profughi per le strade e stronzi di destra e di sinistra – 441

come ampiamente previsto e praticamente certo, quel signore che siede al Quirinale, eletto da un parlamento illegittimo, ha firmato senza fiatare anche la legge di conversione del decreto detto sicurezza (detta cosi` dal suo contrario, evidentemente), che getta immediatamente sulla strada, nei prossimi giorni, decine di migliaia di richiedenti asilo per motivi umanitari, che erano ospitati nelle strutture di accoglienza, in attesa che i loro casi venissero esaminati o che trovassero una sistemazione.

questa cancellazione dei motivi umanitari e` giusta, visto che in Italia comunque nei seggi del parlamento incostituzionale sta una maggioranza che ha deciso che Pieta` l’e` morta e che i motivi umanitari non esistono piu`.

stupisce un poco che quel signore non abbia trovato non soltanto nulla di incostituzionale in quella legge – il che gli avrebbe imposto di rinviarla alle Camere per una nuova deliberazione – ma neppure nulla di inopportuno, tale da consigliargli di chiedere al parlamento un ripensamento.

. . .

la nuova legge dunque non si applica soltanto ai nuovi arrivi futuri, ma anche ai gia` arrivati e ad esseri umani gia` presenti fra noi.

i prefetti stanno gia` eseguendo il decreto, del resto la legge adesso andra` in Gazzetta Ufficiale nei prossimi giorni: quindi si stanno espellendo e buttando nella strada, all’addiaccio, decine di migliaia di profughi, compresi molti ai quali abbiamo gia` dato il permesso di restare in Italia, perche` bisognosi di aiuto: ma dove dormiranno non si sa.

1474390760-newpress-20160919135213-20661582

intanto le nostre anime belle del blog, se sono di destra si chiedono come mai gli italiani non fanno come i giubbotti gialli di Francia e non scendono per le strade a protestare per la benzina troppo alta.

altre anime belle, di sinistra, dicono, sono in pena per il destino dei loro CCT e per lo spread, intanto che la gente soffre di ben altre pene.

di decine di migliaia di profughi mandati a dormire nelle strade, ancora fredde di notte a dicembre nonostante il riscaldamento globale, non interessa niente a nessuno, e non pare neppure che i media o i giornali se ne accorgano.

. . .

egoismi di destra ed egoismi di sinistri, sempre schifosi egoismi sono: chiusure mentali, cuori inariditi.

tempo fa un senegalese, che poi e` riuscito ad integrarsi e a portare su anche i figli, incontrandomi mi disse che non avrebbe mai dimenticato che l’inverno che era arrivato in Italia, forse venticinque anni fa, gli avevo salvato la vita, facendolo dormire nella soffitta di casa mia.

sinceramente non me lo ricordavo e non me lo ricordo tuttora; potrebbe essere un suo falso ricordo, oppure un racconto propiziatorio di cui quel popolo e` maestro, per ataviche tradizioni.

ma, fossi ancora in citta` e avessi ancora quella possibilita`, lo farei adesso quel gesto; e lo farei anche qui – il posto non mi manca -, se questo paesino di 16 abitanti, abbastanza sperduto, potesse essere un’oasi per qualche immigrato bisognoso allo sbando, che poi deve cercarsi un lavoro o altre forme di aiuto in mezzo alla gente e non ai boschi, ma che intanto non dovrebbe congelare di notte avvolto nei cartoni, si immagina.

. . .

possibile che io sia un tipo cosi` strano e antipatico? possibile che reazioni cosi` elementari debbano essere viste oramai come una specie di sintomo di dissociazione mentale?

provo un senso di rivolta estremo, mi viene voglia di sputare in faccia al mondo o di tacere.

penso a questi egoisti stupidi che sono felici che il ministro dell’interno gli garantisce che presto potranno sparare ai ladri da soli, in prima persona, anziche` garantirgli che la polizia dara` la caccia ai ladri e proteggera` la loro sicurezza.

si esercitino pure a sparare, i benpensanti malpensanti, non manca molto che dovranno tornare a farlo in qualche campo di battaglia, andando avanti cosi, ​e non e` neppure detto troppo lontano da casa.

non mi si chiedano battaglie per la pace, in futuro, per difendere chi ha voluto che la crudelta` prendesse piede fra noi.

vi rispondero` soltanto: ve lo siete voluto, pieta` l’e` morta anche per voi, stronzi.


10 risposte a "profughi per le strade e stronzi di destra e di sinistra – 441"

    1. stavo pensando a una laboriosa risposta, ma qui hai buttato l’esca, solo che non colgo il riferimento preciso, anche se il nome basta a garantirmi che siamo sulla strada giusta: aiutami, please.

      "Mi piace"

        1. vado a farmi un ripassino wikipediano per rinfrescarmi la memoria e stavo per dirti che qui, piu` che di biopolitica, mi pare che si debba parlare di psicopolitica.

          ma – colpo di scena! – qualcuno lo ha gia` detto: “Il filosofo Byung-Chul Han sostiene che alla società attuale non è più applicabile il paradigma della biopolitica, bensì quello della “psicopolitica”: il potere non disciplina più i corpi ma plasma le menti, non costringe ma seduce, sicché non incontra resistenza perché ogni individuo ha interiorizzato come propri i bisogni del sistema”.

          io che non sono filosofo proverei a concretizzare alla luce dell’esperienza: l’avvento di questa mostruosa ondata reazionaria regressiva coincide col successo di Facebook.

          gia` dieci anni fa era evidente – e nel blog lo denunciavo invano, visto che la maggior parte dei blogger si e` trasferita in quella cloaca dove peraltro si e` dissolta nella putredine universale – che l’essenza di Facebook stava nell’avere sdoganato il razzismo.

          trovavo vanamente intollerabile andare ad alimentare un mezzo di comunicazione che censurava le forme di pensiero piu` libero ed alimentava un nuovo tribalismo di narcisismo razziale.

          sinceramente, oggi che ti rispondo, questa mi sembra l’u nica spiegazione plausibile di un fenomeno che dilaga universale:

          la psicopolitica ha preso il posto della biopolitica (pur senza cancellarla del tutto)

          la psicopolitica si e` dotata dei social media, uno strumento dalla potenza pressoche` insuperabile di penetrazione capillare e di condizionamento, che ha reso ridicola e arcaica la capacita` di manipolazione dei media tradizionali.

          che ne dici, eh?

          "Mi piace"

          1. continuo a pensare che sia biopolitica. Han fa il furbetto e sviluppa alcuni aspetti del pensiero di Foucault.
            aggiungi il biopotere, il controllo della sessualità e delle donne – che saranno prossimo nemico – (Fontana ti dice qualcosa? e non è l’unico)…

            "Mi piace"

            1. si`, ma non hai risposto ai punti centrali.

              comunque non sono affatto d’accordo sull’idea che il prossimo nemico della biopolitica siano le donne (lasciando perdere casi patetici e marginali come quelli di Fontana, che finisce per paradosso col venir favorito proprio dal movimento principale): in questo momento, e non bisogna neppure attendere il futuro, sotto attacco e` il maschio e neppure la donna.

              sono anche convinto che questo faccia parte di una precisa strategia di denatalizzazione decisa a qualche piano alto (a parte la non secondaria utilita` marginale di fare da traino alle camapgne elettorali dei democratici USA congro Trump): ma la cosa ridicola e` che mai in tutta la storia dell’Ooccidente le donne hanno avuto un potere reale cosi` strutturato come oggi.

              non dico, bada bene, che abbiano raggiunto l’uguaglianza, perche` in alcuni aspetti della vita sociale hanno gia` piu` potere degli uomini, mentre in altri sono comunque in inferiorita` evidente; ma certamente nella storia occidentale sono sempre state trattate peggio di oggi, anzi molto molto peggio.

              "Mi piace"

              1. appunto. sono “troppo” in alto. devono essere nuovamente schiacciate. è la principale macrodifferenza sua quale impostare il biopotere.
                ma è solo una mia visione. spero di sbagliarmi di molto.

                "Mi piace"

                1. in questo momento, a parer mio, la corrente democratica, a volerla chiamare come lei vuole farsi chiamare, sta conducendo una finta battaglia a favore delle donne, che si guarda bene dal toccare gli equilibri sociali reali, dove sono ancora discriminate, e attacca invece la sessualità maschile in quanto tale. è un favore, anzi un regalo, anzi un preciso sostegno alla destra maschilista.
                  è da tempo che la finta sinistra fa finte battaglie che sono forme neppure indirette di appoggio alla destra.
                  Non ci si dovrebbe cascare, ma che lo dico a fare?

                  "Mi piace"

  1. non riesco a dare un senso questa massa di odio che monta nei confronti di chiunque. come zombi impazziti (il che è tutto dire) che si sbranano a vicenda, perché il prossimo passo sarà massacrare quello che abita sotto di te, perché è sotto.

    "Mi piace"

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.