le masse balorde.

non capisco perche` drammatizzi tanto, dico a me stesso: la stupidita` e` sempre esistita e rappresenta lo zoccolo duro della comune umanita`: non soltanto e` difficilmente scalfibile, ma e` anche nettamente maggioritaria.

la stupidita` di massa e` sempre stata la base del potere delle elite di ogni tipo: e` stata curata con grande attenzione nei secoli, come il bene piu` prezioso: piu` dell’arte, della benificenza e perfino, un poco, della scienza, sempre utile soltanto quando garantisce profitti.

oggi il potere e` molto piu` concentrato ed e` enormemente rafforzato dalle piu` varie teconologie.

nello stesso tempo le potenzialita` di informazione e comprensione sono enormemente aumentate nel pubblico.

e` logico che anche gli strumenti di diffusione e mantenimento della spavalda ignoranza, della inconsapevole bestialita`, della stupida noncuranza e del narcisismo chiuso al resto del mondo siano enormemente potenziati.

. . .

il saggio sa bene tutto questo e semplicemente se ne tiene distante; si costruisce un suo mondo, cercando, se ci riesce, amici veri, cioe` esseri umani compiutamente formati, consapevoli, attenti, sensibili.

il saggio sa bene quanto sia difficile trovarne e dunque e` anche rassegnato ad un certo grado di solitudine;

forse, a volte, quello che dimentica e` quanto questa scoperta, quando c’e`, debba essere tenuta nascosta dall’invidia delle masse balorde.

Annunci

4 thoughts on “le masse balorde.

  1. il saggio sa bene quanto sia difficile trovarne e dunque e` anche rassegnato ad un certo grado di solitudine;

    649
    SENSAZIONI

    Quando abbandono ogni casa
    Quando abbandono ogni cosa
    Non più pensieri compiuti
    Ma sensazioni che fluttuano leggere.

    Che vengono da fuori
    Dall’aria, dai boschi azzurri,
    Dai lontani crinali.

    Che entrano dagli occhi
    E sostano quel tanto
    Che fa solo piacere.

    Mi piace

    1. sto guardando le gocce di pioggia grigia che scivolano silenziose sui vetri sullo sfondo brontolone e un poco minaccioso dei tuoni.

      ecco, in questo momento le mie sensazioni sono quelkle che hai descritto tu.

      Mi piace

      1. Apppropositooo…..

        644
        DA ALCUNE SERE

        Da alcune sere
        Tra nuvole e nubi scure
        Brontola infastidito il cielo.

        Senza un vero motivo,
        Insistente, burbero, tuona
        Borbotta, ribolle, rimbrotta.

        Così… tanto per farsi notare,
        Che pure lui
        Ha la sua da dire.

        Alfine, da tutti ignorato,
        Si placa e smette
        Ogni lampo di luce.

        Mi piace

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...