come gli zingari rendono Salvini democratico e rispettoso della Costituzione – 219

qualcuno al ministero ha finalmente spiegato a quel burino di Salvini che gli zingari sono per la maggior parte cittadini italiani.

e adesso deve smettere – con dichiarato dispiacere – di dire che vuole espellerli tutti.

lasciate un po’ di tempo ai funzionari della Farnesina e arriveranno a fargli capire che gli altri sono quasi tutti apolidi, e dunque non può espellere neppure loro, per mancanza di un paese dove rispedirli.

ci vorrà ancora qualche settimana e forse anche un censimento fatto e finito, e Salvini scoprirà che gli ultimi zingari rimasti sono per la maggior parte magiari o romeni, per la burocrazia, quindi cittadini dell’Unione Europea, e non può espellere neppure loro.

a meno di non uscire dall’Unione e suicidarsi per fare dispetto a una manciata di tzigani. 

così Salvini alla fine sarà persuaso che, purtroppo – come dice lui – dovrà tenerseli tutti e sarà diventato un sincero democratico, come Salvini o Grillo, che predicavano razzismo contro gli zingari già dieci anni fa.

(ma questo non credo che gli impedirà di continuare a sbraitare contro gli zingari, visto che elettoralmente rende in un paese di buzzurri).

. . .

lo stesso succederà con gli immigrati?

quanto tempo occorrerà per far capire a Salvini e ai suoi elettori che gli italiani puri non fanno più figli o quasi e, intanto che lui trova il modo di convincerli a mettere al mondo i piccoli iperprotetti tiranni della loro vita futura, gli immigrati servono, per far funzionare le fabbriche e salvare le pensioni?

senza immigrati il futuro demografico dell’Italia è quello di un Belgio qualunque, ma alla fame.

ci serve integrare gli immigrati e non respingerli – non bastasse l’umanità per l’idea di non lasciarli annegare…

ma da quelle parti ne vedo poca.

. . .

la verità secondo me è che Salvini deve traghettare i suoi elettori verso qualche accenno di verità e abituarli all’idea che le sue promesse erano smargiasse , anche se giurate su un vangelo usato quanto mai a sproposito e su una Costituzione non conosciuta per niente.

per questo alza i toni e fa caciara, perché deve confondergli le idee.

il suo odio è funzionale al suo consenso, ma quanto più crescerà il suo consenso, tanto più cresce la frustrazione degli odiatori impotenti, fascisti solo immaginari.

. . .

ecco, mi azzardo a proporvi una nuova interpretazione del fascismo: che è una rabbia piccoloborghese, senza niente non dico di eroico, ma neppure di credibile.

il fascismo è una furia collettiva, un accesso di rabbia di un popolo intero.

quello che si spacca da solo la testa contro il muro oppure si mutila da sè in una crisi di furore.

non conosco un regime fascista che non sia finito in una catastrofe.

e i fascisti post-moderni sono i figli rancorosi, soprattutto in Italia, di un sistema sociale che rende infelici e accumula frustrazioni.

ma vili e senza palle, furiosi solo di parole e messaggini facebook, come figli di questo tempo oramai di plastica.

. . .

quindi, verso i fascisti imnmaginari e velleitari, siamo umani, fratelli e compagni: sono pericolosi, perché sono fuori di sè, è vero; ma noi impediamogli dolcemente di farsi, e di farci, del male.


7 risposte a "come gli zingari rendono Salvini democratico e rispettoso della Costituzione – 219"

  1. In realtà, è proprio quello il fascismo: un sistema per consentire ai piccolo borghesi di essere violenti senza smettere di essere vigliacchi. In un mio articolo di pochi giorni fa, ho parlato di “erezioni per interposta persona”.

    Per quanto riguarda il razzismo, io credo che sia un sistema per tornare ad una versione tradizionalista della vita: gli uomini al lavoro, possibilmente fisico, poco specializzato e mal pagato, e le donne a casa, una casa cadente e malsana, a sfornare un figlio dopo l’altro; un figlio che, a sedici anni, già sarà in fabbrica…

    "Mi piace"

    1. sul primo punto perfettamente d’accordo: percorsi mentali paralleli o influenza a distanza in buona parte inconsapevole?

      sul secondo punto, ok, gli obiettivi sono quelli, però senza rinunciare ad una virgola dei lussi attuali, nehh… 😉

      "Mi piace"

    2. Non serve il razzismo, ci ha già pensato il liberismo globale.. il razzismo è la prevedibile reazione, indirizzata dall’oligarchia, alla guerra tra poveri…vedi nella Russia zarista, nella Germania post 1 guerra mondiale o nella terra al sole per dare sfogo alla emigrazione nell’Italia fascista.

      Piace a 1 persona

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.