Macron: fraternite` (con piu` egalite`, pero`) – 188

dunque la Francia ha avuto un sussulto, ha guardato nel suo passato e nella sua storia e ci ha ritrovato, per un momento, la parola fraternite`.

download

Macron crede che la Francia debba essere un luogo dove i rifugiati sono i benvenuti. È contrario a chiudere i confini, ma afferma che occorre essere più severi con i controlli sull’immigrazione. Ha elogiato il ruolo della Merkel nella crisi dei migranti e crede che la Francia dovrebbe fare di più.

http://formiche.net/2017/05/07/cosa-prevede-programma-macron-temi-etici-immigrazione-ambiente/

e non lo ha affatto nascosto nella sua campagna elettorale.

una sorpresa per tutti che si possano ancora vincere delle elezioni in Europa dichiarandosi favorevoli all’accoglienza dei profughi.

. . .

Macron ha dichiarato che l’ecologismo è una delle tre gambe su cui poggia il suo movimento. La sua ambizione è rendere la Francia un leader mondiale nella ricerca in materia ecologica: intende quindi rispettare i trattati di Parigi, eliminando le centrali a carbone entro cinque anni e impedendo lo sfruttamento di nuove fonti energetiche da idrocarburi. Di contro prevede di raddoppiare la potenza ricavata da fonti rinnovabili in un quinquennio, anche grazie al piano di investimento da 50 miliardi di euro. Il candidato francese ha inoltre dichiarato guerra ai pesticidi.

http://formiche.net/2017/05/07/cosa-prevede-programma-macron-temi-etici-immigrazione-ambiente/

anche questo e` un elemento limitato di speranza.

. . .

ci teniamo, per una volta, il bicchiere guardando il mezzo pieno, piuttosto che il mezzo vuoto.

e sarebbe stato meglio che i dirigenti della sinistra radicale francese lo avessero fatto prima.

parlo di Melenchon, il Grillo francese.

comunque non e` importante, visto che lo hanno fatto gli elettori.

. . .

l’obiettivo in Francia ora si sposta alle elezioni legislative del mese prossimo.

la repubblica francese e` presidenziale, ma le leggi le fa il Parlamento, non il presidente.

ed e` gia` stata fatta l’esperienza di un presidente senza maggioranza in parlamento e ridotto ad una mera figura di rappresentanza.

la scelta fra la Le Pen, impresentabile persino per suo padre, e Macron e` stata prima di tutto fra due figure personali.

fa piacere che abbia vinto per una volta nell’ultimo anno nel mondo l’intelligenza sulla rozza brutalita`.

ma ora bisogna che Macron costruisca anche una maggioranza in parlamento che sostenga la sua politica.

e non sara` affatto facile.

. . .

nell’Europa si consolida l’asse franco-tedesco?

si`, in apparenza, ma attenti alle sorprese.

“Il consenso che ha reso possibile all’élite di governare l’Europa a proprio beneficio è finito. Dobbiamo quindi ricostruire le fondamenta istituzionali e democratiche e assicurarci che qualsiasi nuovo potere concesso all’Unione europea sia compreso e accettato dai suoi cittadini. Allo stesso tempo, dobbiamo difendere e rafforzare un’unione che permetta ai paesi europei di parlare con una sola voce sulla scena mondiale”.

http://www.ilfoglio.it/esteri/2017/01/25/news/l-europa-torni-sovrana-l-appello-di-macron-per-l-era-trump-116865/

cosi` la pensa Macron.

ricostruire l’Europa su fondamenta nuove potrebbe essere un obiettivo non troppo gradito alla Merkel e all’elite tedesca che lei rappresenta.

. . .

la battaglia per una nuova Europa continua, per non dire che forse inizia e che potrebbe avere trovato in Macron un suo leader continentale credibile.

ieri si e` evitato che l’Unione Europea implodesse su se stessa.

ma questo non significa avere vinto la guerra per la sopravvivenza dell’Unione Europea.

cioe` la guerra per la sua trasformazione.

non sara` affatto una guerra semplice in un’Europa circondata dalla vasta crisi della democrazia.

ma – come ho sempre pensato – la brexit ci aiuta in questo, non e` soltanto un brutto problema.

. . .

ultima osservazione personale.

Macron e` un candidato di centro-destra (come la Merkel), e` vero.

ma di un centro-destra che noi in Italia non conosciamo: solidale ed ecologista.

la destra rimane fortemente filo-capitalistica in Europa sul piano delle politiche economiche e sociali, e Macron non fara` eccezione.

ma le forze tradizionali di centro-sinistra sono in crisi in tutto il continente.

e da tempo non sono piu` neppure anti-capitalistiche, se pure lo sono mai state davvero.

anche i sondaggi in Germania e le elezioni regionali in corso dimostrano una forte ripresa della candidatura della Merkel, dopo un primo exploit del socialdemocratico Schultz, rivelatosi molto fragile.

ma nella destra, per ora, prevale una visione aperta della societa`europea, con l’eccezione del mondo anglo-sassone e dell’Europa orientale post-comunista.

oltre che dell’Italia, naturalmente.

. . .

e` bello comunque – diciamolo per una volta – o dovrebbe esserlo, potersi confrontare con una destra di questo tipo in Europa,

e incalzarla con proposte di politica sociale ed economica ispirate anche all’altra parola della tradizione francese un po’ meno presente nel programma di Macron:

egalite`.

Annunci

4 thoughts on “Macron: fraternite` (con piu` egalite`, pero`) – 188

  1. no, niente tristezza solo un modo per staccare la spina 🙂
    Sicuramente questa volta la pausa è stata più lunga ma ora sono qui…
    Grazie per il pensiero 🙂

    romperò i silenzi con i miei lunghi commenti 😀

    Mi piace

    1. oh, avevo pensato anche di peggio: staccare la spina fa benissimo e aiuta a non diventare dipendenti da questo strumento…

      vedo che non hai piu` aggiornato il tuo blog da diverso tempo, pensavo potesse esserci stato qualche problema con le notifiche…

      comunque, accomodati, ospite desiderata: questo e` anche il tuo blog, e conosci il mio motto forse: un blog non lo fa chi lo scrive, ma chi lo commenta. 😉

      Liked by 1 persona

  2. Troppo bello per essere vero…andiamo cauti; da solo non può farcela comunque
    Gli elettori dovranno anch’essi impegnarsi, realizzare quotidianamente i programmi che hanno “scelto e sottoscritto” con il voto.

    ben ritrovato Mauro 🙂

    Mi piace

    1. soprattutto ben ritrovata a te, marta!!!

      c’e` stato di sicuro un mezzo contatto tele[atico, perche` un quarto d’ora fa, e vedo che e` il mometo del tuo commento, mi stavo giusto dicendo: devo trovare un modo per ricontattare marta. che cosa le sara` successo? sembrava cosi` triste nel salutarci.

      pero` non ti chiedo di dirmelo qui: l’importante e` che tu sia tornata! un abbraccio. 🙂

      Liked by 1 persona

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...