il congiuntivo di Renzi – 73

mi facci parlare…

download

Renzi batte Di Maio anche nei congiuntivi.

non c’e` gara: Renzi ha visto troppi film di Fantozzi.

Paolo Villaggio e` morto, ma ci rimane sempre Renzi.

http://tv.liberoquotidiano.it/video/politica/13313218/matteo-renzi-conginuntivo-matrix-prime-mi-facci-parlare.html


13 risposte a "il congiuntivo di Renzi – 73"

  1. Il problema è che oltre a non saper parlare, va avanti per slogan e non entra mai nel merito delle questioni affrontate. Ha fatto dei confronti con altri leader in tv? Lo chiedo proprio perché non guardo molto la televisione e non sto seguendo la campagna elettorale. Penso che in qualsiasi confronto non può che perdere ulteriormente credibilità, che già è ridotta al lumicino

    "Mi piace"

    1. non chiedere a me che cosa succede alla televisione: non la guardo credo almeno da 25 anni!

      certo, so lo stesso che l’elettorato italiano e` considerato cosi` beota che non e` nemmeno degnato di un confronto tra i candidati come avviene in tutti i paesi civili.

      del resto i nostri leader sono cosi` mediocri, che chi glielo fa fare a rischiare?

      l’unico che sa cavarsela bene in queste cose era Berlusconi (oggi non so, vedo che perde molti colpi in questa campagna): indimenticabile il confronto con Prodi del 2006 (l’ultimo di questo tipo, se non sbaglio) che gli fece recuperare un mare di voti e ridusse al lumicino la vittoria dell’Ulivo.

      quanto a Renzi, a me il successo di questo provincialotto incolto, capace soltanto di essere la parodia di qualcun altro, rimane inspiegabile, a parte gli appetiti dei De Benedetti e Marchionne che lo hanno messo sul trono e oggi lo rinnegano.

      ma il partito, che ha perfino cambiato lo Statuto per spianargli la strada, che autonomia di giudizio aveva?

      ed e` chiaro che la colpa dell’ascesa di Renzi sta proprio soprattutto in quelli che se ne sono andati, temo purtroppo soltanto quando hanno visto la loro poltrona perduta…

      e senza nessuna autocritica profonda, che del resto porterebbe doverosamente alla loro sparizione dalla scena politica.

      "Mi piace"

        1. lo temo anche io e le premesse per temerlo non mancano.

          certo hanno almeno dalla loro parte la mancanza di storia e quindi di catene di errori documentati, inoltre i loro leader sono per ora abbastanza nuovi.

          ma sono anche piacevolmente sorpreso per ora dalle prime indicazioni dei ministri che escono: stanno scompaginando gli schemi.

          aggiungi che i loro candidati sono quelli col titolo di studio medio piu` alto.

          vedremo meglio quando calera` la polvere della propaganda mediatica: certo il loro programma, come ho scritto a suo tempo, e` assolutamente inconsistente e pura demagogia.

          "Mi piace"

          1. Io credo però che in Italia più che un nuovo PD con programmi liberisti mascherati da finta democrazia da web, manchi proprio una “sinistra di governo” che possa dirsi tale. Io non sono fra quelli che credono che ormai le differenze tra destra e sinistra non esistono più, per me esistono eccome! Noi abbiamo instaurato in Italia il partito unico, gli schieramenti che si sono succeduti hanno fatto politiche di destra. E se non ci sono alternative la gente rischia davvero di affidarsi agli estremismi…

            "Mi piace"

            1. non ho visto bene dove sarebbero i programmi liberisti nei Cinque Stelle, ma forse non ho letto bene; e comunque, siccome sono programmi campati sulle nuvole, non valgono niente.

              sinceramente non mi pare che in Italia abbiamo un partito unico: sul rapporto con l’Europa ci sono differenze significative, anche se la proposta di uscirne non e` praticabile ed e` agitata solo demagogicamente.

              vero che le politiche fatte sono state tutte di destra, e Renzi e` stato alla destra persino di Berlusconi.

              personalmente penso che in Italia abbondano gli estremismi parolai, e sono quelli che fanno male, ma mancano concretamente quelli che sarebbero considerati qui estremismi; per esperienza diretta, in Germania ho visto la Merkel svolgere spesso una politica sociale che sarebbe stata alla sinistra di Rifondazione.

              manca in Italia una sinistra concreta e pragmatica, capace davvero di incidere; molti dei leader della sua cosiddetta sinistra (D’Alema, Vendola, Bersani) si sono rivelati privi di coerenza morale: opportunisti della peggiore specie.

              cosi` oggi sono piu` vicine alle periferie e agli emarginati le destre, anche estreme, con le loro proposte razziste e sovraniste.

              "Mi piace"

              1. Quando dici che il PD ha fatto tutte politiche di destra, soprattutto con Renzi, ecco cosa intendo per partito unico. Riguardo alle politiche liberiste: chiunque e in qualunque modo attacchi lo stato mettendo nel programma cancellazione di sprechi, privilegi, il tutto finalizzato all’ abbattimento del debito e della spesa pubblica è liberista con l’aggravante che si presenta come nuovo e addirittura diverso! So che sulla questione la pensi diversamente ma per me lo Stato della Costituzione è l’unico modello di democrazia in grado di rappresentare i cittadini. Lo Stato minimo di oggi è invece un pallido surrogato in mano a lobby e nemico dei cittadini. Non credo che questo modello sia socialmente sostenibile e se il m5s andrà al governo con un’alleanza col PD e affini farà la stessa fine di Renzo, ma al loro posto dopo l’ennesimo fallimento sulla pelle degli italiani che forza politica potrà prevalere?

                "Mi piace"

                1. commento denso di questioni.

                  le metto in ordine di importanza per me:

                  1. ho dei dubbi sul fatto che la democrazia rappresentativa sia veramente in grado di rappresentare i cittadini; a mio parere e` piuttosto una rappresentazione del mercato, dato che rappresenta i cittadini dopo averli ridotti a individui.
                  quando ero ragazzo si credeva alla democrazia diretta, e del resto questa e` la forma di democrazia storica del movimento operaio fino al secolo scorso.
                  detto questo, la Costituzione e` la nostra regola fondamentale e sono per difendere queste regole da chi vuole stravolgere perfino queste; e dunque dal punto di vista pratico ci troveremo sempre dalla stessa parte a difendere questa Costituzione fino a che non sapremo darcene una piu` avanzata.

                  2. la cancellazione di sprechi e privilegi non e` liberista; liberismo e` quando coloro che detengono la maggior parte della ricchezza nazionale definiscono sprechi e privilegi le residue tutele della parti piu` deboli della popolazione: sprechi e privilegi oggi sono gli stipendi dei manager alla Marchionne e tassarli pesantemente per ridurre le diseguaglianze sociali e` doveroso.

                  3. abbattere il debito pubblico non e` liberismo; e` invece di sinistra, dato che e` col debito pubblico e i suoi interessi che la finanza taglieggia il paese; si pone semmai il problema di ricontrattarlo per diminuirne il peso.

                  4. se i Cinque Stelle vogliono governare dovranno cercare alleanze, anche soltanto sugli obiettivi, come dicono. nessuno, tranne una parte di Liberi e Uguali dice di voler accettare alleanze con loro; ma dopo le elezioni? la posizione di Di Maio e` migliore di quella assurda di Grillo di 5 anni fa.
                  come concretamente potrebbe realizzarsi una alleanza oggi non saprebbe dirlo nessuno.
                  io non so andare oltre, sorry.

                  Piace a 1 persona

                    1. grazie a te per questo dialogo, piuttosto.

                      rispondo con piacere in una conversazione intelligente, che permette sempre di imparare qualcosa per chi la conduce.

                      sarebbe bello se il post-elezioni ci riservasse qualche sorpresa: vorrebbe dire che non dovremmo avere ne` l’incredibile riedizione di Berlusconi al potere, ne` il ritorno (questo mi pare del tutto impossibile) di Renzi in sella.

                      sarebbe gia` molto; quanto al resto, staremo a vedere…

                      "Mi piace"

  2. Con questo post dai la stura al mio disprezzo…ne approfitto.

    Misera e vuota macchietta di strapaese che solo in italia avrebbe potuto arrivare al potere
    Solo il PD poteva prenderselo come leader…
    FI però ha avuto per prima il privilegio di imporci un personaggio altrettanto umanamente impresentabile, con la completezza però di criminale patentato…e poi parlano male dei partiti e della loro funzione democratica e costituzionale.

    623
    DI MARMO

    Servono

    Pensiero,
    Programmi,
    Convinzione per
    Esercitare il potere?

    Bisogna solo essere di marmo.

    Chi lo brama
    Sa che
    Dovrà imporre morte.

    Se sceglie il cielo
    Il massacro arriverà,
    Se sceglie ancora la terra
    L’ecatombe prosegue.

    Altro non c’è.

    "Mi piace"

    1. commento da incorniciare: non mi pare disprezzi, mi pare analisi con capacita` di sintesi.

      aspetta che ripeto sillabando: Misera e vuota macchietta di strapaese.

      solo Renzi ha avuto la capacita` di farci apparire Berlusconi un grande.

      ma e` l’effetto ottico che produce il nanerottolo.

      "Mi piace"

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.