori` in tarda eta`, secondo alcuni a 120 anni addirittura, a Srinagar,

dove si mostra ancora la sua presunta tomba.

wodden

ma secondo i buddisti, questa e` invece la tomba di un bodhisattva, un illuminato, che era la quinta reincarnazione di Buddha, e i cui insegnamenti vengono effettivamente a volte assimilati a quelli di Jeshu.

. . .

secondo AhmadJeshu e` da riconoscere nel personaggio storico di Yuz Asaf, un santo vissuto nel Kashmir a Srinagar in quel periodo.

come indizi di questa identificazione viene citato l’orientamento della tomba su Gerusalemme, secondo la tradizione ebraica, e non verso la Mecca, secondo la tradizione islamica.

una raffigurazione delle impronte del defunto mostrerebbero i segni delle ferite provocate dalla crocifissione.

footprints-photo-courtesy-of-dr-fida-hassnain

inoltre una rozza croce di legno si trova pure vicina alla tomba, ma non e` chiaro quando sarebbe stata posta.

infine si motiva l’idea di una migrazione qui di Jeshu con la precedente tradizione di un simile soggiorno di Moses, che ci sarebbe venuto a cercare una tribu` ebraica che si era dispersa durante la fuga dall’Egitto.

col che, evidentemente, siamo nel campo del leggendario piu` estremo.

ma ecco anche un incredibile punto di incontro di fedi e convinzioni diverse, a volte di autentiche superstizioni.

oggi fertile terreno per un sincretismo religioso sfrenatamente New Age.

. . .

mi scuso per la divagazione, peraltro necessaria.

bene, siamo quindi semplicemente di fronte ad un gruppo di dissidenti religiosi nell’islam;

qualcosa di simile a quel che rappresentano mormoni o testimoni di Geova per il cristianesimo.

pero` la mia impressione – e valga quel niente che vale – e` che moltissimi islamici nel mondo la pensano esattamente cosi`, anche se probabilmente non sanno neppure nulla di Ahmad.

Annunci

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...