addormentarsi e svegliarsi il 5 marzo – 10

posso chiedere due mesi di sedazione profonda?

e perdermi anche il festival di Sanremo?

in quale altro modo possiamo scampare alla campagna elettorale piu` desolante della storia repubblicana?

e` iniziata la corsa folle a chi promette di piu`:

un “inedito” Berlusconi ricicla il suo programma di riduzione delle tasse per tutti: lo promette da 25 anni e i risultati sono sotto gli occhi di tutti.

i Cinque Stelle promettono il reddito di cittadinanza: non il salario di cittadinanza, perche` viviamo in uno stato i  cui i cittadini devono pensare di avere soltanto diritti.

Salvini abolisce la legge Fornero: chissa` che cosa significa esattamente, ma insomma promette di mandare in pensione prima.

Renzi, invece, si accontenta di promettere di eliminare il canone RAI, e dopo averlo messo nella bolletta elettrica! viva la coerenza.

ora arriva Liberi e uguali, che promette di abolire le tasse universitarie: certo la promessa meno squallida e meno devastante, se venisse realizzata, e anche abbastanza di nicchia si direbbe, ma pur sempre una promessa di aumentare il debito.

centinaia di miliardi di promesse a gara in uno dei paesi piu` indebitati del mondo, che deve anche al debito immane la sua crisi.

come si possano votare dei ciarlatani simili per me resta un mistero.

. . .

la destra si unifica, discorde su tutto, ma non sulla conquista del potere.

per fare che cosa, ancora bene non si sa, ma del resto che importa, e` solo fuffa, e forse ci saranno anche gli assegni familiari per il cane, quando sono indegni quelli per i figli,

la ciliegina sulla torta e` la promessa, o l’incubo, di Berlusconi presidente.

ha 81 anni, e` interdetto politicamente, quello slogan e` una bufala.

download

ma niente altro lo e` di meno.

da quest’orgia di demagogia o, se preferite, di populismo universale, si salvano soltanto, forse e un pochino,  i Radicali e Tabacci, che per ora promesse avventate non ne hanno fatte.

. . .

per il resto, la loro vicenda ha ben dimostrato che la nuova legge elettorale ha chiuso di fatto il recinto feudale dei partiti che hanno diritto di farsi votare.

chi era dentro e` dentro e chi non c’era gia`, fara` ben fatica a presentarsi raccogliendo le firme.

auguri comunque a chi lo sta facendo, con un amore cosi`eroico per il nuovo parlamento dei nominati da sconfinare nella devozione religiosa.

metti i trotzkisti.

pensa un po’, che se ti presenti da solo, devi superare il 3% dei voti, cioe`, facendo conto che vada a votare almeno il 50% degli elettori, raggiungere almeno un milione di voti.

e questo risultato permetterebbe di avere il 3% dei deputati della quota proporzionale, cioe` circa 12 deputati (su 630) e 6 senatori (su 320 circa).

vale proprio la pena di svenarsi per entrare li` dentro.

. . .

quanto alle circoscrizioni elettorali se le sono ridisegnate su misura.

e sulla scheda vi dovrete limitare a segnare una crocetta, che vale per due: per due diversi deputati o senatori; non chiedete quali, non e` affar vostro.

non preoccupatevi troppo dove metterla: ci penseranno loro a decidere chi eleggere con la vostra crocetta.

e soprattutto che governo fare, qualunque cosa preferiate voi.

. . .

e liberatevi pure la mente da ogni paura.

non verra` l’uomo nero, al massimo Berlusconi.

non vi libererete in nessun modo di Renzi ne` della Boschi, non e` bastato a bocciarli il 60% dei voti.

comunque, che voi votiate oppure no, alla fine non sarete voi a decidere.

. . .

la chiamano democrazia fino a che il popolo non conta niente.

se il popolo decide qualcosa, lo chiamano populismo.

e in ogni caso, il popolo e` bue, per definizione, e si lascera` guidare per bene da chi ha tutto il denaro che serve.

staccate pure i contatti, ci risentiamo il 5 marzo.

io spero che vinca Berlusconi, come mi pare giusto, considerando i sondaggi.

almeno sono sicuro di divertirmi di piu`.

tornera` dal Marocco anche la nipote di Mubarak?


2 risposte a "addormentarsi e svegliarsi il 5 marzo – 10"

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.