Bill Gates, Musk, fermateli – anzi arrestateli – 375

Bill Gates sta pensando di di disperdere nella stratosfera terrestre milioni di tonnellate di polvere di carbonato di calcio per bloccare una parte dei raggi solari, e ce lo fa anche sapere.

siccome i soldi li ha, ha incaricato l’Università di rilasciarne 12 kg con un pallone da ricerca in un’area ristretta della NOSTRA (e sottolineo nostra) atmosfera, al modico costo di 3 milioni di dollari: è lo Stratospheric Controlled Perturbation Experiment (ScoPEx), sembra il titolo di un film di fantascienza horror catastrofista, invece è tutto vero, dato che all’Università nessuno ha rifiutato i dollari dicendo: no grazie, è una cazzata e noi non ci prestiamo.

una sonda munita di eliche e attaccata al pallone misurerà il grado di riflessione della luce solare, i cambiamenti dell’aria sopra e sotto lo strato di polvere e altri parametri.

il carbonato di calcio, che in natura costituisce diversi tipi di rocce, subisce decomposizione per riscaldamento, liberando anidride carbonica; detta così, non sembrerebbe proprio la soluzione migliore per combattere l’effetto serra, aumentando l’anidride carbonica e riducendo i raggi solari: sembra invece la ricetta perfetta per produrre un calore improduttivo e peggiorare la situazione.

ma ammettiamo pure che questa non sia la vera intenzione di Bill Gates, e neppure una nuova manifestazione della logica binaria semplificata con cui affronta problemi complessi (come con la sua ricetta di moltiplicare i vaccini per combattere le malattie); ammettiamo anche che questa sua nuova manifestazione di delirante onnipotenza non sia un modo per dire al mondo che dobbiamo lasciare ai tecno-feudatari, che stanno prendendo il potere nel mondo cancellando la democrazia, per rassicurare i sudditi inebetiti sul fatto che loro troveranno comunque una soluzione che non sia il cambiamento dei modi di vita e la riduzione dei loro profitti.

ammettiamo che l’esperimento dimostri che quella è la soluzione perfetta; del resto altri hanno fatto una proposta molto più costosa: anche la polvere di diamanti avrebbe lo stesso effetto; però molti scienziati, meno al soldo del grande benefattore, sono decisamente allarmati.

ma chi autorizza Bill Gates a giocare col destino dell’umanità? chi lo autorizza a cambiare il colore del nostro cielo? in nome di quale potere sta prendendo queste cruciali decisioni? chi può impedirgliele?

Cattura-3

. . .

d’altro canto gli sta facendo concorrenza il grande Cagliostro del nostro secolo, Musk, il mezzo truffatore sempre sull’orlo del fallimento, il che non gli ha impedito di lanciare un’auto elettrica nello spazio per farsi uno spot pubblicitario.

ma lui almeno se la prende con Marte, un pianeta disabitato o quasi; vuole bombardarlo con ordigni nucleari ai poli per scioglierne la calotte di anidride carbonica ghiacciata: questa, trasformata in gas, provocherebbe un effetto serra che renderebbe il pianeta abitabile, radiazioni nucleari a parte.

rischi derivanti dal lancio nello spazio di ordigni nucleari di enorme potenza? pericoli di ricaduta sulla Terra, o comunque di mandarli fuori bersaglio? non considerati.

nel Turkmenistan un cratere largo 70 metri brucia giorno e notte, dal 1971; per fermare una pericolosa fuga di gas da un pozzo di estrazione, dopo un crollo del terreno, si decise di appiccargli il fuoco, pensando che si sarebbe spento in breve tempo; un banale errore di previsione scientifica, che ha creato la cosiddetta Gates of Hell ( “Le porte dell’inferno“):

ops, Gates, pensa un po’.

. . .

qualche scienziato ha anche obiettato a Musk che un’azione del genere provocherebbe il versamento nell’atmosfera di grandi masse di polvere e dunque il cosiddetto inverno nucleare: rischio del quale si è parlato anche per la Terra, come esito di una eventuale guerra nucleare.

e allora speriamo che nessuno lo dica a Bill Gates, altrimenti questo cambia la ricetta per raffreddare il NOSTRO pianeta.

quanto a Mask, non pigliamolo troppo sul serio: è soltanto un modo per vendere ai deboli di mente magliette a 25 dollari dedicate al progetto. 

. . .

però queste sono menti criminali: vanno fermate.

inutile lamentarsi nella nostra provincia del semplicismo mentale del nostro ministro dell’Interno, se chi guida il mondo è affetto da sindromi del pensiero semplificato di analoga portata.

vanno fermati, ma che dico? c’è un modo solo di fermarli: vanno arrestati per tentati crimini contro l’umanità.

 

 

 

 


18 risposte a "Bill Gates, Musk, fermateli – anzi arrestateli – 375"

  1. Noi si ironizza sulle proposte di questi signori come se il resto dell’umanità fosse migliore. Purtroppo non è così. Solo restando dell’ambito dei progetti di terraforming ne esistono anche tanti altri di progetti che possono essere messi in piedi da organizzazioni neanche tanto grandi tipo un piccolo stato, e che potrebbero sconvolgere il mondo tutto.
    Bill Gates potrebbe essere fermato da un tribunale, ma uno stato come si ferma? Con una guerra?

    Mi piace

    1. giuste osservazioni, ma vorrei rincarare la dose del pessimismo: non sono affatto sicuro che i tecno-feudatari di internet possano essere fermati dagli stati, almeno nelle democrazie parlamentari, considerando che sono in grado di manipolare le menti degli elettori.
      solo stati autoritari, di dimensioni continentali o quasi, potrebbero farlo.

      la mia ironia era residuale; un modo per non abbandonarsi alla disperazione che la ragione rigorosamente ci consiglia.
      in passato, quando la mente umana collettiva era guidata dalle superstizioni religiose, i grandi cambiamenti climatici collettivi erano accompagnate dai processi alle streghe o dai progrom contro gli ebrei.
      credo che stiamo già assistendo all’inizio dell’impazzimento generale per la catastrofe climatica che si sta realizzando sotto i nostri occhi, e siccome la scienza è la religione del nostro tempo, è dagli scienziati che verranno le soluzioni più folli in un clima – è il caso di dirlo – di isteria generale.

      Mi piace

  2. per non pensare ai cinesi che vogliono installare specchi nello spazio per illuminare la Terra e risparmiare sulle luci notturne a Chengdu. O i russi che vogliono svillupare razzi miliare a propulsione atomica in grando di circumnavigare il globo svariate volte di fatto avvelenando l’intera atmosfera con materiale radioattivo.

    Sarà ma in fondo questo post l’hai scritto ma un PC che gira su Windows e i maggiori progressi per l’auto elettrica sono da attribuire all’altro pazzoide.

    Forse il problema è quando uno si ritrova con troppo potere tra le mani. Qualche volta le cose potrebbero andare fuori controllo.

    Mi piace

    1. le cose sono già andate fuori controllo; e per prima cosa occorre comunque cambiare il sistema sociale e politico; forse è troppo tardi per rimediare, ma non è troppo tardi per ristabilire la giustizia.

      sul resto, hai ragione, e scrivendo il post mi rendevo conto da solo che, se fossi coerente, smetterei di scrivere post e mi occuperei soltanto delle mie patate: ci sto pensando, solo che sono abbastanza vecchio per dire che una riflessione abbastanza lunga potrebbe liberarmi dalla pena di una decisione…

      Mi piace

      1. quindi di tutto l’orto ti sono rimaste le patate?
        non cambierà nulla. Prima passa il diluvio e poi se si è fortunati si troverà un nuovo equilibrio, magari con più responsabilità verso l’ambiente.
        C’è da sperare che non riparta la corsa per aggiudicarsi l’Artico ricco di idrocarburi.

        Mi piace

        1. la corsa all’artico è partita da un pezzo: la Russia ci manda i sommergibili nucleari e gli USA pensano di comperarsi la Groenlandia dalla Danimarca come una qualunque potenza coloniale di qualche secolo fa; molti anzi si fregano le mani per lo scioglimento dei ghiacci dell’Artico che sarà concluso in tempi abbastanza brevi…

          quanto al mio orto, in effetti, concludo la raccolta delle cipolle e a breve quella delle patate; i primi pomodorini cominciano ad essere pronti adesso, le zucchine (finora due) marciscono sulla pianta i fagioli sono fioriti adesso per la terza volta, dopo le grandinate, ma dubito che facciano qualcosa; l’unica cosa che abbonda, non gradita, sono le coste, non seminate, e infestanti dappertutto: raccolgo, bollisco e congelo per l’inverno, altro non posso fare… 😦

          leggo peraltro che le grandinate segnarono cinque secoli fa l’inizio della piccola glaciazione: nel 1526 a Stoccarda caddero due metri di grandine…

          Mi piace

          1. Prega che a qualcuno non venga in mente di accelerare la cosa bombardando il polo terrestre con testate nucleari. Ogni riferimento a Musk è puramente casuale.
            A me il clima più freddo non mi dispiacerebbe. Potrei anche imparare a pattinare…

            Mi piace

            1. il mio clima, egoisticamente parlando, è già fresco quel che basta: quindi sono contrario ad ogni ribaltone; se qualcuno preferisce una nuova glaciazione, si vada ad elezioni anticipate senza inciuci di nessun tipo… 🙂

              e tanto meno senza bombardare i poli, che tanto i nostri CO2 congelata non ne hanno.

              Mi piace

              1. il clima non è mica democratico. Non mi fermerai mai… vincerò la medaglia d’oro alle Olimpiadi di pattinaggio sulla grandine… in Italia tra qualche anno.

                Verrà fuori che un orso polare abbia dichiarato guerra al resto del mondo. Con tanto di video dell’orso che legge il comunicato in TV. Senza dubbio ci crederanno in milioni.

                Mi piace

  3. Niente paura, ci penseranno loro! La tavola rotonda aziendale ha deciso che i cavalieri (dell’Apocalisse) salveranno il mondo. Sono d’accordo sulla carcerazione, anzi voterei per spedirli su Marte con una bella Tesla, senza paracadute.

    Piace a 1 persona

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.