dicembre, il camino – 430

.

inutilmente attendi: e` bluastro
questo giorno, e non riesce,
tra le nuvole basse, a nascere.

forse per questo hai scelto
il silenzio dei monti
nella valle appartata?

per sciogliere nel grigiore
i tuoi ultimi giorni.

.

era soltanto ieri l’accecante
sole di una primavera impropria.

ora puoi leccarti le ferite
quasi di una vita intera:

hai soltanto da pensare,
per oggi, giornata opaca,
a ricaricare di legna il camino.


2 risposte a "dicembre, il camino – 430"

  1. Isolati si ma pieni di nuovi contatti vitali …

    883
    FRAZIONE

    Abitare in una frazione
    È riduttivo
    Solo se si vive
    Al nominatore.

    867
    VOGLIO

    Voglio riconquistare l’affetto
    Di erba, alberi e fringuelli.

    Ricolloquiare con i cervi
    Nel bosco dietro l’orto.

    Riseminare di sudore
    Il mio cibo.

    Riappropriarmi della fatica
    Che invade di sonno.

    Riconnettermi
    Con il buio della notte.

    Voglio ricominciare,
    Non più da uomo
    Ma da selvaggio animale.

    "Mi piace"

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.