Trump e Biden, travi e fuscelli, sangue e merda – 427

Joe Biden, ex vice presidente di Barack Obama, e aspirante candidato presidenziale 2020 per l’establishment democratico, ha accusato Trump di essere intervenuto sul presidente ucraino per sollecitare indagini su suo figlio, per “infangare” lui, “abusando del suo potere”, dopo una denuncia in questo senso proveniente nel mese scorso da esponenti interni all’amministrazione USA.

Trump ha ammesso il colloquio, afferma che è stato del tutto corretto e al momento però si rifiuta di renderne pubbliche le trascrizioni; quel che è certo è che, secondo quella denuncia, in cambio avrebbe promesso aiuti militari per 250 milioni di dollari. 

. . .

è peraltro assolutamente pacifico che nel 2016, quando era vicepresidente USA, Joe Biden fece pressioni, insieme all’Autorità anticorruzione di Kiev e a diversi diplomatici europei, perché fosse licenziato il procuratore ucraino Viktor Shokin, accusato di non combattere la corruzione endemica nella magistratura del Paese; questi a febbraio si dimise, poi ritirò le dimissioni e alla fine fu licenziato dal parlamento.

secondo l’avvocato di Trump, Giuliani, il vero scopo di Biden era esattamente l’opposto: evitare che Shokin indagasse sulla società energetica ucraina Burisma Holdings, nel cui consiglio d’amministrazione sedeva il figlio di Biden, Hunter.

Repubblica dice che non ci sono prove definitive di queste affermazioni e che restano dubbie; giudicate voi (consultando wikipedia come me):
Quindi il vicepresidente Joe Biden ha minacciato il Primo Ministro ucraino che se non avesse licenziato Shokin, gli Stati Uniti avrebbero trattenuto un miliardo di dollari di garanzie sui prestiti.
“Ho detto: “No, non ho intenzione di darti… oppure “Non ti daremo… il miliardo di dollari”.
Dissero:” Non hai autorità. Non sei il presidente.”
Il vice-presidente disse: “Dissi: “Chiamalo. Ti sto dicendo che non otterrai il miliardo di dollari”. Non otterrai il miliardo. Lascio qui”.
Penso che siano passate circa sei ore.
“Li guardai e dissi:” Me ne vado tra sei ore. Se il pubblico ministero non viene licenziato, non otterrai i soldi”.
“Bene, figlio di puttana. licenziato”.
E hanno messo in atto qualcuno che all’epoca era solido.
Shokin dichiarò a maggio 2019 che stava indagando su Burisma Holdings, una società di gas naturale che impiegava il figlio di Joe Biden, Hunter Biden, come membro del consiglio di amministrazione.
Tuttavia, Vitaliy Kasko, che era stato il vice di Shokin a supervisionare la cooperazione internazionale prima di dimettersi nel febbraio 2016 citando la corruzione in ufficio, ha fornito documenti a Bloomberg News indicando che sotto Shokin le indagini su Burisma erano state sospese.

. . .

in ogni caso è difficile capire come Biden possa accusare Trump di interferenze negli affari interni dell’Ucraina, sinceramente; un miliardo di dollari promessi da lui per non fare indagini, contro 250 milioni promessi da Trumpo per farle?

ma in realtà Biden accusa Trump di interferenze illegali negli affari interni degli USA.

le interferenze sono accettabili se esercitate su paesi stranieri e inaccettabili se invece riguardano cittadini americani, come lui o suo figlio.

pare di sì: travi e fuscelli, e la politica come sangue e merda.

sanguemerda

e comunque vadano le cose, la candidatura di Biden dovrebbe essere persa, mi pare molto difficile riuscire a confondere le acque.

in ogni caso una bella gara a stabilire dove sta la trave e dove sta il fuscello.


3 risposte a "Trump e Biden, travi e fuscelli, sangue e merda – 427"

  1. Biden di certo non infiamma i cuori… forse per Trump era l’avversario più pericoloso perché non poteva accusarlo di essere un “socialista”…
    prendo per buono tutto quello che scrivi però di Wikipedia non è che mi fidi proprio al 100%…
    purtroppo pare che in Usa se non si hanno interessi colossali non si possa essere presidenti, alla faccia dei conflitti di interesse…

    Mi piace

    1. d’accordo con te sulla conclusione.
      per quel che riguarda wikipedia, pure: la parte citata da lì, che ho messo in corsivo come faccio con tutte le citazioni testuali, sembra la trascrizione di un rapporto, ma non ne ho messo gli estremi in quanto non ho capito bene di che documento si tratti (nella voce di wikipedia c’è però l’indicazione in nota): così lascio al mio lettore il sacrosanto diritto di dubitare! 😉

      Piace a 1 persona

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.