la Germania al bivio: potrebbe essere (Sch)Merz – 448

tirate un sospiro di sollievo: questo post, appena scritto, e` gia` stato superato dai fatti: la nuova segretaria della CDU e` la piu` merkeliana dei candidati: Merz, invece, che voleva spostare nettamente a destra la CDU, entrato nella votazione come favorito, alla fine di fatto e` stato battuto, anche se di stretta misura: per 29 voti su 999.

. . .

se fosse sudtirolese, in Italia la chiameremmo Angela Dorothea Kasner, come e` nata, invece – per quanto possa essere strano per noi – in Germania le donne, sposandosi, assumono il cognome del marito; ma la cosa che rasenta l’incredibile e` che possono mantenerlo anche se divorziano.

ed e` per questo che Angela, oggi coniugata Sauer, la conosciamo come Merkel, cioe col cognome del suo primo marito, ed e` la cancelliera tedesca che, se restera` in carica fino alla fine del suo mandato, a fine 2021, batterebbe ogni record di durata nel dopoguerra: piu` di 16 anni, dal 2005, contro i 14 di Adenauer (1949-1963) e i 16 di Kohl; e solo Bismarck, con i suoi 19 anni, dal 1871 al 1890, avrebbe tenuto la carica piu` a lungo in tutta la storia tedesca.

d’accordo, il congresso della CDU e l’addio della Merkel alla carica di segretaria del partito non sono molto spettacolari, ma faremmo bene ad occuparcene, e io ce la sto mettendo tutta per invogliarvi a continuare a leggere.

. . .

i dieci minuti di applausi che hanno concluso il suo discorso di addio oggi al congresso del suo partito ad Hamburg hanno sottolineato la portata storica del suo lungo e non sempre facile governo, che durera` ancora tre anni, forse, ma che probabilmente da domani, quando si conoscera` chi prendera` il suo posto nel partito, assumera` un carattere diverso.

infatti la Merkel smettera` di essere il punto di riferimento esclusivo della CDU, comunque vadano le elezioni interne tra i delegati, si passera` ad una forma sostanziale di diarchia.

ed e` facile profezia affermare che presto l’Italia avra` da rimpiangere l’epoca del merkelismo puro, perfino se dovessere vincere la candidata che si richiama a lei piu` da vicino, e che pure non e` favorita: Annegret Kramp-Karrenbauer.

da noi la Merkel e` stata il punto di coagulo perfetto di due diverse forme di beceraggine: quella antifemminile e quella antitedesca;

e la battuta di Berlusconi sulla culona inchiavabile fu perfetta nel suo genere, per descrivere un tipo di italiano che avanzava e che alla fine ha travolto anche lui con le sue invidiatissime puttanelle di Arcore: be’, tutto questo sta per finire, sorry.

. . .

ma, tornando alla Germania, gli altri due candidati, il favorito Friedrich Merz e l’outsider Jens Spahn, omosessuale dichiarato e violentemente anti-migranti (che prima del ballottaggio ha comunque avuto il 15% dei voti, mentre Merz aveva avuto il 40%), hanno comunque la maggioranza dei delegati e segneranno una discontinuita` forte con la politica della Merkel.

la diversita` di proposte politiche fra i tre e` cosi` marcata che da un punto di vista italiano si fa fatica a pensare che il partito stesso possa restare unito dopo tolto il tappo Merkel che lo teneva sotto controllo; e in ogni caso il successo dato per probabile di Merz potrebbe cambiare a fondo gli equilibri politici in Europa.

. . .

sapremo comunque presto chi prendera` il suo posto in questo incarico, per succederle probabilmente come cancelliere fra tre anni

(se non prima: lei comunque ha annunciato che non intende piu` occuparsi di politica, neppure a livello europeo dal 2022, e non trattandosi di una renzina qualunque, sono portato a crederle, anche se qualcuno fa l’ipotesi di vederla come presidente della Commissione Europea dall’anno prossimo: io credo semplicemente che si sia data un termine e che si sia abbastanza stancata del lavoro che fa).

. . .

dicevo che faremmo bene ad occuparci dei suoi successori, e in particolare di Merz, che in dissenso con la Merkel era perfino uscito dal partito anni fa, e vi e` rientrato per fare l’oppositore.

uomo della finanza, molto vicino agli Stati Uniti e amico di Henry Kissinger, autore del libro “Mehr Kapitalismus wagen”, Osare piu` capitalismo, favorevole al brexit come opportunità per la Germania e per l’Europa, per progredire su difesa e sicurezza, condivide la richiesta americana di una spesa militare tedesca ed europea del 2%, ed e` contrario alla politica merkeliana sull’immigrazione.

51Uq8N+WQJL._SX312_BO1,204,203,200_ (1)

ma alla fine un dato sintetizza tutto su Merz: il suo reddito milionario a sei zeri, il suo patrimonio da miliardario, e la sua aperta rivendicazione di essere un alto borghese.

avremo finalmente un miliardario al governo anche in Germania? solo che sara` un miliardario tedesco, austero e severo.

. . .

da un punto di vista italiano, Merz e` il pupillo dell’ex ministro delle finanze Schaueble, che ha diretto la politica europea nel caso della Grecia qualche anno fa; quindi promette all’Italia una politica economica severissima, per non dire che lo ritengo molto vicino a quell’ala della finanza tedesca che vede incondizionatamente bene l’uscita dell’Italia dall’Unione Europea.

in ogni caso col suo nome Merz fa rima, per non dire che e` parte organica, di Schmerz, dolore: come dire che per noi saranno dolori.

. . .

quel che non si capisce e` come fara` Merz, ecologista, ma anti-immigrazione, a impedire che l’elettorato merkeliano scivoli verso i Verdi.

quel che e` avvenuto in Baviera poche settimane fa al partito fratello bavarese della CSU, gia` su una linea merziana, potrebbe anticipare delle tendenze nazionali.

quindi nel caso della sua elezione, domani, e` ai Verdi che bisognera` guardare con attenzione, perche` potrebbero diventare il nuovo baricentro politico tedesco.


Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.