due cinesi a Berlino e il senso dell’umorismo tedesco – 293

io la racconto come l’ho letta e non la commento: lascio il commento ad altri.

. . .

due turisti cinesi sono stati fermati a Berlino: non capita solo agli europei in Oriente…

si stavano facendo delle foto davanti al Reichstag, il Parlamento tedesco, ricostruito dopo la guerra.

due uomini, due amici, di 36 e 49 anni che si fotografano a vicenda facendo una spiritosata: il saluto hitleriano.

arrestati e rilasciati solo con una cauzione di 500 euro a testa.

in attesa del processo.

per utilizzo di simboli di organizzazioni incostituzionali.

articolo 86a del Codice Penale tedesco; con aggiunta dell’articolo 130: istigazione all’odio razziale.

. . .

eh gia`, i tedeschi non scherzano…

in tutti i sensi.

effettivamente, che scarso senso dell’ironia questi tedeschi.

nonostante tutte le loro vacanze in Italia non l’hanno ancora imparato come si deve, si direbbe.

oppure sono gli italiani che devono imparare qualcosa dai tedeschi?

images

Annunci

2 thoughts on “due cinesi a Berlino e il senso dell’umorismo tedesco – 293

    1. avevo sentito parlare di questo film, tempo fa: su interne, intendo. certo che vederne dal vivo anche soltanto alcuni frammeni cambia di molto l;idea che se ne puo` fare: grazie!

      certo che l’idea che ci sia una specie di hitler metafisico che ci appartiene sul piano profondo e che demonizziamo per nascondere meglio la nostra natura a noi stessi non posso che trovarla molto interessante, e soprattutto vera.

      Mi piace

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...