depurazione del Garda e fiume Chiese: la vittoria di Pirro dell’incredibile PD bresciano – 516

che bello, devo tornare sull’argomento della depurazione delle acque del Garda bresciano: ci eravamo lasciati qualche giorno fa, quando il PD bresciano, in consiglio provinciale, aveva affossato la proposta di un nuovo studio, su cui si erano perfino incontrati – incredibile dirlo – sia la sinistra di Liberi e Uguali, sia le destre.

https://corpus15.wordpress.com/2019/11/16/depurazione-del-garda-fiume-chiese-e-lincredibile-pd-bresciano-509/

ma non avevamo capito niente: ecco che ce lo spiega oggi una lettera aperta del presidente della Provincia di Brescia al Presidente della Comunità Montana di Valle Sabbia:

http://www.vallesabbianews.it/notizie-it/(Valsabbia,Provincia)-Lettera-aperta-al-Presidente-della-Comunit%C3%A0-montana-della-Valle-Sabbia-51709.html

. . .

se avessimo approvato quella mozione, dice Alghisi, avremmo dovuto – meglio: saremmo dovuti – ripartire da zero, sconfessando il lavoro fatto dai miei predecessori, dagli Amministratori, da ATO, da Acque Bresciane, dall’Università di Brescia.

ma quando mai? da quando l’approfondimento dello studio di un problema significa sconfessare gli studi precedenti? se si accettasse questo curioso modo di vedere, la storia della ricerca sarebbe già finita prima ancora di cominciare.

e infatti Alghisi si smentisce subito da solo, annunciando, adesso!, che intende affidare un nuovo studio – ma guarda! -, perché  vuole «un approfondimento che porti a risposte certe e documentate attraverso il parere di un tecnico qualificato», per sapere «se la tenuta della condotta” attuale sublacuale che porta gli scarichi fognari dell’alto Garda bresciano sulla sponda veronese e da lì nel Mincio, “può essere garantita per altri trent’anni”.

che è come dire che hanno messo in moto tutto questo ambaradan senza sapere neppure ancora bene se il sistema attuale può reggere per altri trent’anni addirittura!

. . .

in questo caso, bontà sua, “c’è tutto il tempo per fermarsi e pensare ad un progetto o a una destinazione diversa, ma se invece il rischio è reale, il problema va risolto urgentemente».

già, ma in questo caso qual’è la soluzione migliore: spingere per circa 150 metri in altezza su per le colline del medio e basso Garda i liquami della sponda bresciana del lago per convogliarli in due depuratori a Gavardo e Montichiari e scaricare l’acqua depurata nel Chiese?

gardasjo_karta

oppure vi sono delle soluzioni alternative? oppure meglio ancora e anche più economico sarebbe semplicemente rinnovare la condotta attuale?

questa è l’unica domanda che Alghisi non è curioso di approfondire, ed è evidente che la questione che pone è soltanto capziosa e strumentale.

. . .

intanto però annuncia che ha già chiesto la riconvocazione della Consulta per l’ambiente e lo sviluppo sostenibile, costituita a luglio e di cui lui è vicepresidente, e chiede alla Comunità Montana di Valle Sabbia di produrre in quella sede lo studio che ha commissionato.

questa richiesta è semplicemente ridicola e strumentale, visto che nella sua mozione del 30 settembre, pesantemente e documentatamente critica verso il progetto, la Comunità Montana ha annunciato la volontà di supportare il Comune di Gavardo per uno studio di alternative tecniche; ed evidentemente questo studio non può essere già stato svolto in 50 giorni.

http://www.vallesabbianews.it/notizie-it/(Gavardo,Valsabbia,Garda)-Ecco-la-mozione-51397.html

d’altra parte proprio quella mozione della Comunità Montana contiene una serie di rilievi di carattere scientifico estremamente documentati per valutare negativamente il progetto che si intende realizzare, e di questi il più importante è la forte variabilità stagionale della portata del fiume Chiese, con una riduzione notevole delle acque proprio nella stagione estiva dove la crescita delle presenze turistiche sul Garda aumenta le esigenze di smaltimento degli scarichi.

inoltre è altrettanto precisa nel documentare l’arretratezza del sistema di scarico delle acque di molti comuni gardesani che non hanno ancora provveduto alla separazione delle acque bianche e nere: operazione che appare preliminare ad ogni soluzione di lunga portata del problema della loro depurazione.

su tali questioni non pare che Alghisi abbia niente da dire…

. . .

insomma, il segnale positivo sta soltanto nel fatto che il PD, che ha bocciato quella delibera, si sta accorgendo adesso di averla fatta davvero grossa ed ora tenta di dare l’impressione di volere fare un poco marcia indietro.

sono abbastanza cinico per capire che si tratta di banale ammuìna, e tuttavia questa finta ritirata è un segno di debolezza interessante.

siccome questo blog è specializzato nel dare notizie critiche e seminare dubbi critici più che può, sono contento di poter lanciare un piccolissimo segnale di speranza, anche senza crederci, per parte mia neppure un po’:

manca in questi attori politici la coerenza e la dignità minima per gestire correttamente questioni tanto importanti: sono banderuole al vento, ma il vento al momento spira in direzione ostinata e contraria.

. . .

integrazione del 23 novembre 2019:

http://www.vallesabbianews.it/notizie-it/(Gavardo,Valsabbia,Garda,Valtenesi)-%C2%ABPinocchiadi-del-depuratore%C2%BB-51744.html

. . .

integrazione del 27 novembre 2019:

http://www.vallesabbianews.it/notizie-it/(Gavardo,Valsabbia)-Circoli-del-Pd:-%C2%ABNuovo-studio-di-fattibilit%C3%A0-indipendente%C2%BB-51775.html

http://www.vallesabbianews.it/notizie-it/(Garda)-Il-Pd-si-fa-sentire-anche-dal-Benaco-51778.html


Una risposta a "depurazione del Garda e fiume Chiese: la vittoria di Pirro dell’incredibile PD bresciano – 516"

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.