l’incomprensibile Fabrizio a Lisbona – 190

mi accorgo di non avere detto, nella cronaca della giornata di venerdì della settimana scorsa a Lisbona, che alla mattina avevo raccolto tutti i miei bagagli (o almeno credevo) ed ero andato a metterli al deposito dell’ostello fighetto che mi aveva accolto per la prima notte, in vista del passaggio, rinviato alla sera, ad un … More l’incomprensibile Fabrizio a Lisbona – 190

che cosa ci dicono gli azulejos di Lisbona sulla antica potenza dei conventi portoghesi – 185

confesso che l’idea di dedicarmi ad un Museo Nazionale degli Azulejos a Lisbona non mi entusiasma al primo colpo e infatti nel primo viaggio dell’anno scorso avevo dedicato ad altro il mio tempo a disposizione nella città, peraltro piuttosto breve. questa volta mi ha convinto un amico, peraltro uno dei numerosi entusiasti della città fino … More che cosa ci dicono gli azulejos di Lisbona sulla antica potenza dei conventi portoghesi – 185

le elezioni finlandesi della destra antipopulista italiana – 181

voi che ne dite delle elezioni finlandesi, dove i Verdi hanno preso il 10,3 per cento e l’8,4% l’ha preso la Coalizione di sinistra (che Repubblica definisce sinistra popolare/radicale lontana erede del partito comunista): insieme fanno il 18,7%, vero? e quanto ha preso il Partito Socialista Europeo, che ha vinto le elezioni secondo Repubblica? il … More le elezioni finlandesi della destra antipopulista italiana – 181

il rischio globale Italia e la corda al collo – 178

certo, è una bella soddisfazione essere definiti un rischio globale, come stanno facendo diverse istituzioni internazionali a proposito dell’Italia. a me la politica economica di questo governo non piace, per usare un eufemismo: non mi piaceva quella di Berlusconi, non mi piaceva quella di Renzi, non mi piace questa che mescola assieme Berlusconi e  Renzi, … More il rischio globale Italia e la corda al collo – 178

la guerra interna europea per interposta Libia – 171

di fronte alla nuova guerra di Libia avviata dalla Francia per interposto Haftar, dopo quella del 2011 contro Gheddafi, protagonista Macron oggi, come lo era stato Sarkozy otto anni fa, qualche nota veloce. 1.  le guerre inter-europee si combattono oggi altrove e usando qualche prestanome, anziché sul territorio europeo con eserciti tradizionali? direi di sì. … More la guerra interna europea per interposta Libia – 171

gli amici neonazisti europei dei CinqueStelle – 165

to’, che risveglio! adesso Di Maio si accorge che la Lega di Salvini si allea con forze politiche che addirittura in alcuni casi negano l’Olocausto. Sono gruppi politici che sono usciti dal Parlamento quando si commemorava la strage dell’Olocausto e quello che hanno fatto nei campi di concentramento. ma lui con chi è alleato, al governo … More gli amici neonazisti europei dei CinqueStelle – 165

chi scioglie il parlamento inglese? il comma 22 – 159

il caos inglese non è un fatto soltanto locale: non dimostra soltanto che quel sistema parlamentare non funziona. solleva anche dubbi molto consistenti sulla validità della democrazia parlamentare in genere. come un lampo che illumina le tenebre del pregiudizio, getta una luce inquietante su concetti che siamo abituati ad accettare in modo acritico, come quello … More chi scioglie il parlamento inglese? il comma 22 – 159

Montale a London, e altra letteratura italiana sparsa sulla Brexit – 155

Non chiederci la parola che squadri da ogni lato l’animo nostro informe, e a lettere di fuoco lo dichiari […] Non domandarci la formula che mondi possa aprirti. […] Codesto solo oggi possiamo dirti, ciò che non siamo, ciò che non vogliamo. Eugenio Montale, Non chiederci la parola, da Ossi di seppia. . . . il … More Montale a London, e altra letteratura italiana sparsa sulla Brexit – 155

Cintura di Seta di Strade: quante sono le vie della Seta? – 154

ecco sostanzialmente un reblog mio, un poco commentato, del post CINA, Anghessa, 29 marzo 2019 https://aldoanghessa.org/2019/03/29/cina-4/ Solita, necessaria, premessa: sono molto favorevole alla cosiddetta “Via della Seta”, che i cinesi chiamano (in Mandarino) Cintura di Seta di Strade – un nome meno esotico di questo fantasmagorico programma di almeno MILLE miliardi di dollari, lanciato nel … More Cintura di Seta di Strade: quante sono le vie della Seta? – 154

Brexit: come cambiare la Costituzione, senza accorgersene – 150

il Regno Unito, culla storica della democrazia parlamentare e dei diritti dell’individuo a partire dalla Magna Charta del 1215, non ha una Costituzione scritta. questo antico documento fu redatto dall’arcivescovo di Canterbury e poi più volte rielaborato, e venne sottoscritto dal re Giovanni Senzaterra come atto formalmente unilaterale, ma in realtà era una concessione alle richieste dei … More Brexit: come cambiare la Costituzione, senza accorgersene – 150

Casarini no global e il Capitone – 141

che bello da quando l’Italia ha la fortuna di avere un Capitano, che più che altro assomiglia a un Capitone; prima avevamo un Berluscone (etimologia del nome: tre volte losco), che più che altro era un Al Capone. vedi progressi. intanto Berlusconi è stato giusto operato per un’ernia incarcerata, leggo: soltanto l’ernia? mi domando, e … More Casarini no global e il Capitone – 141

brexit: la più bella farsa di sempre – 140

così finalmente qualcuno si è accorto che è indecente rifiutare un secondo referendum sulla brexit tre anni dopo, in condizioni profondamente cambiate, perché il popolo si è già espresso (non si capisce allora perché fare elezioni ogni 4 o 5 anni e a volte anche anticipate), ma però far votare il parlamento sulla stessa mozione … More brexit: la più bella farsa di sempre – 140

brexit: che sia hard e vietata ai minori – 122

il parlamento inglese È caos nel Parlamento a Westminster. La Camera dei Comuni ha approvato la mozione del governo sulla Brexit, che però era stata emendata e che esclude anch’essa un’uscita del Regno Unito senza accordo. La premier Theresa May aveva detto di votare contro. è caos alla Stampa, più che altro, che scrive quanto … More brexit: che sia hard e vietata ai minori – 122

in Italia 640…, le liste di sinistra alle europee – 113

in Italia 640… Mozart parlava delle donne di Don Giovanni in Italia, ma le liste di sinistra da noi alle prossime elezioni europee saranno meno o di più? vediamo. . . . 1. lista del Partito Democratico, ovviamente. 1 bis. il successo delle primarie spedisce nel dimenticatoio “Siamo europei”,  l’improvvisato tentativo di Calenda, il nuovo … More in Italia 640…, le liste di sinistra alle europee – 113