Jeshu, preghiera del guerrigliero. 18 novembre 2007 – 416

dieci anni fa, ecco questa mia traduzione/reinterpretazione della piu` celebre preghiera cristiana (il cosiddetto Padre Nostro).

il tentativo di una restituzione, credo, al suo sigjificato originario di inno di un movimento di protesta rivoluzionaria.

l’analisi sottile delle parole che lo compongono ci riporta alla dimensione del messianismo (in greco la parola messianismo si traduce come “cristianesimo”) tipicamente ebraico che rappresenta il nucleo delle narrazioni sulla figura semi-mitologica di Jeshu (Diosalva) il Messia.

ecco, direi che il cuore nascosto del cristianesimo sta nella sua attesa messianica di un mondo rinnovato, cosi` come il cuore dell’islam e` l’abbandono e la sottomissione al potere di dio.

. . .

Padre di tutti noi,
che sei il signore dei cieli,
fa’ che il tuo nome sia riconosciuto
come quello del signore del mondo,
e dunque si realizzi il tuo regno,
e tutti obbediscano alla tua volonta`,
non solo in cielo, ma anche quaggiù.

procuraci da mangiare oggi
il nostro pane di tutti i giorni,
e permettici di non restituire
quel che prendiamo in prestito:
noi faremo altrettanto
con chi ci deve qualcosa.

non metterci alla prova oggi,
non lasciarci cadere nelle mani
dei nostri avversari, e aiutaci
a liberarci dal loro potere malvagio.

e che sia presto così.

848

il resto del post, qui:

via [Joshua] Jeshu, preghiera del guerrigliero. 18 novembre 2007 – bortologia 84 [II.14] – 848 — cor-pus-zero


Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.