Hitler in Siria – 52

ci si poteva illudere che la sconfitta dell’ISIS (ma ancora  soltanto quasi completa e non del tutto raggiunta) avrebbe quantomeno aperto la strada ad una pacificazione di quel disgraziato paese, dopo otto anni di massacri; ma forse no, era troppo stupido sperarlo.

e invece sta soltanto aprendo le porte dell’inferno a un nuovo caos organizzato, alla guerra di tutti contro tutti , di nuovo, il cui esito sono altri morti e saranno altri profughi

– che non verranno ad interrogare la nostra coscienza, perche` non ne abbiamo piu` una e perche` pieta` l’e` morta.

. . .

nel sanguinoso caos siriano spicca oramai la disfatta di ogni regola di legalita` internazionale:

dire Siria e` come dire per gli imperialisti di tutto il mondo terra di nessuno.

Erdogan fa bombardare i curdi siriani, quasi a vendetta della sconfitta che hanno inflitto ai miliziani islamisti che ha per lungo tempo occultamente appoggiato; gli americani appoggiano i curdi contro i turchi, di cui sono alleati nella NATO; ma gli americani sono giunti al punto inaudito di bombardare sul loro territorio il legittimo esercito di quello stato, la Siria, appunto, senza neppure prendersi la briga di dichiarargli guerra.

. . .

mi viene in mente soltanto Hitler come precedente storico, col suo bombardamento di Guernica nella Spagna repubblicana e neutrale, in appoggio al colpo di stato militare che voleva abbattere quella repubblica.

download

e sono sgomento nel constatare oggi a quale punto siamo giunti.

. . .

la rassegnazione e la rabbia impotente sono pero`sentimenti largamente estranei alla massa opaca che ha ben altro di cui occuparsi.

domina la pura e semplice indifferenza.

e io sono sufo di sentirmi un patetico reduce di tempi andati, di moralita` oramai scomparse, di umanita` dimenticate.

questo popolo, ridotto a questo, merita i massacri che lo attendono, non c’e` dubbio.


4 risposte a "Hitler in Siria – 52"

  1. … il nostro popolo intendi? Giusto, il popolo occidentale che nulla ha consapevolizzato dal dramma di due guerre fratricida in 50anni di storia, non merita occupare il limitato spazio terrestre e consumarne le rIsotta risorse naturali!! Con quale metodo proponi l eliminazione ?

    "Mi piace"

    1. il nostro popolo, intenendendolo in un senso non nazionalistico, comprende tutti coloro, anche oltre frontiera, che hanno lo stesso atteggiamento mentale verso il mondo, e cioe` nutrono una cieca fiducia sulla bonta` di chi li governa….

      non spetta a me, naturalmente o per fortuna, assurgere al ruolo di suggeritore dei tecnofeudatari post-moderni, che sanno gia` abbastanza bene come diminuire la popolazione, e infatti ci riescono, almeno in Occidente.

      la chiave di voltsa di una diminuzione della natalita` e`, sperimentalmente, il miglioramento del tenore di vita ed esperimenti sociali gia` da tempo analizzati hanno dimostrato che il miglior contraccettivo e` la televisione: in alcuni villaggi indiani ad alta natalita` e` bastato introdurre la televisione per provocare un deciso calo delle nascite.

      ovviamente ci si augurerebbe di uscire dalla bomba demografica in atto con saggia gradualita`, lasciando crescere pian piano l’eta` media della popolazione e nelle stesso tempo lasciando cadere i tassi di natalita` al di sotto del livello necessario per garantire almeno il mantenimeto della popolazione.

      e` quello che avviene senza costrizione gia` ampia parte dell’Occidente; il problema pare consistere nel fatto che la terapia non funziona altrove.

      e in ogni caso gli effetti collaterali diq uesta terapia della de-natalizzazione sono abbastanza problematici, come ha ben dovuto verificare la Cina abbandonando la politica plurdecennale del figlio unico, rivelatasi insostenibile economicamente.

      l’ipotesi piu` probabile e realistica rimane quella irraginevole dello sterminio degli eccedenti attraverso gli strumenti classici: carestia, pestilenze, guerra.

      "Mi piace"

  2. La tua è l’ esplosione di chi non può non vedere…

    70
    ESPLOSIONE

    Perché non ci si indigna
    Quando ingiustizia e degrado
    Sono sfacciati,
    Celebrati come merce buona?

    Star muti sempre
    E’ ignavia per conservare il posseduto
    Cui sacrificare figli e salute,
    E’ risultato di menti alterate fino
    Ad autolesionismo grave.

    Indifferenza è catrame
    Versato su occhi e coscienza
    Di chi non è uscito dal gregge
    Uso al fischio del pastore.

    A lungo tenuta in gestazione
    L’ indignazione esplosiva è figlia
    Di sofferenza morale acuta.

    E’ cascata che,
    Rotto ogni argine,
    Riversa la massa accumulata.

    La rabbia monta incontenibile,
    Si palesa senza mediazione ed
    Urla il giusto al mondo.

    Proclama a gran voce,
    Per limite di falsità raggiunto,
    Nudo il re ed i suoi paggi.

    La dignità finalmente espressa
    Riattiva il cuore
    E l’esistenza in vita.

    Ma è pur vero che …..

    BRAVA GENTE

    C’è tanta brava gente nel gregge.
    Non ha strumenti.

    Cieca, crede
    Che il lupo sia pecora altra.

    Perché così è stato tramandato
    Detto, insegnato,
    Consigliato, comandato,
    Imposto, divulgato, inculcato,
    Intimato, prescritto, declinato,
    Ingiunto, sentenziato, sostenuto,
    Sussurrato, cantato, urlato.

    Il pan sapiens è specie gregaria, così sta scritto nel DNA …

    772
    PECORE NERE

    È stabilito …

    I pochi dominano,
    I tanti subiscono tacendo.

    È la legge del gregge
    Scritta a fuoco nella specie.

    Sempre troppo poche le pecore nere
    Nei pascoli del mondo.

    "Mi piace"

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.