antropocene? senza esseri umani? – 189

Nell’ultimo mezzo secolo l’impatto delle attività umane sul pianeta è stato tale da essere chiaramente rilevabile dagli studi geologici del suolo e dei ghiacci. I cambiamenti rispetto alla composizione stratigrafica degli 11.700 anni precedenti, corrispondenti all’Olocene, sono così marcati e caratteristici da indurre i ricercatori a considerare l’Antropocene una vera e propria epoca geologica a sé stante.

http://www.lescienze.it/news/2016/01/11/news/antropocene_epoca_geologica_marcatori_antropici-2924721/

Antropocene-l_era-dell_uomo-inizia-con-linquinamento-globale-2-e1452249630951

. . .

geologicamente parlando, il Cenozoico, il periodo nel quale rientriamo, inizio` 65 milioni e mezzo di anni fa, con la quinta estinzione di massa della maggior parte delle specie viventi sulla Terra (piu` esattamente, del 75%), provocata dalla caduta di un enorme asteroide di 10 km di lunghezza sullo Yucatan, anche se poi un ulteriore cratere piu` o meno contemporaneo e` stato trovato sul fondo dell’Oceano Indiano, a ovest di Mumbai, e fu provocato da un altro asteroide di almeno 40 km di diametro.

l’olocene e` l’ultima epoca geologica del Cenozoico, prima di questa, e viene fatta inziare con la fine dell’ultima glaciazione, 11.700 anni fa.

oramai e` chiaro che oggi stiamo vivendo in una nuova era geologica, appena iniziata, definita antropocene, che e` quella della sesta estinzione di massa delle specie viventi sulla Terra, in parte gia` in corso e in parte destinata ad aggravarsi molto rapidamente per le condizioni climatiche insostenibili provocate dall’intervento umano.

la chiamiamo antropocene, e questo caso di antropocentrismo e` davvero spassoso, considerando che potrebbe essere l’era geologica che vedra` anche la scomparsa degli esseri umani dalla Terra.

. . .

la data di inizio dell’Antropocene puo` essere fatta coincidere con l’agosto del 1945, quando l’essere umano ha cominciato a disperdere elementi radioattivi nell’atmosfera, lanciando le sue due prime piccole bombe atomiche su Hiroshima e Nagasaki.

gli esperimenti nucleari in atmosfera, con ordigni di potenza crescente, sono continuati fino al 1963, quando furono interrotti anche per la politica di coesistenza pacifica con l’Unione Sovietica, voluta dal presidente USA Kennedy, che del resto la pago` con la vita, finendo ammazzato a Dallas alla fine di quell’anno.

successivamente le esplosioni atomiche continuarono, ma sotterranee, quando ci rese conto delle gravi e taciute conseguenze di quelle compiute nei primi 18 anni dalla invenzione della bomba atomica:

fino al dicembre 1963, furono provocate 600 esplosioni nucleari in atmosfera:

347 da parte degli USA, 221 da parte dell’URSS, 23 dal Regno Unito e 9 dalla Francia.

a fine 1970, anno in cui entro` in vigore il Trattato di non proliferazione atomica, firmato nel 1968, le esplosioni nucleari erano diventate 1.057:

658 da parte degli USA, 328 da parte dell’URSS, 39 dalla Francia e 26 dal Regno Unito.

750px-Worldwide_nuclear_testing.svg

Secondo Greenpeace, sono stati circa 2 044 i test condotti fino all’aprile 1996, 711 dei quali nell’atmosfera o in aree marine, per una potenza complessiva di 438 megatoni, ossia l’equivalente di circa 35 000 bombe di Hiroshima, queste esplosioni hanno portato alla dispersione nell’ambiente di circa 3 800 chilogrammi di plutonio e di circa 4 200 chilogrammi di uranio. (da wikipedia)

un artista giapponese, Isao Hashimoto, ha realizzato un piccolo video che visualizza dall’andamento degli esperimenti nucleari nel mondo dal 1945 al 1998:

Si calcola che questi test abbiano causato in tutto il Pianeta un milione e mezzo di morti tra i bambini e due milioni di morti per cancro alle ossa, alla tiroide e per leucemia. Anche piccoli incrementi nelle radiazioni elettromagnetiche possono causare problemi di salute come cataratte e leucemie, possono alterare la chimica del cervello, il livello dello zucchero nel sangue, la pressione sanguigna e la velocità cardiaca.” (Planet Earth di Rosalie Bertell)

in sostanza con l’inizio della cosiddetta era atomica, l’uomo ha cominciato a modificare in maniera sostanziale l’ambiente.

prima di tutto spargendovi materiale radioattivo, sparso nell’atmosfera o depositato nei luoghi delle esplosioni nucleari.

ma l’era atomica viene a coincidere anche con l’inizio del riscaldamento globale a seguito dell’emissione sempre crescente di gas serra.

. . .

due mesi fa Noam Chomsky ha lanciato un allarme molto preoccupato e denunciato il silenzio totale dei media sul dramma del riscalameno globale che si sta consumando sotto i nostri occhi.

il grandioso battage pubblicitario dei media sulle mirabolanti scoperte che ci attendono, sui viaggi spaziali del prossimo futuro, dalla colonizzazione di Marte ai viaggi interstellari verso Alpha Centauri, le dichiarazioni di Hawking sulle fantasmagoriche colonizzazioni di non si sa quale corpo celeste e ad opera di chi, tutte le ripetute bufale sulla scoperta di pianeti simili alla Terra, non importa se irraggiungibili praticamente e conosciuti solo in maniera vaghissima, hanno tutto l’aspetto di una ubriacatura di massa, per nascondere che abbiamo oramai quasi finito di distruggere il pianeta sul quale siamo.

oggi ci sono 800 milioni di esseri umani affamati, e un miliardo di umani sovrappeso? non e` una splendida metafora del mondo attuale?

Si stima che nel 2030 il bisogno annuale di acqua sarà circa di 6900 miliardi di metri cubi, circa il 40% in più del fabbisogno attuale: per allora quasi la metà della popolazione mondiale vivrà in zone toccate profondamente dalla siccità.

aumento demografico, depauperamento delle fonti energetiche, calo delle risorse idriche e alimentari, mutamenti climatici ed escalation del terrorismo internazionale, strettamnete collegata agli altri fattori, indicano la possibilita` di un collasso globale della civilta` umana.

la data qualcuno si spinge a prevederla, e viene via via anticipata col passare del tempo, anziche rinviata piu` in la`.

come succede delle previsioni anche troppo azzeccate.

ora qualcuno la colloca verso il 2030.

altro che antropocene…

Annunci

2 thoughts on “antropocene? senza esseri umani? – 189

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...