il mondo sessualmente perfetto di Donald Trump – 374

la storia inizia in un modo molto semplice e perfino banale, particolarmente adatto a questo punto ponte di Ferragosto. siamo negli USA e nel 2007 un uomo comincia a lavorare in una società di pompe funebri: lo chiamerò Egidio: non è il suo vero nome, per rispetto della sua privacy, e vi dirò poi perché. … More il mondo sessualmente perfetto di Donald Trump – 374

scemo e più scemo, Matteo e più Matteo, nella fantapolitica italiana – 368

scemo e più scemo, non c’è dubbio: stiamo parlando dei due attuali vice-presidenti del consiglio. a proposito, quello dei due che ha presentato una mozione di sfiducia contro se stesso, senza dimettersi da  ministro, aveva detto ieri finalmente che avrebbe fatto dimettere anche gli altri ministri del suo partito, la Lega per Lui, ma oggi ha … More scemo e più scemo, Matteo e più Matteo, nella fantapolitica italiana – 368

clima, fate qualcosa, perdio! – 353

Parigi e Germania settentrionale: 42 gradi virgola 6: record storico assoluto, da quando misuriamo le temperature… qui, in Sassonia, è stata chiusa una centrale nucleare perché le acque del fiume Weser, che la raffreddano, risultavano troppo calde. ad Anchorage, la città più importante dell’Alaska, le temperature superano i 30 gradi. da oltre un mese gli … More clima, fate qualcosa, perdio! – 353

non facciamoci distrarre: il capitone si mangia a Natale – 344

lettera aperta a qualche amico di blog (e si riconosca come interlocutore chi vuole): seguite troppo i media, in particolare quelli italiani, che sono prevalentemente spazzatura. prima avete voluto credere a tutti i costi alla leggenda italica che la prossima presidente della Commissione Europea sarebbe stata la Merkel: ipotesi assolutamente inverosimile, la Merkel che abbandona … More non facciamoci distrarre: il capitone si mangia a Natale – 344

von der Leyen o Timmermanns pari sono? – 342

la delfina della Merkel, candidata a presidente della Commissione Europea, per farsi eleggere stasera (a voto segreto) dal Parlamento Europeo, dopo le critiche a valanga dalla sinistra (e non solo), deve essersi fatta dare il discorso che aveva preparato il candidato di punta dei socialdemocratici trombato, Timmermanns: impossibile distinguere i due programmi, a sentire il … More von der Leyen o Timmermanns pari sono? – 342

e ora ristrutturiamo il debito dell’Italia, madama Lagarde? – 319

come presidente del Fondo Monetario Internazionale, una istituzione a netta prevalenza USA, la signora Lagarde, che subentrerà a breve a Draghi alla guida della Banca Centrale Europea – e ce lo farà probabilmente rimpiangere, visto che non è una economista -, ha detto varie volte che l’unica soluzione strutturale ai mali dell’Italia sta in una … More e ora ristrutturiamo il debito dell’Italia, madama Lagarde? – 319

la von der Leyen presidente? una grossa sconfitta per l’Europa – 316

io pensavo che alla fine Timmermans ce l’avrebbe fatta, e con lui la Merkel, che alla fine si era decisa a sostenerlo: era una candidatura forte ed autorevole. ma alla fine non è andata così, e adesso non credo che sia solo la frustrazione per una previsione sbagliata a farmi dire quel che ho detto … More la von der Leyen presidente? una grossa sconfitta per l’Europa – 316

capitana e capitone nel clima impazzito – 310

Carola – Capitano Io sono responsabile dei 42 salvati dal mare e non ce la fanno più. La loro vita viene prima di ogni gioco politico. arrestata. . . . ora Salvini diventerà una questione internazionale europea oppure l’anima bottegaia dell’Europa delle libertà (soprattutto economiche) avrà il sopravvento? certo, ci voleva la moralità di una … More capitana e capitone nel clima impazzito – 310

tempi duri per gli autocrati populisti corrotti, ma non in Italia – 299

a Istanbul le elezioni del sindaco, vinte dall’opposizione a Erdogan il 31 marzo con 13.000 voti di scarto e fatte da lui annullare, sono state ripetute ieri: Imagoglu, il candidato sospeso, le ha vinte di nuovo alla grande con un vantaggio, stavolta, di 750.000 voti e il grande sconfitto è Erdogan che ha regalato quasi … More tempi duri per gli autocrati populisti corrotti, ma non in Italia – 299

una polizia non tanto segreta chiamata social – 292

da una intervista dello Spiegel a Iyad Rahwan, direttore del Max-Planck-Institut per lo Sviluppo umano. ovviamente è un immigrato: nato nel 1978 ad Aleppo, e dunque siriano, poi cresciuto in Australia, dove si è laureato nel 2005, autore di studi fondamentali sull’intelligenza artificiale. . . . SPIEGEL: Mr. Rahwan, in quali momenti si sente esposto … More una polizia non tanto segreta chiamata social – 292

alla Calenda greca – 288

l’ex ministro Carlo Calenda, l’ultima invenzione di quelli che avevano già inventato Renzi, e che dovrebbe portarne avanti la politica assieme a lui, fa dichiarazioni contro l’opaco segretario Zingaretti. “Facciamola finita con questo cazzeggio. E quando vince Renzi lo sabotano da sinistra e quando vince Zingaretti si incazzano gli altri. Che palle ‘sto partito. Ma … More alla Calenda greca – 288

la brexit americana e qualcos’altro: NATOxit? – 262

Trump invita il Regno Unito a uscire dall’Unione Europea senza accordo, in poche parole a scappare senza mantenere gli impegni finanziari già assunti negli anni passati. potevamo aspettarci di meglio da un bancarottiere miliardario entrato in politica per sfuggire al fallimento, esattamente come fece Berlusconi 25 anni fa? . . . sono alcune decine di … More la brexit americana e qualcos’altro: NATOxit? – 262