25 milioni di molestie – 552

finalmente la campagna del metoo passa a riscuotere.

Weinstein, che fu già re di Hollywood, anche se la sua compagnia intanto ha fatto bancarotta, ha raggiunto un accordo extra-giudiziale col tribunale nella causa con le 18 donne che lo hanno accusato di averle palpeggiate anni fa, e una addirittura violentata.

è un accordo quasi sottobanco, per dire, anche se fatto in tribunale, in quanto avviene senza ammissione di colpa.

avete capito bene: non importa se Weinstein è effettivamente colpevole oppure no: loro riceveranno comunque 6milioni e 200mila dollari, e ora dovranno spartirseli fra loro, ma nessuna potrà ricevere più di 500mila dollari a testa.

altri 18milioni e 500mila dollari resteranno a disposizione del tribunale e serviranno anche per i risarcimenti delle prossime accusatrici.

0f9037322de44ec7be31d6b95b5c100c_18a

. . .

potenza del denaro e degli studi legali USA! addirittura più forte della potenza (distrutta) degli studios.

sono riusciti ad imbastire addirittura una campagna mondiale di moralismo politically correct come da secoli non si vedeva l’eguale.

visto che i grandi processi oggi li si vince anche giocando sull’opinione pubblica.

GettyImages-1187941560

e adesso speriamo che la tempesta si calmi, la gogna mediatica sia sospesa per un po’ e le femministe nel mondo che hanno lavorato gratis per loro tornino ad occuparsi dei problemi veri delle donne, dimenticandosi di quelle che prima la danno via per fare carriera e poi, visto che la carriera non sono riuscite a farla, arrivano comunque in altro modo a un bel premio di consolazione in dollaroni sonanti.

. . .

non credo di dovere spiegazioni a nessuno, ma diffido chiunque dal pensare alla fine di questo post che violenze e abusi contro le donne o chiunque altro non indignino anche me.

voglio soltanto dire che gli abusi contro quelle che abusano degli abusi e degli abusatori mi indignano un po’ meno, ecco tutto.

e me ne infischio di stare intruppato in un politically correct grottesco e suicida, sia esso femminista o di qualunque altro genere, anche nel senso sessuale del termine.


2 risposte a "25 milioni di molestie – 552"

    1. io sto con Brecht, a proposito del dubbio: amo quello che mette in discussione le verità del potere, non amo quello che serve da alibi per non fare nulla.
      il dubbio dovrebbe spingerci all’azione, piuttosto.

      "Mi piace"

Lascia un commento, soprattutto se stai scuotendo la testa. Un blog lo fa chi lo commenta. E questo potrebbe diventare il tuo blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.