verso l’instabilita` politica tedesca? – 367

sembra incredibile, ma a due settimane esatte dalle elezioni politiche tedesche le trattative per il nuovo governo in Germania non sono ancora iniziate: infatti si annunciano molto difficoltose e forse si sta aspettando che le tensioni decantino.

la Merkel deve fare il miracolo politico di mettere d’accordo la destra classica dei Liberali libertari e liberisti, col centro dei Verdi, antitetico del tutto su molte questioni: l’immigrazione, ma anche l’Europa, e poi la tutela ambientale, alla quale i Liberali non sono poi troppo sensibili.

. . .

ma i suoi primi problemi la Merkel li ha in casa, col partito fratello bavarese della CSU.

il contrasto e` sull’immigrazione, e proprio oggi si tiene un incontro a porte chiuse per provare a definire una piattaforma comune, prima di andare a trattare con gli altri.

la Merkel e` protestante, figlia di un pastore luterano: la sua posizione sugli immigrati (un milione e seicentomila profughi in due anni) e` stata anche una scelta etica cristiana, fatta senza guardare ai sondaggi, che anche qui mostrano tensioni e difficolta` di accettazione.

anche se poi nessuno fa del razzismo becero come in Italia: neppure la destra dell’Alternative fuer Deutschland, troppo calunniata da noi.

l’altro partito democristiano, la CSU bavarese, esprime invece l’anima cattolica della regione, e il suo cristianesimo e` formale, tradizionalista, identitario, fatto di riti barocchi, e molto lontano da papa Francesco: e vuole fissare delle quote massime.

ci sara` una trattativa?

no: la CSU ha detto che la sua posizione sul tema non e` negoziabile.

5.bild

forse la Merkel fara` la piega; non pare abbia altra scelta.

ma poi dovra` vedersela con i Verdi ce sono su posizioni alquanto diverse.

. . .

il segretario dei Verdi, un turco nato in Germania (ius soli senza discussioni, qui), potrebbe essere il nuovo ministro degli esteri, se si fara` la coalizione Giamaica: nera, gialla e verde.

ma Erdogan ha gia` iniziato un fuoco di sbarramento, dichiarando che, se sara` lui, si rifiutera` di riceverlo, e Ozdemir per parte sua ha gia` dichiarato che blocchera` le trattative per l’ingresso della Turchia nell’Unione Europea: vive da un anno sotto protezione della polizia, da quando ha votato, assieme alla maggioranza del parlamento tedesco, il riconoscimento del genocidio armeno. 

un turco democratico sara`, per non dire che e` gia`, il piu` sicuro nemico di Erdogan, e la sua scelta avrebbe un grande valore simbolico per i 3 milioni di turchi che vivono in Germania.

e che sono oramai una specie di sesto partito non ufficiale, col quale Erdogan interviene pesantemente da tempo nella vita politica interna tedesca.

. . .

scommettere sulla riuscita della Merkel e` difficile: su qualche quotidiano escono i primi sondaggi strumentali per dire che molti elettori vorrebbero rifare le elezioni, e da quanto si sente in giro pare che sia davvero cosi`.

ma che cosa risolverebbero le elezioni? segnerebbero certamente l’uscita della Merkel dalla scena politica, ma non credo che risolverebbero i problemi politici della Germania: i risultati non potrebbero cambiare un granche`, ma in compenso avvierebbero una fase di instabilita` dagli esiti imprevedibili.

e per sostituire la Merkel senza elezioni servirebbe una coalizione del tutto inverosimile di tutti gli altri partiti tradizionali.

dunque aspettiamoci mesi di trattative; e incrociamo le dita che la Germania non abbia imboccato la strada di Weimar.


Una risposta a "verso l’instabilita` politica tedesca? – 367"

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.