l’irresistibile immunita` di gregge che i vaccini indiscutibilmente generano – 254

in un silenzio quasi completo e distratto, il Senato continua la discussione sulla conversione in legge del decreto Lorenzin, che ha introdotto 12 vaccinazioni obbligatorie per dichiarati motivi costituzionali di urgenza.

si viene comunque a sapere che, con gli emendamenti, la multa per i genitori che non vaccinano verra` ridotta da un massimo di 7.500 ad un massimo di 2.500 euro, che viene ritirata l’idea di denunciare quei genitori per la revoca possibile o almeno la sospensione della patria potesta` e che ​il numero dei vaccini obbligatori verra` ridotto da 12 a 10.

(escono dal maledetto mucchio selvaggio i vaccini contro il meningococco B, dato che vi e alcuna epidemia legata a questo batterio, e C, dato che i casi riscontrati sono concentrati in Toscana; questi vengono consigliati e rimangono gratuiti, assieme a quelli contro pneumococco e rotavirus, che prima non figuravano nel decreto). 

si passa, quindi, da 12 vaccini obbligatori a 10 obbligatori + 4 consigliati: un esavalente e un tetravalente obbligatori, in due somministrazioni, piu` un altro tetravalente facoltativo.

la decisione e` da considerarsi praticamente definitiva, dato che la Camera non avra` tempo di entrare a sua volta nel merito, e dovra` accettare questa legge di conversione apprivata al Senato, per non far saltare tutto.

non siamo di fronte a una legislazione antimafia, che invece probabilmente verra` lasciata decadere…

. . .

in questo modo, per numero di vaccini obbligatori, l’Italia si equipara finalmente a paesi europei che dobbiamo evidentemente considerare all’avanguardia come Polonia, Ungheria e Romania, anche se per vaccini differenti in parte dai loro, e si distacca dalla maggioranza dei paesi europei, non proprio socialmente arretrati, dove nessun vaccino e` obbligatorio.

https://corpus15.wordpress.com/2017/06/24/il-bambino-morto-a-monza-di-morbillo-e-leucemia-242/

ma esistono epidemie in corso in Italia di poliomielite, tetano, difterite, epatite B, hemophilus influenzae B, pertosse, morbillo, parotite, rosolia e varicella che giustificano l’obbligo dei vaccini?

oppure forse l’obbligatorieta` dipende dal fatto che noi siamo un popolo particolarmente indisciplinato? anzi, in verita`, facilmente manipolabile?

particolarmente adatto ad un primo esperimento su scala mondiale di sanita` gestita in modo autoritario dallo stato e dalle grandi industrie farmaceutiche?

. . .

ma questo stesso gioco di sostituzione/riduzione dei vaccini in parlamento mi lascia perplesso:

se i vaccini da somministrare obbligatoriamente cambiano cosi` facilmente, dove sta l’emergenza indiscutibile che giustifica la violazione del diritto costituzionale alla libera determinazione delle cure?

insomma, qualcuno apprezza le modifiche introdotte dal Senato, ma a pare che non sono affatto soddisfacenti e confermano anzi bene che siamo di fronte ad un mercanteggiamento del numero dei vaccini di tipo politico.

. . .

e` molto difficile non essere affatto anti-vaccinisti e pero` essere contrari al decreto Lorenzin in quanto espressione del nuovo stato autoritario che riduce i cittadini a sudditi di un potere sanitario che sta sopra le loro teste.

come spiegare bene queste cose? e` un crinale su cui e` difficile camminare.

io non sono affatto contrario di per se` all’uso dei vaccini; che i vaccini provochino l’autismo e` una bufala di cui si e` ricostruita anche l’origine: un medico corrotto, e successivamente radiato a vita, al servizio di un’azienda di vaccini che voleva fare una guerra commerciale scorretta a un vaccino gia` esistente.

sono pero` ​contrario ad imporli per costrizione anziche` per convinzione, a meno di pericoli veramente gravi ed imminenti.

. . .

per questo sottolineo che rimangono aperte diverse questioni:

  1. come mai il parlamento legifera su una questione che la Costituzione riserva alle Regioni?
  2. come mai, ad esempio, scavalca arbitrariamente il modello vaccinale veneto, simile a quello di tutta l’Europa civile? http://www.regione.veneto.it/web/rete-degli-urp-del-veneto/vaccinazioni
  3. come mai il decreto non prevede la vaccinazione obbligatoria degli operatori sanitari che risultano i piu` colpiti dai recenti casi di morbillo e i piu` facili diffusori dei virus?
  4. come mai la propaganda rappresenta i genitori che chiedono chiarimenti ed approfondimenti sui vaccini come dei retrogradi ignoranti che negano sempre la loro utilita` (anche se esiste qualche caso di questo tipo) e non invece, come sono, dei genitori attenti che vogliono una distribuzione dei vaccini piu` individualizzata sul profilo dei figli?
  5. come mai esiste addirittura una legge per risarcire coloro che sono danneggiati dai vaccini, se i vaccini per definizione non provocano MAI danni.
  6. quale e` la soglia scientifica dell’effetto gregge? e` il 95% dei vaccinati, come si sente dire, oppure il 90% come si dice in altre occasioni? (questo articolo del Corriere, per esempio, riesce a dare i due valori diversi come validi in due punti diversi: http://www.corriere.it/video-articoli/2017/06/23/che-cosa-l-immunita-gregge/473fbb90-5800-11e7-abb9-de301c7bc284.shtml)
  7. che senso ha parlare di soglia dell’effetto gregge in un’ottica nazionale? se il mondo e` globalizzato e interconnesso, nessuna soglia nazionale puo` proteggere dal contagio chi viaggia o entra in contatto con persone che si spostano.
  8. a quale altre prestazioni sanitarie verranno sottratte le centinaia di milioni di euro che costera` questa terapia?

. . .

una posizione di verifica critica del problema vaccini come questa assunta qui sopra e` sempre difficile da spiegare agli ottusi di ogni parte.

sarai classificato come anti-vaccinista da chi sta alla propaganda becera trasmessa dai media a piene mani, ma scontenterai anche chi e` decisamente e acriticamente anti-vaccinista, per i dubbi che esponi e per l’apprezzamento, in certi contesti, dell’efficacia dei vaccini.

. . .

ad esempio, uno dei maggiori risultati della terapia vaccinale di massa e` nella recente eradicazione della rabbia dalla Germania.

se ne parla poco, suppongo perche` ad essere vaccinate – senza consenso informato, ovviamente 😉 –  furono le volpi, con bocconi che contenevano il vaccino distribuiti nei boschi tedeschi tra il 1981 e il 2005.

naturalmente per questo tipo di vaccinazione si dovette contare esclusivamente sull’effetto gregge.

e tuttavia nel 2008 la rabbia, che aveva provocato ancora dei morti nei vent’anni precedenti, venne dichiarat definitivamente eradicata dal paese; pero`, ironia della sorte, vi furono tre casi di infezione a seguito di trapianto di organi da una donatrice infetta ma senza sintomi.

. . .

credo anche che esista in realta` un ottimo motivo per vaccinare i bambini oggi; ed e` la crisi delle terapie con antibiotici che e` provocata dalla stessa classe medica che oggi consiglia le vaccinazioni di massa.

ma credo pure che sia onesto ammettere che non sappiamo bene ancora che effetti possa avere sulla lunga distanza una vaccinazione non episodica e isolata contro alcune malattie direttamente molto pericolose, ma anche contro altre rare o prevalentemente fastidiose soltanto.

tuttavia, con tutte le prudenze del caso, la facile previsione di una inefficacia tendenziale degli antibiotici fra qualche anno consiglia di vaccinare oggi i bambini, dato che alcune complicazioni possibili anche di malattie piu` banali, che oggi si controllano bene con gli antibiotici, oggi ancora efficaci, potrebbero piu` facilmente uscire fuori controllo in futuro, quando potrebbero contrarre queste malattie da adulti.

ma – ripeto – in un paese civile queste scelte sono rimesse alla liberta` dei genitori, salvo emergenze davvero gravi.

. . .

ma – dimenticavo – esiste un altro tipo di effetto gregge, che non da` nessuna immunita`, anzi si alimenta da solo:

quello degli uomini gregge, per natura gregari, che fanno tranquillamente quello che gli si dice di fare.

. . .

ecco un breve racconto per introdurre questo aspetto del problema:

di recente un esperimento durato anni e generazioni diverse ha creato un nuovo tipo di volpe, domestica, che ha comportamenti simili a quelli dei cani e perfino scodinzola quando vede il padrone.

il primo requisito iniziale necessario per la selezione successiva di questa volpe domestica era la maggiore mansuetudine e la remissivita` di alcuni esemplari.

anche gli esseri umani si sono dovuti addomesticare per adattarsi alla cattivita` in cui vivono nelle moderne societa`.

anche nell’uomo sociale moderno la remissivita` e` un requisito fondamentale, che tuttavia, come negli altri animali addomesticati, non garantisce del tutto dal riemergere improvviso di pulsioni e comportamenti selvaggi.

quindi non c’e` nulla di strano se il grande gregge umano aderira` passivamente alle vaccinazioni imposte, senza stare molto a sofisticare se vi sia poi davvero una emergenza cosi` grave che le giustifica.

e resteranno pochi a chiedere chiarimenti e a rivendicare di non voler contribuire all’immunita` di gregge dallo spirito critico.

. . .

non mancano del resto, tra i critici del sistema, coloro che alzano imbronciati le ciglia per questa campagna in difesa del diritto umano elementare all’autodeterminazione?

come e` poco ideologico preoccuparsi dei propri figli e volere il meglio per loro!

ecco qui sotto un bell’esempio da blog di come si riesce facilmente a svalutare lotte di elementare civilta` in nome del benaltro:

Ciò che ha tenuto banco è stata la battaglia sui vaccini obbligatori come se non si badasse per nulla al diritto alla salute, ma piuttosto alla libertà di rifiutarla a priori. Non mi voglio soffermare sulle assurde fesserie con le quali si sono prodotti centinaia di incompetenti e tuttologi allo sbaraglio, compresi quelli considerati autorevoli da chi non conosce i personaggi, che hanno seminato timori inesistenti, sinergiche nel tempo della paura, né sul singolare ragionamento che le vaccinazioni siano imposte dal sistema delle major farmaceutiche: in realtà queste nel medio periodo avrebbero tutto da guadagnare dall’aumento delle patologie piuttosto che dalla loro prevenzione. Non mi metto in questo discorso perché da un punto di vista formale non c’è dubbio che la libertà di rifiutare le cure (anche se in questo caso si agisce per conto di altri) sia basilare e che il comportamento ottuso della ministra con i suoi obblighi inutili in sostituzione di una corretta ‘informazione, sia stato un ennesimo esempio di stupidità governativa.

Sta di fatto però che l’unica fiammata sulla sanità sia stata questa e non una ribellione alla distruzione del sistema pubblico, allo scandalo di civilità costituito dai milioni di persone che non possono più curarsi, alla sempre più catastrofica disuguaglianza tra chi può accedere ai presidi sanitari e chi no. Si è incendiata invece sulla libertà di non prevenire, trovando guarda caso spazio e consensi all’interno di una sedicente sinistra che sta liberamente vaccinandosi contro l’intelligenza.

. . .

e tu qui vai a vedere, adesso, quale e` la sinistra piu` sedicente tale:

metti sia proprio quella che predica li` sopra e ignora le posizioni di Medicina Democratica oppure le tangenti pagate vent’anni fa al ministro De Lorenzo e a un Direttore Generale del Ministero, per il vaccino contro l’epatite B dalla stessa azienda che produrra` i vaccini obbligatori della Lorenzin?

ma che aspettarsi da chi non capisce neppure che il maggior profitto possibile per una casa farmaceutica e` di produrre milioni di vaccini per prevenire malattie che colpiranno al massimo qualche decina di casi difficilmente mortali salvo casi eccezionali?

ma la sinistra italiana ha una lunghissima storia di indifferenza ai diritti personali e posizioni come queste neppure stupiscono.

eppure solo qualche anno fa le posizioni erano ben diverse…

vaccini

Annunci

13 thoughts on “l’irresistibile immunita` di gregge che i vaccini indiscutibilmente generano – 254

    1. domanda certamente retorica la tua, visto che l’intervista stessa dice, nel novembre 2016, che l’acquisizione del polo di Siena e` di due anni fa.

      altra frase centrale di queste dichiarazioni camuffate da intervista giuornalistica:

      “come sia importante avere una collaborazione costante con le istituzioni”.

      e preannuncia l’intenzione di investire un miliardo di dollari in Italia nei successivi 4 anni in vaccini e non solo, anche farmaci.

      del resto un’azienda che puo` investire 6,4 miliardi di dollari in Italia lo fara` pure per averne un tornaconto o profitto, no?

      sono dimensioni economiche che del resto dicono che una simile potenza economica non ha nessuna difficolta` a condizionare la poliica sanitaria di uno stato.

      senza voler demonizzare nulla a priori, credo che un’attenzione critica alla dimensione economicza del problema sia da tenere molo attiva.

      segnalo anche io qualcosa su You Tube: questa intervista a Giulietto Chiesa:

      Mi piace

        1. neppure io sono un fanatico di Chiesa sempre, anche se lo apprezzo su alcuni punti specifici. qui mi pare abbia abbastanza ragione.

          quanto al link che mi hai mandato, mette appunto finalmente i piedi nel piatto e parla chiaro: la strategia vaccinale e` imposta dalla globalizzazione con i trasferimenti rapidi e massicci di popolazioni e quindi anche di agenti patogeni e per la perdita di efficacia di alcuni medicinali tradizionali (io leggo: antibiotici) e per l’esigenza di limitare i costi.

          dicevo le stesse cose nei miei post.

          m allora l’effetto gregge non c’entra affatto e si farebbe bene a dirlo chiaramente, dato che la globalizzazione rende insignificante l’effetto gregge meramente locale.

          questo e` un argomento, crudo, a favore delle vaccinazioni, e non capisco perche` non venga usato: ma forse si preferisce mantenere il gregge sedato…

          ti segnalo a questo riguardo altre informazioni importanti:
          http://comune-info.net/2017/07/vaccinismo-guerra-ii-puntata/

          letto questo post mi sono a questo punto ricordato che anche io, in qualche punto ddel mio proliferante blog avevo gia` affrontato il tema, ma poi mi ero dimenticato.

          https://corpus15.wordpress.com/2017/02/20/bill-gates-zuckerberg-trump-i-feudo-tecnocrati-e-il-futuro-dellumanita-88/

          Mi piace

          1. Esattamente!
            Aggiungo che la visione che traspare abbastanza chiaramente dai documenti ufficiali della Global Health Security Agenda, è americano-centrica, commercio-centrica, e persino “militarista”.
            Cioè la “guerra” alle malattie infettive contagiose, secondo le stesse logiche della guerra al terrorismo. L’obiettivo principale è la prevenzione di guerre batteriologiche (potential use of laboratories to make and release—intentionally or not—dangerous microbes), scenario che dall’attentato dell’11 settembre 2001 inquieta moltissimo gli americani. E più in generale impedire che le epidemie possano varcare i confini nazionali, danneggiare partner commerciali e intralciare gli interessi economici degli USA. Come nella guerra al terrorismo la priorità è tenere i terroristi fuori dai confini territoriali e commerciali dell’impero, fiaccarli e annientarli in campi di battaglia lontani ed economicamente sacrificabili (come Afghanistan, Pakistan, Iraq, Siria), così si vuole che la guerra a virus e batteri venga combattuta all’estero, e che le epidemie non escano dai confini dei Paesi economicamente ininfluenti.

            Questo pone svariati problemi sia di natura politica (ulteriore regresso democratico, visto che una politica sanitaria di così ampie dimensioni, che coinvolgerà milioni di persone, viene attuata senza minimamente coinvolgere i popoli. Nemmeno i cittadini/sudditi delle presunte democrazie occidentali- che non venga chiesto il parere dei sudditi in regimi palesemente autoritari, purtroppo è normale), sia dilemmi di natura etica (se la priorità è impedire che le malattie contagiose possano varcare i confini dell'”impero” e danneggiare l’economia, cosa ne sarà della cura delle patologie NON trasmissibili, come diabete, tumori, malattie autoimmuni, malattie degenerative, disturbi psichiatrici ecc..? Per super-immunizzare la popolazione, verranno sottratti fondi alla cura di altre patologie? se i poveri soffrono e muoiono di malattie non trasmissibili, fa nulla, l’importante è che non possano trasmettere nulla a quella piccola parte di mondo che conta davvero? Rischiamo di andare incontro a questa logica sanitaria?)

            Mi piace

          2. Molto interessante il post che mi hai linkato. Non so se tutte le informazioni sono precise e circostanziate, dovrei fare qualche ricerca (sono sempre abbastanza scettico, non mi fido mai ad occhi chiusi di quello che viene scritto su un blog o su un giornale), ma in linea di massima mi sembra una ricostruzione abbastanza verosimile.
            L’unica informazione che mi lascia un po’ perplesso è l’OMS controllata da privati… come tutti gli enti politici pubblici anche l’OMS sarà sicuramente afflitto da problemi quali la corruzione e il conflitto di interesse, ma non saprei se l’influenza dei finanziatori privati sia davvero così pervasiva come si dice in quello scritto. Questo è un aspetto da approfondire!

            Comunque, dettagli a parte, ammesso e non concesso che sia fondamentalmente corretta la ricostruzione dei processi da cui hanno avuto origine le attuali politiche vacciniste, che stanno “investendo” gran parte del mondo (da alcune notizie sembrerebbe che anche altri Paesi europei si stiano muovendo per incrementare l’offerta vaccinale a carico del sistema sanitario e incentivare le vaccinazioni, seppure con modalità un po’ diverse rispetto all’Italia), si pongono più o meno i soliti interrogativi.
            Che direzione stanno prendendo i nostri sistemi sanirari? Per super-vaccinare tutti i bambini, sarà parzialmente tagliata la spesa sanitaria per curare patologie NON contagiose?Si va verso un sistema sanitario pensato su misura dei ricchi, in cui i poveri vengono immunizzati e curati solo per tutelare la salute dei pochi che contano davvero (e quindi la cura delle patologie non trasmissibili diverrà secondaria, trascurabile, non più garantita per diritto, ma solo per chi se la potrà permettere)?

            Mi piace

            1. vorrei provare anche io a fare il punto, e dunque a verificare quelle informazioni.

              aggiungo che la strategia vaccinale diventa plausibile anzi del tutto convincente, se si pensa possibile una guerra imminente con armi batteriologiche o con virus.

              Mi piace

              1. Ti consiglio di leggere questo articolo, molto lungo e a tratti noioso, ma anche molto illuminante sul modo di ragionare e di agire, sul potere, sui conflitti di interesse, e sulle probabili “agende nascose” dei grossi “filantropi” contemporanei.

                http://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1111/ajes.12110/full#
                ( non posso garantire che tutte le circostanze riportare nell’articolo siano veritiere, ma è comunque basato su una ricca bibliografia, non si tratta di affermazioni campate per aria e non verificabili)

                In quest’ottica il nuovo piano vaccinale + decreto legge, si può considerare un vero e proprio deliberato attacco contro il sistema sanitario nazionale, contro la sanità pubblica e universalistica, contro la ricerca scientifica orientata verso bisogni nazionali più urgenti(l’industria farmaceutica investe in ricerca, ma le priorità sono decise dall’industria stessa, e lavorare allo sviluppo di vaccini per malattie che attualmente non rappresentano alcuna concreta minaccia probabilmente non porta grandi benefici. Non per gli italiani, e forse nemmeno per altri popoli!).
                Dirottare 300milioni di euro ANNUI(soldi pubblici, dei contribuenti italiani, non soldi dei coniugi Gates!), per una agenda sanitaria decisa fondamentalmente da privati(Gates e altri “filantropi”, industria farmaceutica ecc..) e da potenze straniere(USA in primis), che non trova riscontro con le vere priorità di politica sanitaria del nostro Paese(e non solo, probabilmente questa “mania vaccinale” che ha contagiato le maggiori istituzioni sanitarie mondiali, a lungo termine non porta beneficio a nessun popolo, neanche nei Paesi africani o asiatici con scarse risorse. Può prevenire qualche focolaio epidemico a breve termine, ma alla lunga può anche ostacolare lo sviluppo di una strategia sanitaria più “olistica” e rispondente ai bisogni reali delle persone. Un sistema sanitario che non consideri cinicamente i poveri solo come potenziali vettori di virus da super-vaccinare per tutelare i rampolli della ricca borghesia cosmopolita, ma come persone umane degne dello stesso rispetto e degli stessi diritti che meriterebbe ogni persona sulla faccia della terra, a prescindere dal reddito e dal patrimonio), sono un vero furto, un vera e propria rapina alla nostra sovranità sanitaria!
                Quegli oltre 300milioni di euro l’anno(seppure relativamente pochi, e insufficienti per fare grandi cose) si sarebberi potuti investire per attenuare i veri problemi della sanità italiana, che impattano in maniera davvero pesante sulla vita quotidiana delle persone, come il miglioramento delle strutture ospedaliere in alcune regioni del sud, le liste d’attesa troppo lunghe, l’assistenza ad anziani e disabili, ecc…

                Mi piace

                1. purtroppo il mio inglese e` di pura sopravvivenza e da viaggiatore autodidatta. spero che legga l’articolo qualcuno con comeptenze linguistiche migliori delle mie; l’ho messo in coda per questo al mio post di oggi sull’argomento, che a te non dira` nulla di nuovo, ma forse a qualcuno dei miei sparuti lettori si`, se avranno la pazienza di leggerselo.

                  grazie di questa collaborazione costante: inutle dirti che condivido le tue analisi.

                  Mi piace

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...